Print Friendly and PDF
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Buon giorno!

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   brioche1.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 197.3 KB 
ID: 2924625 Calde calde... appena sfornate!
    ... sí lo so, un po' sovradimensionate... ma buone!

    Agata

    "La follia è ereditaria: te la passano i tuoi figli!" (Legge di Bombeck)

  • #2
    belle!!! spiegaci qualcosa per favore
    Serena

    Commenta


    • #3
      Pubblicato originariamente da Truffy Visualizza il messaggio
      belle!!! spiegaci qualcosa per favore
      Si tratta di una ricetta trovata in rete. Ve la allego qui: Brioche con gocce di cioccolato



      Brioche con gocce di cioccolato
      • 700 g di farina di buona qualità con proteine superiori all’11% o w 280/300
      • 250 g di latte intero
      • 150 g di uova intere
      • 20g di lievito di birra fresco
      • 1 bacca di vaniglia
      • 14 g di sale
      • 100 g di zucchero
      • 70 g di burro morbido
      • scorza di arancia grattuggiata e amalgamata con 30 g di burro
      • 250g di cioccolato fondente ridotto a scaglie con il coltello
      • oppure 250 g di pepite di cioccolato adatto alla cottura.

      NB. Se usate lievito madre: 60g di lievito madre rinfrescato 3 volte preso al punto di maturazione.



      Procedimento

      Versate in macchina farina , latte , lievito e 1 uovo sbattuto. Lasciate incordare bene. Aggiungete 1 uovo alla volta e fate riprendere corda. Quando avrete una buona incordatura versate la vaniglia e lo zucchero, sale e lasciate incordare. Ora è il turno del burro a pomata con la scorza d’arancia. Versate successivamente l’intera quantità di burro in planetaria e aumentate la velocità. Lasciate lavorare fino a impasto liscio e che vi faccia un bel velo. Portate ora a velocità 1 e immettete in macchina le gocce di cioccolato o il cioccolato tritato. Lavorate molto lentamente.

      Fate riposare a 27 gradi circa fino al raddoppio. In forno con luce accesa. Non superate i 27 gradi pena lo scioglimento del burro.

      Riprendete l’impasto e scegliete se formare: panini, filoncini, panbrioche con gli appositi stampi, un panettone o una colomba.

      Fate di nuovo lievitare a 27 gradi ricordando che , a metà lievitazione, dovrete spennellare burro fuso sul prodotto e spolverizzare di zucchero di canna o bianco. L’impasto deve raddoppiare , quasi triplicare.

      Accendete il forno a :

      180 °C statico per i panini

      170 °C Statico per il resto e infornate.

      A seconda del tipo di prodotto vi ci vorranno dai 20 minuti ai 50 minuti. Verificate sempre che la temperatura al cuore sia di 94°C.
      Agata

      "La follia è ereditaria: te la passano i tuoi figli!" (Legge di Bombeck)

      Commenta


      • #4
        mamma mia... bucano lo schermo... non oso immaginare il profumo

        hai utilizzato il lievito madre?
        Federica
        "La vita si ascolta, così come si ascolta il mare... Le onde montano, crescono, cambiano le cose. Poi, tutto torna come prima ma non è più la stessa cosa." (Oceano mare - A. Baricco)

        Commenta


        • #5
          Pubblicato originariamente da feffe Visualizza il messaggio
          mamma mia... bucano lo schermo... non oso immaginare il profumo

          hai utilizzato il lievito madre?
          si, li.co.li.
          Agata

          "La follia è ereditaria: te la passano i tuoi figli!" (Legge di Bombeck)

          Commenta


          • #6
            grazie Mariarita, tu hai usato il li.co.li. io ho la pasta madre "classica", pensi che debba considerare le stesse dosi?
            Serena

            Commenta


            • #7
              che bel buongiorno!! Incominciare la giornata con una di queste ti mette in pace col mondo
              http://lagallinavintage-giuliana.blogspot.com/

              Commenta

              Operazioni in corso..
              X