Print Friendly and PDF
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Strudel di panettone e mele

    Si lo so che ormai siamo quasi a Ferragosto, ma i colleghi di ufficio mi hanno cacciato appresso dei panettoni avanzati di Natale… tanto sicuramente avrei avuto delle idee per riproporli come se fossero nuovi.
    Ho fatto due teglie di simil-zuppa inglese con la crema all’arancia, e un panettone e mezzo se ne è andato.
    Me ne rimaneva ancora mezzo… che fare?
    Guardano qui e là sul web mi è venuta l’idea di fare questi
    STRUDEL DI PANETTONE E MELE
    2 rotoli di pasta sfoglia rettangolare
    3 mele Granny Smith
    500 gr di panettone (circa)
    3 cucchiai di zucchero di canna
    3 manciate di uvetta
    1 manciata di pinoli
    una noce di burro
    ½ cucchiaino di fiori di cannella
    zucchero a velo q.b.
    succo di limone q.b.
    Mettere a rinvenire l’uvetta in acqua tiepida, o liquore se preferite, per almeno mezz’ora.
    Aprire i rotoli di sfoglia e stenderli su un piano.
    Mondare le mele, tagliarle a tocchetti, spruzzarle con un po’ di succo di limone, poi farle saltare in pentola con lo zucchero per circa 5 minuti. Non farle cuocere troppo per evitare che si disfino, e perché l’acqua che rilasciano serve per tenere umido l’interno del dolce.
    In un mortaio pestare i fiori di cannella, e unirli alle mele. Aggiungere anche l’uvetta strizzata ed i pinoli. Lasciare intiepidire.
    Tagliare il panettone in cubetti di circa 1 cm di lato.
    Mettere il panettone sui rotoli di sfoglia, facendo uno strato su di un lato, e lasciando libero lo spazio per poter poi sigillare lo strudel.
    Mettere sopra il composto di mele, uvetta e pinoli, con anche il fondo che si fosse formato.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20180501_191156.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 147.8 KB 
ID: 2921911

    Pennellare abbondantemente i lati liberi con acqua fredda.
    Accendere il forno a circa 200°C.
    Aiutandosi con il foglio di carta da forno, arrotolare gli strudel e sigillarli bene.
    Pennellare anche la superficie con acqua fredda, poi cospargere abbondantemente con zucchero a velo.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20180501_192542.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 74.7 KB 
ID: 2921912

    Infornare e cuocere fino a doratura, regolandosi per il tempo a seconda del proprio forno.
    Ecco il risultato.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20180501_200803.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 100.8 KB 
ID: 2921913

    So che è uno strudel improprio, visto che non è fatto con la pasta da strudel ma con la sfoglia, però i colleghi hanno apprezzato molto.
    Non ho la foto della fetta, ma l’interno rimane umido al punto giusto, mentre la sfoglia è croccante e friabile.
    È la prima volta che uso i fiori di cannella, e mi sono piaciuti. Hanno un aroma simile alla cannella, con una componente resinosa un po’ più accentuata. Promossi.
    Come dolce da riciclo panettone o colomba è molto facile e piuttosto veloce, mi ha soddisfatto.
    Isabella
    "per l'oca, citofonare Archicuoca!" (Annette)

  • #2
    mi sa che faccio lo stesso con dei mini pandori che dovevo usare per altro. Grazie Isa!! I fiori di cannella celo
    http://lagallinavintage-giuliana.blogspot.com/

    Commenta


    • #3
      Furbi, i colleghi!
      Carmen

      Commenta


      • #4
        Peccato non avere panettoni per provare. Spero di riuscire a ricordarlo il prossimo anno .

        Commenta


        • #5
          Fantastica te ma soprattutto i colleghi! Veramente dei geniacci!

          Commenta


          • #6
            Pubblicato originariamente da Giuliana Visualizza il messaggio
            mi sa che faccio lo stesso con dei mini pandori che dovevo usare per altro. Grazie Isa!! I fiori di cannella celo
            Pubblicato originariamente da minou Visualizza il messaggio
            Peccato non avere panettoni per provare. Spero di riuscire a ricordarlo il prossimo anno .
            Verrà buono lo stesso.
            Anche perchè nasce come dolce da riciclo, secondo me ci stanno panettone, colomba, veneziana, pandoro, pan di spagna, ecc, ecc.
            Isabella
            "per l'oca, citofonare Archicuoca!" (Annette)

            Commenta


            • #7
              Pubblicato originariamente da Rossanina Visualizza il messaggio
              Fantastica te ma soprattutto i colleghi! Veramente dei geniacci!
              Leggermente interessati eh
              Isabella
              "per l'oca, citofonare Archicuoca!" (Annette)

              Commenta


              • #8
                Da provare quando mi riprendo,
                ho una certa io
                saludi e trigu

                Commenta


                • #9
                  Pubblicato originariamente da minou Visualizza il messaggio
                  Peccato non avere panettoni per provare. Spero di riuscire a ricordarlo il prossimo anno .
                  ho pensato la stessa cosa, peccato non avere panettoni in giro... e pensare che poco tempo fa ne ho portato uno alla nonna
                  vabbè... intanto vado a vedere cosa sono i fiori di cannella... mai sentiti
                  Federica
                  "La vita si ascolta, così come si ascolta il mare... Le onde montano, crescono, cambiano le cose. Poi, tutto torna come prima ma non è più la stessa cosa." (Oceano mare - A. Baricco)

                  Commenta


                  • #10
                    ecco qui, detto e fatto. Domani vediamo l'interno


                    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   finto strudel.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 102.6 KB 
ID: 2922114
                    http://lagallinavintage-giuliana.blogspot.com/

                    Commenta


                    • #11
                      Giuliana come era? ti è piaciuto?
                      Federica
                      "La vita si ascolta, così come si ascolta il mare... Le onde montano, crescono, cambiano le cose. Poi, tutto torna come prima ma non è più la stessa cosa." (Oceano mare - A. Baricco)

                      Commenta


                      • #12
                        sì, Federica, dentro è come avere uno strato similpandispagna, non ho fatto in tempo a fotografarli, sparito tutto in un amen
                        http://lagallinavintage-giuliana.blogspot.com/

                        Commenta


                        • #13
                          Pubblicato originariamente da Giuliana Visualizza il messaggio
                          sì, Federica, dentro è come avere uno strato similpandispagna, non ho fatto in tempo a fotografarli, sparito tutto in un amen
                          e son soddisfazioni!!!

                          Commenta


                          • #14
                            Pubblicato originariamente da Rossanina Visualizza il messaggio

                            e son soddisfazioni!!!
                            già...
                            Federica
                            "La vita si ascolta, così come si ascolta il mare... Le onde montano, crescono, cambiano le cose. Poi, tutto torna come prima ma non è più la stessa cosa." (Oceano mare - A. Baricco)

                            Commenta

                            Operazioni in corso..
                            X