Print Friendly and PDF
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Il buffet per la Cresima di Gaia

    Per la Cresima della figlia di un'amica ho preparato questo buffet pranzo

    Ho preparato:

    - crostini toscani
    - tartine al lardo di Colonnata con limone caramellato
    - tortini di pane e verdure
    - pasta di rosticceria siciliana ai wurstel
    - uva farcita ai formaggi e lamelle di mandorle
    - finte olive ascolane
    - insalata di farro ai gamberi
    - lasagne classiche
    - terrina di maiale ai pistacchi accompagnata da confettura di cipolle homemade
    - panna cotta ai frutti di bosco
    - golosità alle fragole con ganache al cioccolato
    - torta Cresima: chiffon cake con crema pasticcera classica ed al cioccolato





    Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   * Visite: 2* Dimensione: 135.5 KB* ID: 2924538Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   * Visite: 2* Dimensione: 142.4 KB* ID: 2924539Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   * Visite: 2* Dimensione: 151.6 KB* ID: 2924540Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   * Visite: 5* Dimensione: 144.4 KB* ID: 2924541Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   * Visite: 2* Dimensione: 125.5 KB* ID: 2924542

  • #2
    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 3 
Dimensione: 126.3 KB 
ID: 2924544Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 3 
Dimensione: 92.3 KB 
ID: 2924545Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 6 
Dimensione: 144.4 KB 
ID: 2924546Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 3 
Dimensione: 99.8 KB 
ID: 2924547Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 3 
Dimensione: 103.6 KB 
ID: 2924548

    Commenta


    • #3
      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 1 
Dimensione: 125.0 KB 
ID: 2924560Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 1 
Dimensione: 139.0 KB 
ID: 2924561Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 1 
Dimensione: 107.6 KB 
ID: 2924562Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 1 
Dimensione: 112.4 KB 
ID: 2924563Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:    
Visite: 1 
Dimensione: 83.0 KB 
ID: 2924564

      Commenta


      • #4
        Complimenti!!
        tutto molto invitante!
        Grazy
        ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
        Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

        Commenta


        • #5
          Pubblicato originariamente da Graziana Visualizza il messaggio
          Complimenti!!
          tutto molto invitante!
          Grazie!!

          Commenta


          • #6
            Come al solito mi lasci senza parole... Avevi già messo in precedenza la ricetta delle finte olive ascolane? Bravissima!

            Commenta


            • #7
              Pubblicato originariamente da GioR Visualizza il messaggio
              Come al solito mi lasci senza parole... Avevi già messo in precedenza la ricetta delle finte olive ascolane? Bravissima!
              Grazie, non preoccuparti inserirò a breve la ricetta

              Commenta


              • #8
                Complimenti Luisa!! inserirai anche le ricette di queste prelibatezze, vero??
                Serena

                Commenta


                • #9
                  Pubblicato originariamente da Truffy Visualizza il messaggio
                  Complimenti Luisa!! inserirai anche le ricette di queste prelibatezze, vero??
                  Certo che le inserisco, solo un pò di pazienza, la prossima settimana, perchè fino a domenica sono veramente oberata ....

                  Commenta


                  • #10
                    CROSTINI TOSCANI

                    Purtroppo non ho gli ingredienti precisi perchè faccio ad occhio, la ricetta è di mia madre. Il procedimento è: ho rosolato un battuto di cipolla, carota e sedano, ho aggiunto i fegatini ed i cuori di pollo (di solito si trovano nella solita vaschetta, io ne ho utilizzato 500 g.), ho fatto rosolare bene, ho sfumato con il vino bianco, a questo punto ho aggiunto una manciata di macinato misto, i capperi (potete utilizzare quelli già dissalati, se usate quelli sotto sale chiaramente, state attenti ad aggiungere il sale ai fegatini) ed ho fatto cuocere, ho messo il tutto nel mixer ed ho tritato tutto, ho rimesso sul fuoco ed ho aggiunto un pò di brodo. La consistenza deve essere morbida ma non troppo, in modo da poter spalmare sul pane tostato. Lo potete fare anche il giorno prima, basta scaldarlo sempre con un pò di brodo e via. Da servire su pane toscano tostato in forno.

                    CROSTINI AL LARDO DI COLONNATA E LIMONE CARAMELLATO (dal libro "Finger Food" edizioni Gribaudo)

                    Ho tostato il pane toscano, ho messo la fetta di lardo ed ho aggiunto un pò di limone caramellato.
                    Per fare il limone caramellato:

                    5 limoni bio
                    100 g zucchero
                    3 dl acqua

                    Lavare ed asciugare i limoni, io ho utilizzato un pelapate per ottenere la buccia (l'importante non utilizzare la parte bianca), tritarla finemente, metterla in un pentolino con acqua fredda e portare ad ebollizione, scolare e ripetere questa operazione per altre due volte. Alla fine scolarla e metterla in un altro pentolino con lo zucchero e l'acqua e far caramellare.

                    TERRINA DI PANE E VERDURE - da una ricetta di Luca Montersino ma con le varianti di Anarona

                    350 gr. di pan brioche tagliato a fette
                    40 gr. di burro fuso
                    400 gr. di verdure (zucchine a rondelle, peperoni a quadretti, carote a rondelle sottili, cipolle rondelle. Io non le peso, faccio a occhio)
                    50 gr. di pecorino
                    200 gr. di panna
                    100 gr. di latte
                    50 gr. di parmigiano
                    2 uova
                    sale, pepe
                    olio evo
                    burro per imburrare
                    Eliminare la crosta dalle fette di pane, pennellarle con il burro e farle tostare in forno a 150° per alcuni minuti. (un giorno che non avevo tempo ho omesso questa operazione e non cambia molto).
                    Rosolare le verdure in una padella con un filo d'olio, mantenendole croccanti, salare pepare e far raffreddare.
                    Portare a bollore la panna con il latte e poi versare il tutto sulle uova sbatute con il grana, un pizzico di sale e pepe.
                    Imburrare uno stampo da plum-cake (quelli di alluminio usa e getta) e disporre sul fondo le fette di pane tostato, inzupparle con un po' di composto di pannamettere un po' di verdure e spolverare con pecorino e parmigiano. Fare un altro strato e continuare così fino ad esaurimento. Coprire con il composto liquido avanzato.
                    Cuocere in forno a 160° per 30 minuti circa.

                    PASTA DA ROSTICCERIA SICILIANA AI WURSTEL dal sito Dolcemente salato

                    Ingredienti:
                    400 gr di farina manitoba
                    180 gr di latte
                    1 bustina di lievito in polvere (o 1/2 cubetto di lievito fresco)
                    35 gr di olio d'oliva
                    40 gr di zucchero
                    15 gr di sale
                    1 uovo di media grandezza (50 gr. sgusciato)
                    Wurstel

                    Per lucidare:
                    1 tuorlo
                    Un filo di latte
                    Semi di sesamo e/o semi di papavero


                    Procedimento:
                    1) Scaldare appena il latte (deve essere tiepido, non caldo) e scioglierci il lievito. Aggiungere lo zucchero, mescolare e lasciarlo "attivare" per 3-4 minuti
                    2) In una ciotola da planetaria o normale versare la farina, al centro mettere l'olio, l'uovo e cominciare ad impastare versando a filo il lievito sciolto, il latte e lo zucchero
                    3) Dopo 3-4 minuti aggiungere il sale e proseguire ad impastare per un totale di 12-15 minuti (l'impasto sarà morbido ma per niente appiccicoso)
                    4) Formare una palla e metterla a lievitare in ciotola, coperta da un canovaccio, dentro il forno precedentemente acceso per un minuto e poi spento (oppure semplicemente coprendo la ciotola con una coperta di lana). Far lievitare per 2 ore.
                    5) A questo punto la pasta sarà bella gonfia. Dividere l'impasto in 7-10 pezzi (dipende dalla grandezza che si vuole ottenere) e dar loro la forma desiderata. 6) Una volta farciti disporli in una teglia rivestita da carta forno, spennellarli con un goccino di latte in superficie e metterli a lievitare ancora 30-40 minuti dentro il forno chiuso e spento (o in un luogo asciutto)
                    7) Finita la seconda lievitazione spennellare i pezzi con del tuorlo allungato e sbattuto con un goccino di latte. Più si spennelleranno più verranno dorati e scuri in cottura. Spolverare i semi di sesamo e/o di papavero
                    8) Mettere in forno, già caldo, a 180° per 20 minuti, se non saranno ben colorati accendere il grill lasciando dorare un paio di minuti la superficie

                    UVA FARCITA

                    Ho mescolato formaggio di capra con Philadelphia in eguale quantità, ho tagliato l'uva, tolto i semi, e con una sac a poche ho spremuto un pò di composto di formaggi, e poi inserite delle lamelle di mandorle

                    FINTE OLIVE ASCOLANE

                    150 gr di macinato misto
                    50 gr di salsiccia
                    300 gr olive verdi denocciolate
                    misto per soffritto
                    3 cucchiai di olio
                    3 cucchiai di parmigiano
                    2 uova
                    sale
                    pepe
                    noce moscata
                    farina
                    pangrattato


                    Mettere l'olio in una padella larga, aggiungere il misto per soffritto, rosolare leggermente e mettere la carne sbriciolata.
                    Nel frattempo tagliare grossolanamente le olive. Passare la carne nel mixer una volta cotta.
                    Mettere la carne in una ciotola, regolare di sale, pepe e noce moscata, unire 1 uovo leggermente sbattuto, le olive, il parmigiano e all'occorrenza 1 cucchiaio di pangrattato.Lavorato bene il tutto iniziate a formare le palline a forma di olive, per farle dovrete bagnarvi spesso le mani.
                    Passatene una alla volta nella farina, nell'uovo e nel pangrattato...
                    si possono anche congelare e friggere al momento..

                    INSALATA DI FARRO E GAMBERI

                    Ho messo a lessare il farro per il tempo di cottura richiesto nella confezione. Nel frattempo ho sgusciato i gamberi e tolto il filo nero, in un pentolino ho messo i gusti con un poco d’olio e degli odori, ho rosolato, sfumato con il vino, quando è evaporato ho aggiunto due bicchieri d’acqua ed ho fatto restringere. Ho scolato il brodo ottenuto in un altro pentolino e ci ho messo a scottare i gamberi per pochi minuti. Ho tagliato in quattro i pomodori ciliegino, ho lavato la rucola. Ho scolato e raffreddato il farro, ho aggiunto i gamberi, i pomodorini e la rucola, ho condito con sale,pepe, olio e limone, ho mescolato ed ho messo in frigo.

                    TERRINA DI MAIALE AI PISTACCHI CON MARMELLATA DI CIPOLLE

                    La ricetta è dal blog de La gallina vintage

                    200 gr pancetta tesa a fette
                    600 gr polpa di maiale tritata
                    200 gr pancetta affumicata
                    1 uovo
                    1 rametto di rosmarino
                    1 cucchiaio di prezzemolo
                    1 cucchiaio abbondante di pistacchi
                    1/2 spicchio d'aglio
                    3 cucchiai di panna liquida
                    sale, pepe


                    Imburrate uno stampo grande da plumcake (potete utilizzare il classico stampo da terrina con coperchio che io non ho) e foderarlo con le fette di pancetta tesa in modo da coprire perfettamente il fondo e i lati, lasciando debordare un poco le fette.
                    In una ciotola mettete la carne di maiale tritata e lavorarla bene con le mani, aggiungete l'uovo, la pancetta affumicata a dadini. Continuate a mescolare con le mani. Tritare il rosmarino, il prezzemolo, l'aglio e grossolanamente anche i pistacchi ed aggiungere il tutto alla carne., regolate di sale e di pepe e mescolate bene in modo da amalgamare il tutto.
                    Mettete l'impasto dentro la terrina foderata, premete bene per far assestare il tutto e ricoprite con le fette di pancetta debordanti. Coprite la terrina con un doppio foglio di alluminio a misura dove avrete fatto dei piccoli fori. Mettete in forno già caldo a 180°per circa un'ora e mezza.
                    Una volta cotta, lasciatela riposare una mezz'ora a forno spento, dopodiché toglietela, eliminate l'alluminio e scolate il liquido che si è formato.
                    Coprite la carne con un poco di alluminio e metteteci sopra un peso, in modo che si compatti. Lasciatela raffreddare così, con sopra il peso, poi eliminate l'alluminio, sigillate tutto con la pellicola e tenetela in frigorifero per almeno 6 o 8 ore.

                    Marmellata di cipolle rosse:

                    1 kg di cipolle rosse Tropea
                    600 gr di zucchero 1 bicchiere di aceto rosso
                    un po' di sale e qualche granello di pepe e ginepro
                    un paio di foglie piccole di alloro
                    Affettare le cipolle in modo uniforme utilizzando una mandolina, unire tutti gli ingredienti in una pentola, fare macerare le cipolle per 3 o 4 ore. Cuocere per 20/25 minuti, mezzora al massimo lasciando un po’ liquida la marmellata. Se si cuoce di più rischia di caramellarsi e cristallizzarsi e dopo sarà difficile poterla consumare. Con la sterilizzazione e col tempo, la marmellata si addenserà un po’ di più, ma con i formaggi va bene anche morbida. Una volta cotta, invasare a caldo, chiudere bene i barattoli e sterilizzarli, coperti d’acqua, facendoli bollire per 20 minuti almeno. Non servirebbe per via della presenza dell'aceto, ma io preferisco sterilizzare comunque.


                    PANNE COTTE AI FRUTTI DI BOSCO (per 24 bicchierini)

                    - 1 l di panna
                    -100 g di zucchero semolato
                    - Vaniglia: una stecca o una bustina di vanillina (fate voi anche se io personalmente sono contraria alla vanillina)
                    - Colla di pesce 10 g
                    - un cucchiaino scarso di miele
                    Scaldare panna con lo zucchero e la vaniglia, alla fine aggiungere un cucchiaio di miele. Spegnere e aggiungere la colla di pesce ammorbidita. Mettere nei bicchierini (ne vengono circa 24) e lasciar raffreddare, tenere in frigo almeno per una notte. La salsa ai frutti di bosco e quella alle fragole ho messo in un pentolino la frutta con acqua, un cucchiaio di zucchero a velo, maizena e ho fatto bollire ed ho frullato con il mixer, se la volete più sostenuta aggiungete un foglio di gelatina. Metterla sulla panna cotta, e tenere in frigo. Finite di decorare.

                    GOLOSITA' DI FRAGOLE CON SALSA DI CIOCCOLATO (da uno speciale di Più Dolci - Feste in casa estate) - una ventina di bicchierini

                    Frullare 300 g di fragole con 150 g di zucchero, passare al colino, aggiungere 250 yogurt bianco intero. Montare 100 g di panna fresca ed aggiungerla al composto di fragole. Mettere nei bicchierini e mettere in frigo per qualche ora. Preparare la crema al cioccolato: scaldare 120 g di panna fresca e versarla su 150 g di cioccolato, metà al latte e metà al fondente. Far intiepidire ed aggiungerla ad i bicchierini. Decorare con fragole e pistacchi. Tenere in frigo

                    Ambedue i bicchierini io li ho preparati il giorno prima e li ho finiti di decorare il giorno della Cresima

                    Commenta

                    Operazioni in corso..
                    X