X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Ai buonissimi suggerimenti che ti hanno già dato (adoro il latte di cocco... il riso cotto nel latte di cocco dà dipendenza, occhio! ) aggiungerei di provarlo come base per zuppe e vellutate. Io in particolare preparo in inverno una crema di zucca o di lenticchie a base curry (pasta thai, più che mix indiano), cipolla/ipollotto/scalogno/ porro (insomma... un cipollaceo!) e zenzero. Poi aggiungo le lenticchie o la zucca a tocchettini, copro con acqua o brodo e faccio cuocere. A 3/4 di cottura, aggiungo il latte di cocco e alla fine omogeneizzo e rettifico di gusti. Servo con coriandolo sminuzzato e spruzzata di lime, ma ottimo anche con anellini di peperoncino o eba cipollina, se non piace il coriandolo. In inverno è un piatto confortante e coccoloso, ma è ottima anche la versione estiva con zucchine, che risulta particolare e rinfrescante.
    Altro uso zupposo che adoro è aggiungere il latte di cocco ad un brodo, sempre speziato in stile sudest asiatico, ma più liquido, con pollo o gamberi e tagliolini di riso.

    Leggo che hai detto di preferire il salato, ma divago un poco giusto per suggerire di provarlo anche al posto della panna nella cimbella di MarisaC, dà morbidezza e profumo deliziosi, io ci ho fatto una versione folk della torta rovesciata all'ananas piaciuta moltissimo, ma vorrei provare anche con altri abbinamenti.
    - La vita è troppo incerta per far perdere di profumo alle spezie. -
    Diletta

    Commenta


    • #17
      mi avete fatto venire voglio di comprare il latte di cocco e provarlo ...magari iniziando dal dolce.
      Patty

      Commenta


      • #18
        Pubblicato originariamente da dilettaluna Visualizza il messaggio
        Ai buonissimi suggerimenti che ti hanno già dato (adoro il latte di cocco... il riso cotto nel latte di cocco dà dipendenza, occhio! ) aggiungerei di provarlo come base per zuppe e vellutate. Io in particolare preparo in inverno una crema di zucca o di lenticchie a base curry (pasta thai, più che mix indiano), cipolla/ipollotto/scalogno/ porro (insomma... un cipollaceo!) e zenzero. Poi aggiungo le lenticchie o la zucca a tocchettini, copro con acqua o brodo e faccio cuocere. A 3/4 di cottura, aggiungo il latte di cocco e alla fine omogeneizzo e rettifico di gusti. Servo con coriandolo sminuzzato e spruzzata di lime, ma ottimo anche con anellini di peperoncino o eba cipollina, se non piace il coriandolo. In inverno è un piatto confortante e coccoloso, ma è ottima anche la versione estiva con zucchine, che risulta particolare e rinfrescante.
        Altro uso zupposo che adoro è aggiungere il latte di cocco ad un brodo, sempre speziato in stile sudest asiatico, ma più liquido, con pollo o gamberi e tagliolini di riso.

        Leggo che hai detto di preferire il salato, ma divago un poco giusto per suggerire di provarlo anche al posto della panna nella cimbella di MarisaC, dà morbidezza e profumo deliziosi, io ci ho fatto una versione folk della torta rovesciata all'ananas piaciuta moltissimo, ma vorrei provare anche con altri abbinamenti.
        di aggiungerlo alla ciambella di MarisaC mi stuzzica
        http://www.flickr.com/photos/pierovis-ciada/

        Commenta


        • #19
          intanto ieri sera ho mandolinato un tot di carote , le ho messe in MO al vapore e poi passate in padella con un cucchiaio di latte di cocco ed una punta di curry
          mammasanta che bontà
          Visto che qua siamo ancora in pieno inverno…..
          http://www.flickr.com/photos/pierovis-ciada/

          Commenta


          • #20
            Pubblicato originariamente da Rossanina Visualizza il messaggio
            maremma zucchina!!!!!!
            anche a me ispira moltissimo la storia del pilaf al cocco!!

            Commenta


            • #21
              Pubblicato originariamente da paolapaola Visualizza il messaggio

              tipo ?
              tipo che facevo una specie di svuotafrigo in latte di cocco. cipolla e/o porro a rondelle, cavolfiore a cimette, broccoletti a cimette, carote a pezzettini piccoli, insomma quello che avevo disponibile di non foglioso, facevo prima soffriggere tutto, e poi facevo cuocere nel latte di cocco, con il curry. poi aggiungi anche dei ceci già cotti, e alla fine fai restringere tutto. una cosa così

              Commenta


              • #22
                Pubblicato originariamente da dilettaluna Visualizza il messaggio
                Ai buonissimi suggerimenti che ti hanno già dato (adoro il latte di cocco... il riso cotto nel latte di cocco dà dipendenza, occhio! ) aggiungerei di provarlo come base per zuppe e vellutate. Io in particolare preparo in inverno una crema di zucca o di lenticchie a base curry (pasta thai, più che mix indiano), cipolla/ipollotto/scalogno/ porro (insomma... un cipollaceo!) e zenzero. Poi aggiungo le lenticchie o la zucca a tocchettini, copro con acqua o brodo e faccio cuocere. A 3/4 di cottura, aggiungo il latte di cocco e alla fine omogeneizzo e rettifico di gusti. Servo con coriandolo sminuzzato e spruzzata di lime, ma ottimo anche con anellini di peperoncino o eba cipollina, se non piace il coriandolo. In inverno è un piatto confortante e coccoloso, ma è ottima anche la versione estiva con zucchine, che risulta particolare e rinfrescante.
                Altro uso zupposo che adoro è aggiungere il latte di cocco ad un brodo, sempre speziato in stile sudest asiatico, ma più liquido, con pollo o gamberi e tagliolini di riso.

                Leggo che hai detto di preferire il salato, ma divago un poco giusto per suggerire di provarlo anche al posto della panna nella cimbella di MarisaC, dà morbidezza e profumo deliziosi, io ci ho fatto una versione folk della torta rovesciata all'ananas piaciuta moltissimo, ma vorrei provare anche con altri abbinamenti.
                Diletta nella ciambella di Marisa sostituisci la panna con la stessa quantità di latte di cocco?
                grazie
                Patty

                Commenta


                • #23
                  Pubblicato originariamente da alibaba Visualizza il messaggio
                  Per me è ottimo come crema mani. Io lo metto la notte e ho mani morbide e unghie più forti. Forse però non era questo che volevi. Mi ricordo che Isabella, Archicuoca, friggere i gamberoni e se non sbaglio viene usato dai vegani al posto del burro nella frolla. Però non ho ricette collaudate
                  Alberta ...ho giusto un barattolo di burro di cocco nel frigo comprato per uso "estetico" in realtà mai usato....grazie per i suggerimenti involontari
                  Patty

                  Commenta


                  • #24
                    Pubblicato originariamente da vitaminas73 Visualizza il messaggio

                    Alberta ...ho giusto un barattolo di burro di cocco nel frigo comprato per uso "estetico" in realtà mai usato....grazie per i suggerimenti involontari
                    Prego!
                    Si è sempre i meridionali di qualcuno.

                    alberta

                    Commenta


                    • #25
                      Pubblicato originariamente da vitaminas73 Visualizza il messaggio

                      Diletta nella ciambella di Marisa sostituisci la panna con la stessa quantità di latte di cocco?
                      grazie
                      Oh yess, 1:1. Se usi quello in lattina, che a volte si separa, mescola bene la parte solida e quella liquida per amalgamarle ed ottenere la giusta consistenza.
                      - La vita è troppo incerta per far perdere di profumo alle spezie. -
                      Diletta

                      Commenta


                      • #26
                        Pubblicato originariamente da dilettaluna Visualizza il messaggio
                        Ai buonissimi suggerimenti che ti hanno già dato (adoro il latte di cocco... il riso cotto nel latte di cocco dà dipendenza, occhio! ) aggiungerei di provarlo come base per zuppe e vellutate. Io in particolare preparo in inverno una crema di zucca o di lenticchie a base curry (pasta thai, più che mix indiano), cipolla/ipollotto/scalogno/ porro (insomma... un cipollaceo!) e zenzero. Poi aggiungo le lenticchie o la zucca a tocchettini, copro con acqua o brodo e faccio cuocere. A 3/4 di cottura, aggiungo il latte di cocco e alla fine omogeneizzo e rettifico di gusti. Servo con coriandolo sminuzzato e spruzzata di lime, ma ottimo anche con anellini di peperoncino o eba cipollina, se non piace il coriandolo. In inverno è un piatto confortante e coccoloso, ma è ottima anche la versione estiva con zucchine, che risulta particolare e rinfrescante.
                        Altro uso zupposo che adoro è aggiungere il latte di cocco ad un brodo, sempre speziato in stile sudest asiatico, ma più liquido, con pollo o gamberi e tagliolini di riso.

                        Leggo che hai detto di preferire il salato, ma divago un poco giusto per suggerire di provarlo anche al posto della panna nella cimbella di MarisaC, dà morbidezza e profumo deliziosi, io ci ho fatto una versione folk della torta rovesciata all'ananas piaciuta moltissimo, ma vorrei provare anche con altri abbinamenti.
                        Quanti suggerimenti stuzzicanti!

                        Il lalto dolce wow! E la versione folk della rovesciata all'ananas come la fai?


                        "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

                        Commenta


                        • #27
                          Pubblicato originariamente da dilettaluna Visualizza il messaggio

                          Oh yess, 1:1. Se usi quello in lattina, che a volte si separa, mescola bene la parte solida e quella liquida per amalgamarle ed ottenere la giusta consistenza.
                          grazie Diletta domani vado a comprarlo, hai suggerimenti o ne prendo uno qualsiasi in un negozio etnico?
                          Patty

                          Commenta


                          • #28
                            Pubblicato originariamente da alibaba Visualizza il messaggio

                            Prego!
                            prego
                            Patty

                            Commenta


                            • #29
                              Pubblicato originariamente da MarinaV Visualizza il messaggio
                              , oppure usarlo al posto di metà acqua per cuocere il riso pilaf
                              che bella idea!

                              Commenta


                              • #30
                                Pubblicato originariamente da MarisaC Visualizza il messaggio

                                Quanti suggerimenti stuzzicanti!

                                Il lalto dolce wow! E la versione folk della rovesciata all'ananas come la fai?
                                Wow MarisaC andare a toccare proprio te sulla tua mitica ciambella... Allora, avevo impasto classico della ciambella alla panna, con zucchero ridotto, che in generale preferisco dolci non dolcissimi (in proporzione, sulla dose base 250 di farina e panna, io metto 180 di zucchero), profumata con rum e vaniglia, versato nella teglia, sul cui fondo avevo sparso un poco di zucchero di canna, tocchetti di ananas e noci sminuzzate grossolanamente. Molto semplice, in realtà, ma il connubio era davvero paradisiaco. Ora che ci penso.... bisogna che la rifaccia.. magari con dei tocchetti di ananas anche in mezzo, oppure provando a sostituire una parte della farina con farina di cocco, per enfatizzare il gusto tropicale.
                                - La vita è troppo incerta per far perdere di profumo alle spezie. -
                                Diletta

                                Commenta

                                Operazioni in corso..
                                X