PDA

Visualizza la versione completa : Sardine sarde sardoni acciughe alici



cansado
03/09/2010, 06:51
come si fa a capirci qualcosa?

BrunildeM
03/09/2010, 06:59
Cansy
io ho sempre sostenuto che le alici sono alici finche si tratta di pesce fresco, nel momento in cui vengono lavorate e trasformate allora si chiamano acciughe........o no?

BrunildeM
03/09/2010, 07:01
mentre per le sarde mettile in ordine crescente ,sempre sarde sono

BrunildeM
03/09/2010, 07:02
Cansy lo vuoi un caffe?

StefaniaO
03/09/2010, 07:11
come si fa a capirci qualcosa?
Una alice arrugginita
ti taglia le dita
se la lasci nel porto
di Santa Margherita (Nino Orengo)

Acciuga e sardina sono due pesci azzurri diversi. Gli altri nomi credo appartengano ad uno o l'altro di questi pesci e siano regionali

francifocus
03/09/2010, 07:35
Anche io credo che acciuga e alice siano la stessa cosa. Sardina sarda sardone forse lo stesso pesce di dimensioni diverse?

Annamaria Romano
03/09/2010, 07:45
Acciuga e alice sono lo stesso pesce,la sarda,sardina ,sardella sono anch'esso sempre lo stesso pesce indicato con nomi diversi.Almeno cos ho sempre pensato,forse perch la mia nonna friulana chiamava sardelle quelle da fare in saor,lunghe meno di 10 cm. e sardoni quelle che faceva infarinate e fritte,che erano poco pi grandi.

CarlaDG
03/09/2010, 10:44
Sarde, sardine sono la stessa cosa e sono queste:
http://www.belfastharborfest.com/Graphics/sardines.jpg

da non confondersi con le aringhe:

http://blog.aruba.it/user/giannaonthemove/Upload/Aringhe.jpg
che sono pi piatte

alici o acciughe, che dir si voglia, sono anche chiamate sardoni in Veneto
e sono queste:
http://locali.data.kataweb.it/kpmimages/kpm3/gloc/il-piccolo/2009/12/10/jpg_1800715.jpg

Tutte queste specie, pescate nel Mediterraneo( zona Fao 37) sono di solito pi piccole di quelle provenienti dall'estero.

Non so se conoscete le zone di pesca per sapere da dove proviene il pesce che state mangiando.L'indicazione dovrebbe essere obbligatoria per chi vende ma non so se applicata. Se vi interessa vi riporto le zone:

Atlantico nord occidentale Zona Fao n.21
Atlantico nord orientale Zona Fao n.27
Mar Baltico Zona Fao n.27. III. D
Atlantico centro occidentale Zona Fao n.31
Atlantico centro orientale Zona Fao n.34
Atlantico sud occidentale Zona Fao n.41
Atlantico sud orientale Zona Fao n.47
Mar Mediterraneo Zona Fao n.37.1 - 37.2 - 37.3
Mar Nero Zona Fao n.37.4
Oceano Indiano Zona Fao n.51 - 57
Oceano Pacifico Zona Fao n.61 - 67 - 71 - 77
Oceano Atlantico Zona Fao n.48 - 58 - 88

Rossanina
03/09/2010, 11:01
Questa cosa della zona FAO spettacolare! (ma devo ammettere di non averla mai vista....)

Annamaria Romano
03/09/2010, 11:10
La trovi indicata sicuramente nei grandi supermarket del freddo(marefresco e analoghi)difficilmente nelle pescherie.

graziella66
03/09/2010, 12:37
anche qua le alici si chiamano sardoncini

fernanda
03/09/2010, 12:38
Nel pesce surgelato viene riportata ma anche nelle pescherie che frequento han tutti la provenienza anche se non col codice.

fabri68
03/09/2010, 12:44
<TABLE style="WIDTH: 615px" cellSpacing=0 cellPadding=0 align=center><TBODY><TR><TD class=style18> to ciapa chi: Sardina</TD></TR><TR><TD>http://www.grossetointernetpoint.it/PescheriaIDueMari/Pesci/sardina.gif</TD></TR><TR><TD>Sardina, nomi dialettali: Il novellame conosciuto con il nome italiano, comune a tutto il pesce azzurro, di Bianchetto. I nomi dialettali usati in letteratura sono: Sarda, Sardella (Abruzzo); Sarda, Sardella (Calabria); Sarda, Sardone (Campania); Sardla, Sardela (Friuli Venezia Giulia); Sardene, Sardeinna (Liguria); Sarda, Sardella (Lazio); Saracca, Sarda (Marche); Sarda, Sarddde (Puglia); Saraca, Sarda (Sicilia); Sarda, Sardinine (Sardegna); Sarda, Sardella (Toscana); Sardella, Sardla (Veneto)<?xml:namespace prefix = o ns = "urn:schemas-microsoft-com:office:office" /><o:p></o:p>
Sardina, descrizione: La Sardina un Pesce di piccole dimensioni dal corpo affusolato e leggermente compresso lateralmente e coperto di grosse squame caduche (circa 30 in serie longitudinali). Il muso prominente ed acuto.La bocca munita di piccolissimi denti. Le mascelle sono di dimensioni diseguali e non oltrepassano il margine anteriore degli occhi, che hanno una palpebra adiposa ben sviluppata. La struttura ossea che chiude la cavit branchiale (opercolo) caratterizzato da 3-5 strie ben marcate. La superficie ventrale provvista da una serie di dentelli di piccole dimensioni. L'unica pinna dorsale situata circa a met del corpo e molto avanzata rispetto alla pinna anale. Queste pinne sono di modeste dimensioni come le ventrali, che si originano in corrispondenza della parte centrale della pinna dorsale. Nelle larve, quest'ultima al contrario situata pi indietro rispetto alle pettorali e con il pro-cedere dello sviluppo migra nella posizione definitiva (lunghezza di 35-40 mm.). La colorazione, tipica delle specie pelagiche, sul dorso azzurro-verdastra, argentea sul ventre e sui fianchi, dove possono essere presenti alcune macchiette nerastre. La larva alla schiusa trasparente ed assume la pigmentazione definitiva ad una lunghezza di circa 60 mm.La lunghezza massima raggiunta nel Mediterraneo a 18-20 cm; la Sardina comune a 15 cm. La durata della vita di circa 8 anni<o:p></o:p>
Sardina, una ricetta:<o:p></o:p>
SARDINE AVVOLTE: Ingredienti 12 pezzi sardine (piuttosto grosse) 2 peperoni gialli 24 pomodorini cherry 2 zucchine medie 1 cucchiaio di prezzemolo liscio tritato vinaigrette per condire l’insalata (olio di oliva, aceto, sale e pepe) insalata mista (lollo rosso, verde, foglia di quercia rossa, verde, ecc.) sale e pepe olio di oliva per la cottura dei peperoni e per rosolare le sardine erbette odorose per guarnizione Adagiare i peperoni in una teglia e bagnarli d’olio. Infornare a 140 per circa 45 minuti, pennellandoli ogni 10 minuti. Nel frattempo affettare le zucchine a strisce e passarle all’olio in una padella antiaderente. Pulire le sardine (meglio se pulite dal pescivendolo). Togliere i peperoni dal forno e pelarli. Tagliarli a strisce. Spianare le sardine con la pelle rivolta verso il basso, condirle con sale e pepe. Adagiarvi una striscia di peperone, una di zucchina ed un pomodoro cherry. Condire ed arrotolare le sardine, fermandole con uno stuzzicadenti. Scottarle nella padella antiaderente usata per le zucchine, condirle, metterle sulla teglia usata per cuocere i peperoni, ed infornarle a 200 per 4-5 minuti. Nel frattempo mescolare la vinaigrette col prezzemolo tritato, disporre nel piatto le insalate assortite ed adagiarvi sopra i rotolini di sardine tolti dal forno. Condire irrorando di vinaigrette e guarnire con erbette odorose (timo, aneto o altro
<TABLE style="WIDTH: 615px" cellSpacing=0 cellPadding=0><TBODY><TR><TD class=style18>Acciuga</TD></TR><TR><TD>http://www.grossetointernetpoint.it/PescheriaIDueMari/Pesci/acciuga.gif</TD></TR><TR><TD><TABLE class=style4 style="WIDTH: 600px" cellSpacing=0 cellPadding=0 align=center><TBODY><TR><TD class=style16><o:p> </o:p>
Acciuga, nomi dialettali: L'Acciuga chiamata anche Alice. Il novellame conosciuto con il nome, comune a tutto il pesce azzurro, di Bianchetto. I nomi dialettali in letteratura per indicare, adulti e giovanili, sono: Argentini e Nudini (nov.) (Abruzzo); Alici stra, Aliciastrni (Calabria); Alice `e sperone, Alice annure (giov.) (Campania); Sardela, Sard n (Friuli Venezia Giulia); Amarou, Ancioa (Liguria); Sardela, Sardone (Marche); Alce, Alice de sperone (Puglia); Alce Masculina (Sicilia); Anciona, Angioja (Sardegna); Anchi , Sard n (Veneto).
Acciuga, descrizione: L'Acciuga un Pesce di piccole dimensioni dal corpo affusolato con ventre liscio ed arrotondato. La testa allungata (circa 25% della lunghezza totale) con ampie aperture branchiali. Il muso prominente ed acuto. La bocca, nella parte inferiore della testa, grande ed oltrepassa il margine posteriore degli occhi, che sono di notevoli dimensioni e negli adulti presentano una membrana adiposa. La mascella inferiore, pi corta della superiore, porta piccoli denti. L'unica pinna dorsale situata circa a met del corpo in posizione avanzata rispetto alle pinne anali; queste sono di piccole dimensioni e situate in posizione mediana. Le pinne pettorali sono sottili ed allungate e in posizione ventrale. Le squame sono presenti, ma facilmente stac-cabili. Non evidente linea laterale. La lunghezza massima degli individui mediterranei di 18-20 cm, comune 11-12 cm. La vita massima circa 4 anni. La colorazione, tipica delle specie pelagiche, azzurro con sfumature verdastre sul dorso, argentea sui fianchi e sul ventre. Le pinne sul dorso e della coda sono di colore grigio chiaro, le altre biancastre.<o:p></o:p>


</TD></TR></TBODY></TABLE></TD></TR></TBODY></TABLE>
</TD></TR></TBODY></TABLE>

cansado
03/09/2010, 12:52
grazie!

Manuela B.
03/09/2010, 13:23
Utile la tabella con le zone di pesca ,me la segno,grazie Carla.
Sono sicura che se vado in una qualsiasi pescheria e chiedo di mostrarmela o cadono dalle nuvole o mi prendono per una mandata dai nas.

BrunildeM
03/09/2010, 16:24
rimane comunque il fatto che l'alice alice e la sarda sarda,due distinte e separate

Manuela B.
03/09/2010, 16:51
Scusate e le alacce?