CIPOLLE IN AGRODOLCE di Annamaria Romano



Se sono piccole si lasciano intere, se sono grandi si tagliano a quarti.
Si mettono in un largo tegame, con olio, sale e pepe in abbondanza, un poco di acqua e fuoco non troppo forte, con coperchio.
Quando sono un po’ cotte, ma non troppo, si versa un cucchiaio di zucchero e 1/2 bicchiere di vino bianco, o, in alternativa, 1 cucchiaino di aceto balsamico TRADIZIONALE, si alza il fuoco, si toglie il coperchio e si fa "caramellare".
Sono pronte quando sono velate di marroncino e rimane nella padella un po’ di sughetto.
Sono ottime sia calde che fredde.