X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Filetto di maiale

    su forza .. io lo faccio in tre o quattro modi
    sentiamo voi…
    ho amici a cena domani sera
    http://www.flickr.com/photos/pierovis-ciada/

  • #2
    Con le prugne?
    Grazy
    ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
    Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

    Commenta


    • #3
      Oppure apro il filetto, per farlo diventare un rettangolo di circa 1 cm di altezza, preparo un mix di erbe aromatiche, distribuisco e arrotolo, lego poi con spago e cuocio arrosto in forno
      Grazy
      ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
      Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

      Commenta


      • #4
        Semplicemente avvolgo la circonferenza delle fettine con pancetta infarino, metto in padella,cuocio da entrambi i lati. Fiammeggio con brandy infine vi aggiungodel brodo e se è il caso un po di amido per addensare salsa
        noi lo gradiamo così

        Commenta


        • #5
          A me viene in mente una ricetta che avevo visto su Cucina Moderna, parecchio tempo fa, ma non l'ho mai provata, se qualcuno volesse farlo al posto mio, l'ho cercata in rete
          Medaglioni alle nocciole
          Carmen

          Commenta


          • #6
            Oppure tagli a trancetti, avvolgi ogni trancetti con pancetta.
            fai una rosolatura veloce in padella, poi inforni, possibilmente con sono e calcoli 60 gradi al cuore.
            con il sugo di rosolatura, fai la salsa, con poca cipolla, aceto balsamico, miele e semi di senape
            Grazy
            ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
            Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

            Commenta


            • #7
              Pubblicato originariamente da Graziana Visualizza il messaggio
              Con le prugne?
              pensavo prugne e albicocche
              http://www.flickr.com/photos/pierovis-ciada/

              Commenta


              • #8
                Pubblicato originariamente da paolapaola Visualizza il messaggio

                pensavo prugne e albicocche
                Le albicocche non mi convincono...
                preferisco solo prugne secche, che poi fanno un sughino eccezionale!
                Grazy
                ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
                Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

                Commenta


                • #9
                  Il filetto di maiale lo faccio spesso al marsala accompagnato da cipollotti


                  Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   filettomaialecipollotti.jpg 
Visite: 2 
Dimensione: 43.5 KB 
ID: 2930529


                  taglio il filetto a pezzi e avvolgo ogni pezzo con fette di guanciale e una foglia di salvia e lego con spago da cucina. in una padella metto poco burro e poco olio con un rametto di rosmarino, adagio i filetti e li faccio rosolare da ambo i lati, aggiungo pepe verde in grani e sfumo con un mezzo bicchiere di marsala secco, faccio evaporare e impiatto i filetti accompagnati da cipollotti.

                  Cipollotti al marsala

                  Taglio i cipollotti in quarti, in una padella metto poco burro e poco olio e ci faccio stufare i cipollotti, aggiungo il sale e appena dorati sfumo ccon il marsala, spengo appena il marsala è evaporato e tengo in caldo.
                  Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

                  www.rosariaaifornelli.blogspot.com

                  Commenta


                  • #10
                    Ho appena caricato questa ricetta http://www.coquinaria.it/forum/forum...e-e-vino-rosso

                    Commenta


                    • #11
                      Pubblicato originariamente da Graziana Visualizza il messaggio

                      Le albicocche non mi convincono...
                      preferisco solo prugne secche, che poi fanno un sughino eccezionale!
                      lo faccio spesso ed è buono
                      http://www.flickr.com/photos/pierovis-ciada/

                      Commenta


                      • #12
                        Sarebbe con le prugne?
                        dove posso trovare la ricetta?

                        Commenta


                        • #13
                          Pubblicato originariamente da luna28 Visualizza il messaggio
                          Sarebbe con le prugne?
                          dove posso trovare la ricetta?
                          http://www.coquinaria.it/forum/forum...e-e-vino-rosso
                          Grazy
                          ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
                          Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

                          Commenta


                          • #14
                            Io lo faccio o avvolto nella pancetta, rosolato e poi portato a cottura in un fondo di cipolle (o porri o scalogni) rosolati e latte (talvolta con aggiunta di nocciole, oppure di acciughe e capperi) che poi frullo. O marinato con salsa di soia, zenzero, porro/cipollotto e olio di sesamo, cotto a bassa temperatura e poi rosolato per fare un po' di crosticina esterna e servito con il fondo di cottura ridotto. Oppure ancora, aperto a libro come Graziana, battuto per pareggiare lo spessore, ben "panato" con spezie (base paprika dolce e senape in polvere, poi aggiungo eventualmente in base alla voglia del momento o del contorno: pepe sempre, talvolta aromi classici come salvia/rosmarino/ginepro/etc, altre volte profumi più "esotici", com berberé o ras el hanout, aglio ursino, coriandolo, kummel.. etc) e poi cotto sulla piastra o nella padella di ferro ben calda a mo' di bistecca, un 3 minuti circa per lato. Poi lascio riposare e affetto come una tagliata, rimane umido e succoso, ma ben arrostito in superficie, come una bistecca alla griglia. Qualche granello o una macinata di sale, magari affumicato, ed è una meraviglia.
                            - La vita è troppo incerta per far perdere di profumo alle spezie. -
                            Diletta

                            Commenta


                            • #15
                              Diletta, per cortesia, un consiglio. Quando si cuociono le carni con il latte come si fa per evitare che il latte coaguli, faccia tutti i grumini? Grazie mille!
                              "Non si preoccupi madame, ci sarà cibo a sufficienza." da Il pranzo di Babette.

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X