X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Pubblicato originariamente da gianni Visualizza il messaggio
    E chi sono io per dissentire sul dissenso!

    Marina, hai ragione, nel "mio" modo non ho tostato il riso come si deve. Anche se è da qualche tempo che mi domando quanto la tostatura iniziale incida sul risultato.

    Sarebbe da fare un doppio cieco. Magari in settimana ...

    E non ho mai, dico mai, fatto l'orzotto. sarebbe anche ora di provare. Non ha amido: come si comporta con la mantecatura? Burro e basta?
    Amida, amida...meglio del farro
    Grazy
    ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
    Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

    Commenta


    • #17
      Pubblicato originariamente da gianni Visualizza il messaggio
      E chi sono io per dissentire sul dissenso!

      Marina, hai ragione, nel "mio" modo non ho tostato il riso come si deve. Anche se è da qualche tempo che mi domando quanto la tostatura iniziale incida sul risultato.

      Sarebbe da fare un doppio cieco. Magari in settimana ...

      E non ho mai, dico mai, fatto l'orzotto. sarebbe anche ora di provare. Non ha amido: come si comporta con la mantecatura? Burro e basta?
      Fammi sapere se provi, Io lo adoro e lo faccio in tantissimi modi proprio come il risotto!
      Io prendo l'orzo a chicco grosso
      Grazy
      ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
      Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

      Commenta


      • #18
        Pubblicato originariamente da gianni Visualizza il messaggio
        Graziana, cncordo con il tuo approccio. Ci avrei messo solo il cavolfiore, che per me ha un sapore blando (solo la puzza del cavolfiore non è blanda, ahah), e poi il salmone affumicato, a freddo, appoggiato sopra. E poi il curry è saltato fuori proprio per il sapore blando del cavolfiore, pensa te! Ovvamente tutto pensato, in testa, nulla era ancora sul fuoco. E il parmigiano, vero, non ci andava, ma avevo bisogno di qualcosa per mantecare ed il burro l’avevo usato tutto per la besciamella di ieri.
        L’aceto, poco poco poco, è un trucco che viene da Oldani, che non sfuma il risotto col vino, ma ci aggiunge un goccio di succo di limone alla fine. Per me il limone è troppo aggressivo, e viro sull’aceto. Questo provalo, Graziana, sembra improbabile eppure cambia notevolmente il risultato.
        Non era male, davvero. Il curry, solo un pochino, per dargli un qualcosa.
        io lo manteco con l'olio di oliva
        mi sembra che si senta troppo il sapore del burro che seppur buono mi prevale
        http://www.flickr.com/photos/pierovis-ciada/

        Commenta


        • #19
          tutto molto interessante. Gianni, il goccio di succo di limone alla fine cosa intendi? alla fine della tostatura?

          Commenta


          • #20
            Metto un goccio di acido a fine cottura, quando manteco. Quando però non ho sfumato col vino, altrimenti la punta d'acido c'è già.

            Commenta

            Operazioni in corso..
            X