X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • borlenghi - foto e racconto

    Ciao a tutti! [img]graemlins/hello.gif[/img]
    Per questo ponte appena passato sono stata nei dintorni di Bologna e, complice la sorella del mio ragazzo, ho potuto assaggiare i borlenghi!
    Dato che Maria lavora saltuariamente in una trattoria dove si preparano tigelle e borlenghi, ho avuto il permesso di fotografare il procedimento di queste prelibatezze bolognesi.
    Praticamente il borlengo (o zampanella) è una specie di crepe, fatta con un impasto di farina acqua uova e olio (dosi non ne ho), che, cotta nei 'soli... diventa croccante nei bordi e resta morbida al centro, dove è presente il 'ripieno..., che è semplicemente battuto di pancetta, aglio e rosmarino (il pesto per le tigelle) e parmigiano grattugiato. Va mangiato caldissimo ed è buonissimo!
    Domenica 30, quindi, andiamo a gustare i borlenghi e le tigelle alla Trattoria del Borlengo www.trattoriadelborlengo.it e la signora Paola Adani ci fa una splendida accoglienza.
    Verso il termine della serata, quando ormai eravamo rimasti in pochi, mi hanno fatto passare in cucina per vedere e immortalare la preparazione dei borlenghi. Mi sono divertita tantissimo, soprattutto con la Gianna (la borlengaia) che non si voleva fare fotografare e che si è andata a nascondere! Per cui i borlenghi delle foto le ha fatte la signora Paola in persona.
    Comincio con le foto:


    la Paola 'unge... la padellona con una cotenna di maiale



    versa la pastella



    ruota la padella per far distribuire il composto



    la mette sul fuoco (si vedono anche quanto sono grandi i fuochi)



    un borlengo comincia a cuocersi



    un borlengo pronto per essere farcito


    c'è tutto pronto sul tavolo: il battuto, il parmigiano, la scopetta, la pastella, il coltello

    segue...
    Socia del Club \"Le Matte per la setteveli\"
    \"

  • #2


    si mette il battuto



    si sparge con la scopetta (la Paola è stata più veloce della fotocamera!)



    si cosparge di parmigiano grattugiato



    si fa un'incisione con il coltello a metà e si piega e la stessa cosa si fa nella metà per far si che diventi piegata in quattro e sta più comoda nel piatto



    il borlengo a tavola (già avevo cominciato a mangiarlo" dovevo vedere com'era, no? )



    l'interno (notare il parmigiano che già si è inglobato al'involucro)



    ed infine i padroni di casa: i signori Adani.

    Ci siamo fatte una bella chiacchierata con la signora Paola, dove si è parlato di coquinaria, delle crescente nelle tigelle che per comodità d'uso vengono chiamate tigelle e che si conoscono ormai come tali, delle tante persone desiderose di conoscere 'novità ... legate alle tradizioni dei luoghi, e ha invitato tutti coloro che vogliono scoprire o assaggiare di nuovo i borlenghi ad andarla a trovare, parlando di coquinaria e di Carmela.

    Spero di non avervi annoiato, per me è stata una bellissima esperienza!
    [img]graemlins/E20.gif[/img]
    Socia del Club \"Le Matte per la setteveli\"
    \"

    Commenta


    • #3
      Ma che bella testimonianza !!Brava!! [img]graemlins/E20.gif[/img]
      \"

      Commenta


      • #4
        sta a scherzare vero? annoiati? che te pozzino un bacione e grazie
        .... amica del sole...

        Commenta


        • #5
          Ah questa non me l'avevi mica raccontata !!!!
          Interessante perché io non li ho mai visti fare e non li ho mai mangiati !
          [img]graemlins/E20.gif[/img] [img]graemlins/E20.gif[/img]
          stefi
          ------------------------------
          che queste feste illuminino i tuoi occhi come la vista dei doni di babbo natale faceva un tempo
          Rossanina

          Commenta


          • #6
            Brava Carmela!!Bacione
            Sofia

            Commenta


            • #7
              Mmmmm che fame!
              Ero a Modena, avevo sentito parlare dei borlenghi e non sapevo dove andare per assaggiarli. Gira gira per la città approdiamo in una trattoria - pizzeria. Chiedo se fanno anche i borlenghi e anche cosa sono di preciso , visto che non ne ho mai assaggiato uno e me ne avevano parlato, e la cameriera, con evidente accento autoctono modenese mi fa:" Signurì, vedete che vi hanno detto una brutta parola..."!
              Laura

              Commenta


              • #8
                Risultato : niente borlenghi!!! [img]graemlins/50_b.gif[/img]
                Laura

                Commenta


                • #9
                  Bellissimo racconto ma la ricetta non ce la dai?
                  Maria Giovanna

                  Il mio Blog: http://www.passioneecucina.it

                  Commenta


                  • #10
                    </font><blockquote>cita:</font><hr />Inviato da: StefaniaDE:
                    Ah questa non me l'avevi mica raccontata !!!!
                    Interessante perché io non li ho mai visti fare e non li ho mai mangiati !
                    [img]graemlins/E20.gif[/img] [img]graemlins/E20.gif[/img]
                    </font>[/QUOTE]allora la prossima volta che salgo, andiamo dalla Paola? [img]graemlins/E20.gif[/img]
                    Socia del Club \"Le Matte per la setteveli\"
                    \"

                    Commenta


                    • #11
                      </font><blockquote>cita:</font><hr />Inviato da: Procacebruna:
                      Bellissimo racconto ma la ricetta non ce la dai? </font>[/QUOTE]la ricetta non l'ho chiesta... [img]redface.gif[/img]
                      ma sul db c'è! la ricetta di betti

                      nel vecchio forum
                      Socia del Club \"Le Matte per la setteveli\"
                      \"

                      Commenta


                      • #12
                        Grazie Carmela...mi piacerebbe tanto assaggiarlo, ma dubito che proverà a rifarlo!
                        [img]graemlins/E20.gif[/img] [img]graemlins/E20.gif[/img]
                        Cinzia

                        Io festeggio tutti i giorni coquinaria, con la voglia di leggere il forum e di scambiar quattro chiacchiere con gli amici, in chat. (SUSANNA)

                        Commenta


                        • #13
                          </font><blockquote>cita:</font><hr />Inviato da: letizia60/cinzia:
                          Grazie Carmela...mi piacerebbe tanto assaggiarlo, ma dubito che proverà a rifarlo!
                          [img]graemlins/E20.gif[/img] [img]graemlins/E20.gif[/img]
                          </font>[/QUOTE]mi sa proprio che farlo a casa non sarebbe come mangiarlo comodamente seduta al tavolo caldo caldo!
                          magari, se sali a bologna, puoi provarlo!
                          [img]graemlins/E20.gif[/img]
                          Socia del Club \"Le Matte per la setteveli\"
                          \"

                          Commenta


                          • #14
                            </font><blockquote>cita:</font><hr />Inviato da: *elsie*:
                            Mmmmm che fame!
                            Ero a Modena, avevo sentito parlare dei borlenghi e non sapevo dove andare per assaggiarli. Gira gira per la città approdiamo in una trattoria - pizzeria. Chiedo se fanno anche i borlenghi e anche cosa sono di preciso , visto che non ne ho mai assaggiato uno e me ne avevano parlato, e la cameriera, con evidente accento autoctono modenese mi fa:" Signurì, vedete che vi hanno detto una brutta parola..."!
                            </font>[/QUOTE] addirittura!!
                            forse nel modenese si chiamano zampanelle? o magari hanno un altro nome?
                            Socia del Club \"Le Matte per la setteveli\"
                            \"

                            Commenta


                            • #15
                              E' sempre bello conoscere tradizioni e leggere ricette che non si conoscono. Grazie!!!

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X