TORTA DI MELE di Enzuccia



faccio 500 gr di pasta frolla unendo all'impasto 1/2 bustina di lievito per dolci, avvolgo nella pellicola e schiaffo in frigo....
Nel frattempo sbuccio le mele Granny Smith e le taglio a tocchetti (diciamo 2-3 mele) e as usual vado a occhio...le metto in una scodella a bagno con zucchero (io ho lo zucchero aromatizzato con la vaniglia di Bavicchi, miiiiihhh che profumo) un bicchierino-ino-ino
di marsala e il succo di mezzo limone.
Poi tiro 2/3 circa della pasta con il mattarello, faccio un disco e con questo rivesto una tortiera imburrata con la pasta che deborda, ci metto dentro le mele con un po' del sughino, non tanto altrimenti si bagna tutta la pasta e spolverizzo ancora con un po' di zucchero.
Tiro la restante pasta a formare il coperchio e chiudo il tutto ripiegando i bordi.
Schiaffare in forno, non so la temperatura ma diciamo 150 (se non la so c' un motivo, nella mia casa c' un forno a gas anni 50, altro che Petronilla) e la tiro fuori appena cotta, cio quando la superficie si dorata.
In genere uso per accompagnarla una crema inglese leggera o una crema al mascarpone abbastanza liquidina