X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    ma i crauti sono come un cavolo cappuccio verde dalla forma più allungata, giusto? perché io li trovo dolcissimi, per niente forti né acidi. Mi viene il dubbio che intendiamo una verdura diversa....
    io li taglio sottilissimi e li cuocio 3-4 minuti prima nel MO, e poi li metto in padella con la cipolla che nel frattempo ho fatto andare con olio e acqua.

    adesso proverò anche il pak choi (nonostante tutti i cinesi che ho intorno non lo mangio mai), il cappuccio viola con i piselli, e le patate di Gianni (senza pancetta).
    Grazie per le belle idee sulle verdure! sembrava un topic sul pollo e invece...

    Commenta


    • #32
      Pubblicato originariamente da vitaminas73 Visualizza il messaggio

      grazie Barbara proverò magari conditi come le puntarelle che ne dici?
      Si, esatto.

      Oppure anche olio, un goccino di salsa di soia e un pochino di sesamo bianco.

      Commenta


      • #33
        Pubblicato originariamente da la stefi Visualizza il messaggio
        ma i crauti sono come un cavolo cappuccio verde dalla forma più allungata, giusto? perché io li trovo dolcissimi, per niente forti né acidi. Mi viene il dubbio che intendiamo una verdura diversa....
        io li taglio sottilissimi e li cuocio 3-4 minuti prima nel MO, e poi li metto in padella con la cipolla che nel frattempo ho fatto andare con olio e acqua.

        adesso proverò anche il pak choi (nonostante tutti i cinesi che ho intorno non lo mangio mai), il cappuccio viola con i piselli, e le patate di Gianni (senza pancetta).
        Grazie per le belle idee sulle verdure! sembrava un topic sul pollo e invece...
        I crauti acidi si fanno con il cavolo cappuccio , quello tondo, quasi bianco, tagliato fine è messo in salamoia a fermentare. Naturalmente si trovano giá pronti in scatola.
        il cavolo cappuccio lo preferisco cursore in insalata, mettendol9 prima con un po’ di sale per ammorbidirlo. La morte in insalata è accompagnano da fagioli ( quelli in scatola) o lessati.
        Qua da noi un must nelle sagre estive insieme a cevapcici e grigliata.
        Grazy
        ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
        Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

        Commenta


        • #34
          http://tuttositrasforma.blogspot.com...11/crauti.html

          qua vedete come si fanno fermentare i crauti
          É il blog di Anna Maria Martinis
          Grazy
          ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
          Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

          Commenta


          • #35
            In Slovenia, fanno fermentare il cavolo cappuccio intero.
            Con le foglie poi si fanno le sarme di cui é campionessa mondiale la mamma di Paola. In assoluto le più buone che abbia mai mangiato.
            Grazy
            ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
            Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

            Commenta


            • #36
              Pubblicato originariamente da Graziana Visualizza il messaggio
              In Slovenia, fanno fermentare il cavolo cappuccio intero.
              Con le foglie poi si fanno le sarme di cui é campionessa mondiale la mamma di Paola. In assoluto le più buone che abbia mai mangiato.
              e' una cosa che assolutamente devo farmi insegnare bene
              mia mamma il capuccio intero lo compra in croazia, nella fattispecie in istria, dal suo contadino di fiducia che lo fa in casa
              http://www.flickr.com/photos/pierovis-ciada/

              Commenta


              • #37
                Pubblicato originariamente da MarinaV Visualizza il messaggio

                Queste mi interessano tantissimo, il Gatto è patataro, ma lui è olandese, si sa...
                Ma non ti si sono sfaldate tutte con 45 minuti di cottura?
                Che tipo di patate hai usato? Le farinose, semifarinose o quelle sode (kruimig, iets kruimig o vastkokend)? Oh, qui la patata è un oggetto di culto, eh!
                Ah, dopo il flop del gratin della scorsa volta (e la mia osservazione che le vastkokend (sode, in inglese waxy) davvero non sono adatte a fare il gratin), mi ha finalmente comprato un sacchetto di iets kruimig (semifarinose)
                Non si sono sfaldate, sono rimaste belle intere. In cottura non le ho toccate, magari è per quello. Tu metti l'acqua, porta a bollore e lascia li. Ad un certo punto ho semi-incoperchiato, perchè avevo paura che le patate fuori dall'acqua non cuocessero bene.

                Che tipo di patate? Se ti dico "quelle della Coop" è sufficiente? Direi che la cultura della patata qui non c'è.

                Commenta


                • #38
                  Pubblicato originariamente da Graziana Visualizza il messaggio

                  Io li faccio sia sbollentandoli prima, così perdono un po’ di acido che non tutti gradiscono, sia direttamente in tegame, ma si possono riscaquanquare in acqua prima di cuocerli.
                  Non uso cipolla, ma aglio, che soffriggo in un po’ di olio, oppure nello strutto o , ancor meglio nel lardo tagliato a cubetti, sciolto e tolti pezzetti che rimangono ( ma sono una botta di colesterolo).. Aggiungo i crauti, sale, pepe, e semi di kummel.
                  devono cuocere a lungo fino a quando non diventano morbidissimi.
                  nel soffritto si può mettere anche un po’ di farina, in questo caso diventeranno più “cremosi, ma usando la farina tendono ad attaccare e vanno rimescolati continuamente oltre che aggiungere del liquido.
                  Alcuni buffet qu8 a Trieste, nei crauti mettono pezzi di cotiche, o pancetta, ma io li preferisco vegetariani
                  Graziana incoperchi, quando i crauti sono in padella? Fuoco medio, basso? Niente liquidi immagino. Domani vorrei provarci.

                  Commenta


                  • #39
                    Pubblicato originariamente da Graziana Visualizza il messaggio
                    le sarme di cui é campionessa mondiale la mamma di Paola. In assoluto le più buone che abbia mai mangiato.
                    Che cosa interessante! Le sarme slovene e triestine e le sarmale rumene. Diverse, eh, ma comunque a base di foglie di cavolo, riso e carne.
                    Da ciascuno secondo le sue possibilità, a ciascuno secondo i suoi bisogni(A. Campanile) www.ricettelle.blogspot.com

                    Commenta


                    • #40
                      Quindi si definiscono crauti solo quando sono fermentati? Chiedo perché al mercatino dove compro la verdura la mia solita bancarella aveva appunto questi cavoli che assomigliano al cappuccio tondo, ma sono più allungati e con le foglie un po' più sottili. Sabato l'altro le ho chiesto, ma quello è un cappuccio o cosa? e lei mi ha risposto "è un crauto".
                      Ora non capisco più niente

                      Commenta


                      • #41
                        ecco vi metto la foto di quello che ho preso io, che mi è stato venduto come crauto.

                        Commenta


                        • #42
                          Pubblicato originariamente da la stefi Visualizza il messaggio
                          ecco vi metto la foto di quello che ho preso io, che mi è stato venduto come crauto.
                          Questi sono cavoli cappucci, identici a quelli tondi, hanno solo le foglie allungate e , forse, un po' più tenere.
                          Crauti sono quelli fermentati
                          Grazy
                          ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
                          Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

                          Commenta


                          • #43
                            Pubblicato originariamente da gianni Visualizza il messaggio

                            Graziana incoperchi, quando i crauti sono in padella? Fuoco medio, basso? Niente liquidi immagino. Domani vorrei provarci.
                            Fuoco medio/basso ( a dire il vero non saprei cosa dirti perché ormai cucino praticamente solo con quelli della gastro che hanno una potenza diversa rispetto quelli casalinghi per cui meglio basso/medio, ma sicuramente no altro), cuociono a lungo, si aggiunge acqua o brodo di dado (in questo caso non sali), fino a quando non sono morbidissimi (a me piacciono così), ma se ti piace la verdura al dente puoi tenerli un po' indietro di cottura.
                            Se usi la ricetta con un poco di farina, devi controllare di più perché tende ad attaccare e ovviamente anche aggiungere un po' di liquidi di tanto in tanto)
                            Grazy
                            ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
                            Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

                            Commenta


                            • #44
                              Quindi oggi ho fatto la ricetta di REbe dei 3 barattoli.
                              Ho usato delle sovracosce di tacchino che ho ridotto a spezzatino.

                              Veramente molto, molto buono! ( tenete presente che a me il tacchino non piace quindi provo sempre mille ricette per dargli un po' di sapore)
                              Grazy
                              ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
                              Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X