Print Friendly and PDF
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La mia domenica in cucina

    Oggi avevo voglia di viziare un pò i miei cari, e con questo freddo mi piace a stare al calduccio dei fornelli. Ho preparato:

    Lasagne al prosciutto cotto e zucchine
    Quaglie glassate al miele, mandarino e pepe rosa
    Torta bidonata un dolce che mi ha fatto conoscere mio marito, lo mangiava da ragazzo, non so se è la ricetta originale ma è quella che ho trovato, a base di bignè farciti con crema diplomatica che viene spalmata anche fra uno strato e l'altro e alla fine spolverata con cacao amaro




    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 1 
Dimensione: 106.0 KB 
ID: 2920479Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 1 
Dimensione: 85.5 KB 
ID: 2920480Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 1 
Dimensione: 114.2 KB 
ID: 2920481

  • #2
    Torta bidonata

    Ingredienti per preparare i bignè sono: 735 g di acqua; 665 g di burro; 700 g di farina 00; 105 g di latte intero fresco; 1.080 g di uova intere; un pizzico di sale

    Con questa dose ne vengono circa 300, io preparo i sacchetti e li congelo per qualche occasione

    Mettere l'acqua, il burro ed il sale, far bollire ed aggiungere la farina tutta insieme e girare continuamente fino a che il composto non si stacca dai bordi, mettere in planetaria, aggiungere il latte e far andare fino a che il composto non si è un po' raffreddato (a circa 60°), aggiungere un po' di uova per volta. Imburrare la teglia e passare uno scottex per togliere l'eccesso. Creare i bignè. Io ho cotto in forno a 200° per 15 minuti ed a 175° per 10 minuti. Lasciare ad asciugare in forno leggermente aperto per 10 minuti.

    Ho preparato la crema con 4 uova, 150 g. di zucchero 1/2 l. latte fresco intero, 80 g. farina, bacca di vaniglia, buccia di limone. 250 ml di panna.
    Scaldare il latte con la bacca di vaniglia e la buccia di limone. Montato le uova con lo zucchero, aggiunto la farina ed il latte caldo, rimettere sul fuoco e far addensare la crema. Far raffreddare bene, dopodichè aggiungere la panna montata.
    Farcire i bignè, fare un primo strato nel vassoio, spalmare sopra la crema, fare un'altro strato di bignè, coprire con la crema ed ho fatto l'ultimo strato di bignè coperto con crema, ho spolverato con cacao amaro.
    Probabilmente la versione originale è con la crema zabaione, ed invece della spolverata di cacao, c'è un sottile strato di cioccolato fondente

    Commenta


    • #3
      Quella torta sarà buonissima

      Commenta


      • #4
        Lasagne al prosciutto cotto e zucchine

        Ingredienti per 4-5 persone

        1 confezione di lasagna sfogliavelo Giovanni Rana (chiaramente potete farla da voi)
        1 zucchina grande
        100 g di prosciutto cotto (o volendo potete utilizzare il prosciutto di Praga se vi piace)
        1 mix di formaggi (io ho utilizzato parmigiano, scamorza fresca e la mozzarella)
        latte intero, burro e farina, sale pepe e noce moscata per preparare la besciamella (ho fatto la dose di circa 700 ml di latte)

        Tritare la zucchina con la mandolina a buchi grossi, salarla. Fare a pezzettini la mozzarella, grattugiare la scamorza ed il parmigiano

        Fare uno strato di besciamella nella teglia, uno strato di lasagna, besciamella, le zucchine ed il prosciutto, una bella spolverata del mix di formaggi, e andate avanti così fino all'ultimo strato dove mettere le zucchine ed i formaggi (senza il prosciutto cotto). Cuocere in forno per circa 40'.

        Commenta


        • #5
          Quaglie glassate al miele, mandarino e pepe rosa

          E' una ricetta sul sito di Cucina Italiana, è dello chef Daniel Canzian, mi ha incuriosito molto ed ho cercato di riprodurla

          Ingredienti per quattro persone

          4 quaglie grosse
          200 g miele millefiori
          300 g succo di mandarino
          50 g salsa di soia
          15 g maizena
          pepe rosa
          un rametto di salvia



          Procedimento

          Pulite le quaglie, separate le cosce ed i petti
          In una casseruola scaldare il miele, la soia, il succo di mandarino e legare con la maizena. Vi consiglio di prepararla anche un'ora prima, fatela bollire e poi spegnete. Riscaldatela quando vi servirà, la salsa sarà più sciropposa e più buona.
          Cuocere i petti e le cosce in casseruola con sale e olio finchè sono rosolati su ogni lato, facendo attenzione a mantenere i petti rosa. Proseguire la cottura delle cosce in forno per cinque minuti, a 180° di temperatura.
          Mettere le quaglie nel piatto, glassare con la salsa, spolverare con del pepe rosa tritato, mettere delle foglioline di salvia , io ho decorato anche con dei piccoli fiori di rosmarino ma non sono necessari
          .

          Commenta


          • #6
            Ingredienti per quattro persone

            4 quaglie grosse
            200 g miele millefiori
            300 g succo di mandarino
            50 g salsa di soia
            15 g maizena
            pepe rosa
            un rametto di salvia



            Procedimento

            Pulire le quaglie, dividere le cosce ed i petti
            In una casseruola scaldare il miele, la soia, il succo di mandarino e legare con la maizena. Vi consiglio di prepararla un'oretta prima, con il riposo diventa più sciropposa e più buona, basta riscaldarla quando vi serve.
            Cuocere i petti e le cosce in casseruola con sale e olio finchè sono rosolati su ogni lato, facendo attenzione a mantenere i petti rosa. Proseguire la cottura delle cosce in forno per cinque minuti, a 180° di temperatura.
            Mettere le quaglie nel piatto, glassare con la salsa, spolverare con il pepe rosa, decorare con le foglie di salvia, io ho messo anche dei fiori di rosmarino ma non è necessario .

            Commenta


            • #7
              Grazie Luisa, tutto stupendo, come sempre. In particolare il dolce mi ispira moltissimo e non lo conoscevo, lo proverò!!
              Roberta

              Commenta


              • #8
                La torta bidonata è uno spettacolo, ma a dire il vero la cosa che mi attira di più son le quaglie! Ci hai messo qualcosa di contorno? secondo te cosa ci sta meglio?

                Commenta


                • #9
                  La torta bidonata non la conoscevo, ma mi fa tanta simpatia. Ricorda i profiterole che si trovavano nelle trattorie/pizzerie tanti anni fa: cumuli di bignè affogati in cioccolato spesso, morbido, niente a che vedere con le coppette precisine di oggi. Poca eleganza, molta sostanza.
                  "Non si preoccupi madame, ci sarà cibo a sufficienza." da Il pranzo di Babette.

                  Commenta


                  • #10
                    Pranzo goloso! Ma la bidonata è spettacolare!

                    E' nuova anche per me. Forse nel paese di tuo marito chiamano così il profiterol? Dalla tua descrizione dell'originale pare la bignolata mantovana.
                    Per esempio a Firenze, il profiterol lo chiamano "bongo".
                    "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

                    Commenta


                    • #11
                      La bidonata deve essere di una golosità! Come si serve? Come il profiterole o a fette come una torta?
                      Carmen

                      Commenta


                      • #12
                        Pubblicato originariamente da lucianad Visualizza il messaggio
                        Quella torta sarà buonissima
                        Grazie!!

                        Commenta


                        • #13
                          Pubblicato originariamente da la_roby Visualizza il messaggio
                          Grazie Luisa, tutto stupendo, come sempre. In particolare il dolce mi ispira moltissimo e non lo conoscevo, lo proverò!!
                          Grazie mille!!!

                          Commenta


                          • #14
                            Pubblicato originariamente da Rossanina Visualizza il messaggio
                            La torta bidonata è uno spettacolo, ma a dire il vero la cosa che mi attira di più son le quaglie! Ci hai messo qualcosa di contorno? secondo te cosa ci sta meglio?
                            Grazie!!! Io non ho messo il contorno, ma ripensandoci forse delle zucchine saltate

                            Commenta


                            • #15
                              Pubblicato originariamente da MarisaC Visualizza il messaggio
                              Pranzo goloso! Ma la bidonata è spettacolare!

                              E' nuova anche per me. Forse nel paese di tuo marito chiamano così il profiterol? Dalla tua descrizione dell'originale pare la bignolata mantovana.
                              Per esempio a Firenze, il profiterol lo chiamano "bongo".
                              Confrontami con altri gruppi di cucina su Facebook forse sono risalita alla ricetta originale che dovrebbe essere con crema allo zabaione e l'ultimo strato coperto con una sfoglia di cioccolato

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X