Print Friendly and PDF
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dalla foto non si direbbe, ma...

    non mi ha soddisfatto fino in fondo.C'era qualcosa che non andava nell'impasto. La ricetta vista su you tube,non dava indicazioni precise sulle dosi ,così chiedo a voi coquis ,pugliesi e non,se le avete preparate e come.Essendo un'idea sfiziosa ,vorrei provare a rifarle.
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_3411-001.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 46.0 KB 
ID: 2923219

  • #2
    solitamente quelle pugliesi sono fatte con il sugo di pomodoro che viene utilizzato per condire la pasta
    In famiglia non sono grandi estimatori di quest piatto per cui non sono solita prepararlo
    Bisognerebbe chiedere a Rosaria /Ventana lei le preparò anche ad un raduno a Rimini

    Commenta


    • #3
      A vedersi si direbbe un piatto molto sfizioso, mi complimento per come sono pulite in modo impeccabile le cozze
      Non fare agli altri quello che vorresti fosse fatto a te, i loro gusti potrebbero essere diversi.
      George Bernard Shaw

      Commenta


      • #4
        Dalla foto si direbbe un ripieno un po' asciutto, che io sappia le cozze ripiene non si friggono, ma non faccio molto testo come pugliese. Si friggono le cozze, quelle sì, ma rimangono comunque piuttosto morbide.

        Commenta


        • #5
          anche Elena le fa ripiene ma non mi sembra che siano fritte.

          Commenta


          • #6
            Mi spiace Tiziana non ti posso aiutare, quelle canoniche fatte qui hanno un ripieno di carne, uguale come le polpette, anzi all'inizio erano nate per riciclare il lesso, poi vengono cotte in un sugo di pomodoro. Io ora non le faccio più così, con questo ripieno perchè in casa non piacciono molto e a farle ci vuole pazienza. Così mi son inventata un ripieno a base di gamberetti (qualche volta ho messo dentro anche delle zampette di seppioline), pangrattato, aglio e prezzemolo. Per legarle uso il brodetto che ottengo con le teste dei gamberetti stessi, sono molto più saporite ed in casa le gradiscono di più.
            Elena

            Commenta


            • #7
              Pubblicato originariamente da elena Visualizza il messaggio
              Mi spiace Tiziana non ti posso aiutare, quelle canoniche fatte qui hanno un ripieno di carne, uguale come le polpette, anzi all'inizio erano nate per riciclare il lesso, poi vengono cotte in un sugo di pomodoro. Io ora non le faccio più così, con questo ripieno perchè in casa non piacciono molto e a farle ci vuole pazienza. Così mi son inventata un ripieno a base di gamberetti (qualche volta ho messo dentro anche delle zampette di seppioline), pangrattato, aglio e prezzemolo. Per legarle uso il brodetto che ottengo con le teste dei gamberetti stessi, sono molto più saporite ed in casa le gradiscono di più.
              Chiamali grulli!!!

              Commenta


              • #8
                Pubblicato originariamente da elena Visualizza il messaggio
                Mi spiace Tiziana non ti posso aiutare, quelle canoniche fatte qui hanno un ripieno di carne, uguale come le polpette, anzi all'inizio erano nate per riciclare il lesso, poi vengono cotte in un sugo di pomodoro..
                Mai pensato che le cozze si potessero unire ad un ripieno di darne,ma visto che non c'è più l'esigenza di riciclare il lesso, è una ricetta ancora in uso o di cui si sta perdendo la consuetudine?

                Commenta


                • #9
                  Pubblicato originariamente da Gia.Da Visualizza il messaggio
                  solitamente quelle pugliesi sono fatte con il sugo di pomodoro che viene utilizzato per condire la pasta
                  E' un piatto "antico",che richiede una certa pazienza.Mia nonna me lo preparò molti anni fa e anche lei con il sugo in cui vennero cotte le cozze ripiene ci condì la pasta.

                  Commenta


                  • #10
                    Pubblicato originariamente da minou Visualizza il messaggio
                    Dalla foto si direbbe un ripieno un po' asciutto, che io sappia le cozze ripiene non si friggono, ma non faccio molto testo come pugliese. Si friggono le cozze, quelle sì, ma rimangono comunque piuttosto morbide.
                    Hai ragione.L'impasto composto da pane raffermo bagnato in acqua o latte e ben strizzato,viene unito a del formaggio grana ,aglio, olive verdi, prezzemolo e capperi,tutto tritato finemente,il tutto legato con un uovo.
                    Comunque il ripieno non si amalgamava bene alla cozza.Meglio quelle gratinate.

                    Commenta


                    • #11
                      Pubblicato originariamente da tiziana501 Visualizza il messaggio
                      Mai pensato che le cozze si potessero unire ad un ripieno di darne,ma visto che non c'è più l'esigenza di riciclare il lesso, è una ricetta ancora in uso o di cui si sta perdendo la consuetudine?
                      No no, si usa e ancora molto. E' più facile trovarla nelle case che nei ristoranti però perchè è una cosa che richiede parecchio tempo e si mangia in fretta.
                      Elena

                      Commenta


                      • #12
                        Vi metto qui la ricetta,se a qualcuno viene la voglia di provare, le dosi prese da un libro che io vado ad occhio ormai.
                        20 grossi datteri
                        200 gr. di lesso (si può sostituire con del macinato fresco)
                        1 uovo
                        parmigiano grattato (1 cucchiaio non esagerate)
                        aglio prezzemolo, peperoncino, scorza di limone
                        Per la salsa
                        pomodoro e cipollina
                        Impastate come per le polpette, e mentre l'impasto riposa un'oretta preparate la salsa e aprite le cozze. Mettete una pallina di impasto in mezzo guscio e chiudete con l'altro, fermatelo col filo da imbastire, non dovete chiuderle strette ma lasciare uno spiraglino aperto per fare in modo che la salsa possa entrare dentro senza inondarle però.
                        Elena

                        Commenta


                        • #13
                          Pubblicato originariamente da elena Visualizza il messaggio
                          Mi spiace Tiziana non ti posso aiutare, quelle canoniche fatte qui hanno un ripieno di carne, uguale come le polpette, anzi all'inizio erano nate per riciclare il lesso, poi vengono cotte in un sugo di pomodoro. Io ora non le faccio più così, con questo ripieno perchè in casa non piacciono molto e a farle ci vuole pazienza. Così mi son inventata un ripieno a base di gamberetti (qualche volta ho messo dentro anche delle zampette di seppioline), pangrattato, aglio e prezzemolo. Per legarle uso il brodetto che ottengo con le teste dei gamberetti stessi, sono molto più saporite ed in casa le gradiscono di più.
                          Per favore Elena ci spieghi bene la tua variante?, mi piacerebbe prepararle, devono essere ottime""
                          Serena

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao a tutti. Sono barese e questa è la mia versione. Preparo prima un sugo con aglio, pomodoro, olio, prezzemolo. Pulire e lavare le cozze e poi " scannarle " cioè aprirle a crudo con un coltello tenuto orizzontale : le cozze dovranno rimanere attaccate alla propria metà del guscio. Non spaventatevi : è un'operazione semplice. Poi preparo il ripieno con : uova, mollica di pane, ammollata in acqua e ben strizzata, sale, pepe, prezzemolo, pecorino. Regolare la consistenza con pane grattugiato. Il ripieno dovrà risultare abbastanza sodo. Riempire le cozze e chiuderle con del filo bianco da cucito. Immergere le cozze nel sugo già in ebollizione e completare la cottura. Il piatto è gustoso e dà un ottimo rendimento con cui si fa sia un primo piatto che un secondo. Io uso un trucchetto: non chiudo col filo, ma incastro le cozze sul fondo di un'altra pentola; a questo punto ci verso sopra il sugo all'aglio bollente e finisco di cuocere.

                            Commenta


                            • #15
                              La versione di Elena e Mammaterry mi attira molto.....ma con i molluschi non ho pratica, sono proprio milanese in questo!
                              se le trovo al ristorante le prendo sempre ma sicuramente non sono buone come fatte in casa
                              Nessuno può saltare oltre il limite della propria ombra.

                              M.Heidegger

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X