X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • I pranzi LUSSUOSI degli chef... (e da voi che si è mangiato oggi?)

    Dopo giorni in cucina non stop 10 del mattino-2 di notte, che prelibatezze mai si concederà un cuoco per ristorarsi?? Astici? Caviale? Tartufo? Grigliata di Wagyu?
    Seeeeeee, ecco qua!

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   sopina alfabeto.jpg* Visite: 1* Dimensione: 219.8 KB* ID: 2934845

    Minestrina di pollo con pastina alfabeto... una sciccheria totale Ahò che devo dire, per me la minestrina è il comfort food supremo e oggi che sono sfasciata non ho desiderato altro tutta la mattina. Base brodo di pollo semplice con tocchetti di petto, scarti di verdure (bucce e punte di carote, punte e ritagli di zucchine tonde, gambi di cipollotto), pepe in grani, noce moscata e spruzzata di aceto di riso a inizio cottura (per bilanciare il dolce generale e una punta di umami aggiuntivo).
    Il brodo l'ho preparato ieri sera mentre pulivo la cucina a fine lavoro, stamattina sgrassato appena (ma il brodo di petto è molto magro, pur saporito) e portato a ebollizione con una carotina e una zucchina piccola a dadini e il petto sfilacciato. Cotto la pastina, pepe e parmigiano abbondante a fuoco spento. Buona, coccolosa e meno pesante di altri cibi confortanti, ma troppo maialosi. Unica cosa, non metterò più gli sfilacci di pollo, che non mi ci stavano a dire granché nella consistenza generale, e me li tengo da mangiare altrimenti. Ci sarebbe stata bene, invece, anche una piccola rapa, sempre tagliata piccola. In estate, prevedo di aggiungere dadini anche di peperone o filettini di pomodori.

    Voi invece che avete mangiato oggi a pranzo? E per cena che prevedete? Io sto meditando toast con fiori di zucchina, alici e mozzarella e zucchine grigliate a contorno, ma anche del tofu croccante in padella con delle verdure miste mi tenta.... vedremo, oggi riposo quasi totale.. giusto una lavatrice e poco più.. ho bisogno di relax e impacchi di gatto!
    - La vita è troppo incerta per far perdere di profumo alle spezie. -
    Diletta

  • #2
    In estate? A me piace il brodo di pollo , ma devo prepararlo solo per me, che gli altri due non vorrebbero sentirne neanche l'odore.

    Noi scialatielli con pesce spada, melanzane, pomodorini e menta. Di nuovo , variazione sul tema. Ho preso in pescheria i ritagli del pesce spada e li ho surgelati in abbattitore, ne ho ancora due porzioni!

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   P1050216.JPG* Visite: 1* Dimensione: 725.0 KB* ID: 2934848

    e...castagne! Mi sembravano adatte all'aria autunnale

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   P1050226.JPG* Visite: 1* Dimensione: 750.6 KB* ID: 2934849
    cotte nella friggitrice ad aria.

    Stasera vacanza, tiro fuori l'arista già cotta ed affettata e ho anche il dolcino, un creme caramel preparato ieri.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   creme caramel.JPG* Visite: 1* Dimensione: 533.4 KB* ID: 2934850
    Da Dissapore, con qualche piccola modifica

    500 g di latte
    3 uova + 1 tuorlo
    120 g di zucchero (aromatizzato con le bacche di vaniglia svuotate)
    rum ( io 2 cucchiai di bagna per babà)
    caramello già pronto

    mescolare uova e zucchero, cercando di non fare inglobare troppa aria, aggiungere il latte caldo e il rum Travasare in una brocca, filtrando con un colino. Versare sul fondo degli stampi il caramello, riempirli con il composto facendolo scivolare sul dorso di un cucchiaino (per non smuovere troppo il caramello). Sistemare in una teglia un foglio di carta casa e gli stampini colmi, versare acqua fredda. Infornare a 150° - 160° per circa 1 ora e 15 min. Temperatura al cuore 82°.
    Raffreddare.
    Carmen

    Commenta


    • #3
      Carmen, ma sai che io mi gusto minestre e minestrine anche in estate? Certo, non bollenti, ma un minestrone o una zuppetta non troppo grassa io li gradisco anche col caldo, sono proprio dipendente da minestrame vario!

      Che meraviglia quegli scialatielli, proprio, li vorrei ora da merenda! Ma anche il budino ammetto che mi fa gola.
      Che forte che sei poi, ad aver fatto le castagne...in effetti qui anche oggi pare ottobre/novembre...
      - La vita è troppo incerta per far perdere di profumo alle spezie. -
      Diletta

      Commenta


      • #4
        qui temperatura da ottobre... e se riesco a convincere l'ing a castrarmele faccio anche io le castagne.
        Oggi voglia di fare poco, ché domattina parto e oggi devo finire il lavoro da portare dietro.
        Ho tirato fuori le alette di pollo piccanti che avevo preparato per il raduno e che, essendo tante, avevo in parte abbattuto.
        Le ho messe nel crisp grill insieme a tre patate tagliate a fettine sottili (erano della sila, dono di Archicuoca e Gigi) e òe ho cotte per una quindicina di minuti.
        Buone.
        Per finire del gelato senza senza senza.
        Stasera chissà che faccio... mo sbutolo un po' il freezer.

        Commenta


        • #5
          la minestrina che aborrivo da ragazza, ora la gradisco in ogni stagione...come si cambia eh??

          Io pranzo svuotafrigo data la partenza di domani. Roastbeef all'inglese, pomodorini gratinati e piattoni in umido. Fragole con la panna.
          E stasera la carne avanzata giusto per non lasciare niente di deperibile in frigo, e qualcosa di contorno, magari due patate lesse in insalata, prezzemolate. Insomma, cucina essenziale.
          http://lagallinavintage-giuliana.blogspot.com/

          Commenta


          • #6
            Il pranzo di oggi da noi è stato

            ravioli di pesce (rana pescatrice) fatti da Pietro,

            Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   raviolidipesce.jpg* Visite: 1* Dimensione: 68.4 KB* ID: 2934857
            io gli ho fatto l'impasto e tirato le sfoglie


            Per 8 persone




            una rana pescatrice da 1 Kg e 500
            10 pomodorini
            olio q. b.
            1 spicchio d'aglio
            1/2 bicchiere di vino bianco
            prezzemolo


            per la sfoglia

            350 g di semola rimacinata
            acqua q.b.


            Ha tagliato la testa alla rana pescatrice il corpo a pezzi, in una padella ha messo olio e uno spicchio d'aglio che ha fatto imbiondire ha tolto l'aglio e ha messo in padella la testa e i pezzi di rana pescatrice e li ha fatti cuocere aggiungendo sale e pepe per una decina di minuti. Ha spento e ha spolpato tutto il pesce rendendolo a pezzetti, al condimento dove ha cotto il pesce ha aggiunto circa un po meno della metà del pesce spolpato e una dozzina di pomodorini del piennolo schiacciati, ha fatto cuocere per una decina di minuti, ha aggiunto un po d'acqua ha aggiustato di sale e fatto cuocere qualche altro minuto.


            Nel trattempo ho preparato la pasta impastando la semola con acqua, 350 g di semola e ho aggiunto tanta acqua fino ad avere la consistenza desiderata (la consistenza deve essere come quella della pasta all'uovo), ho fatto riposare una mezz'ora coperto e poi ho tirato la pasta in una sfoglia sottile ma non troppo, lui ha tagliato con un tagliapasta tanti dischetti di circa 7-8 cm. li ha riempiti con la polpa del pesce e piegato il dischetto a metà sigillandolo con i rebbi della forchetta.

            Ha cotto i ravioli per tre minuti calandoli pochi per volta in acqua bollente salata, man mano che li scolava li metteva in una pirofila, riempito uno strato l'ha condito con il sugo di pesce e una spolverata di prezzemolo tritato, così con il secondo strato.



            per secondo

            frittura di pesce


            Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   frittura di pesce.jpg* Visite: 1* Dimensione: 70.1 KB* ID: 2934858

            I gamberetti li ho fritti olio profondo ben caldo e il restante pesce infarinato con misto semola e farina 00 fritto sempre in olio profondo fino a quando forma una bella crosticina.



            poi patate ripiene

            Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   patate ripiene.jpg* Visite: 1* Dimensione: 53.8 KB* ID: 2934859



            8 patate medie
            circa 30 g di burro
            sale e pepe
            2 cucchiai di parmigiano grattugiato
            un po di fiordilatte
            un po di prosciutto crudo tagliato a cubetti
            pane grattugiato
            fiocchetti di burro




            Ho lavato e spazzolato bene otto patate e le ho lessate, una volta cotte le ho tolte dall'acqua e tagliate a metà, con un cucchiaino le ho scavate al centro mettendo la polpa tolta in una terrina, ho schiacciato la polpa tolta con una forchetta e aggiunto un po di burro, ho mescolato bene e aggiunto ancora sale, pepe, parmigiano, ho aggiunto dadini di fiordilatte e dadini di prosciutto crudo, con questo composto ho riempito il vuoto delle barchette di patate disponendole in una teglia, ho spolverato con pane grattugiato e fiocchetti di burro, ho messo a gratinare in forno per circa 20 minuti.


            melanzane


            Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   melanzane.jpg* Visite: 1* Dimensione: 52.1 KB* ID: 2934860




            1 Kg di melanzane

            3-4 pomodori per il sugo

            olio di arachidi per friggere

            foglie di basilico




            Ho tagliato le melanzane a filetti nel senso della lunghezza e le ho fritto in olio ben caldo e profondo fino a che prendono un bel colore marroncino chiaro. in una padella metto giusto un goccino d'olio con uno spicchio d'aglio, appena l'aglio è biondo verso i pomodori tagliati e faccio cuocere poco schiacciandoli con la forchetta, una volta cotto il pomodoro tolgo l'aglio e aggiungo le melanzane e il basilico, faccio saltare pochi minuti il tutto mescolando e tolgo dal fuoco.


            impepata di cozze

            Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   cozzeinpepata.jpg* Visite: 1* Dimensione: 45.8 KB* ID: 2934861


            metto le cozze in una pentola, con una bella manciata di pepe, da qui 'mpepata, si copre la pentola e si mette sul fuoco scuotendo spesso fino a che le cozze sono aperte, servire con spicchi di limone

            continua

            Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

            www.rosariaaifornelli.blogspot.com

            Commenta


            • #7
              per dolce

              Paris Brest au praliné


              Clicca sull'immagine per ingrandirla.*  Nome:   paris brest au praliné.jpg* Visite: 1* Dimensione: 77.3 KB* ID: 2934863

              per la ricetta del paris Brest metto un topic a parte

              le ricette se interessano le metto domani

              dopo questo pranzo ovvio che stasera non si cena

              Diletta, fosse per me brodo e brodini li mangerei anche ad agosto senza verdure dentro però, ma qui non tutti sono d'accordo.
              Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

              www.rosariaaifornelli.blogspot.com

              Commenta


              • #8
                Diletta, sopra dovevi comporre "dilettaluna coquinaria"


                C@rmen e Rosaria,(interessano si !) wow!
                "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

                Commenta


                • #9
                  Pubblicato originariamente da Rossanina Visualizza il messaggio
                  Stasera chissà che faccio... mo sbutolo un po' il freezer.


                  "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

                  Commenta


                  • #10
                    Qui mafalde con sugo sperimentale di asparagi con erbe aromatiche ricotta nota di limone e mi son fermata, servita con sopra fragola fresca tagliata a ventaglio, dopo aver letto miriadi di preparazioni "asparagi e fragole"
                    "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

                    Commenta


                    • #11
                      Il Gatto mi aveva procurato due cosce di pollo con sovraccosce e ho provato a cucinarle come avevo visto oggi pomeriggio su un filmato: messi a freddo con la pelle all'insotto in una padella di ghisa senza condimento, poi quando s'è fatta la crosticina bella scura (e tutta la cucina appena pulita s'è riempita di schizzi), ho scolato tutto il grasso e aggiunto sale grosso, pepe nero e un trito di timo e aglio. Messe con la crosticina in sù in forno per 20 minuti circa. Forse troppi, perché la carne delle sovraccosce era più tosta del solito. Però la pelle croccante era da sveno...
                      Mangiato con peperonata (cipolla, peperoni rossi, sale e timo) e focaccia di quella solita, senza impasto, che ormai faccio tutte le settimane insieme ad una mini pagnottina... Ottima considerando lo sbattimento
                      If you can't stand the heat, stay out of the kitchen!
                      radiocucina.blogspot.com

                      Commenta


                      • #12
                        Io adoro tutte le minestrine, i minestroni, le zuppe, i brodi... In pratica tutto ciò che si mangia con il cucchiaio. E anche se qui si sente che sta arrivando il caldo, nelle sere scorse ho continuato a farmela anch'io.
                        Per me oggi a pranzo cous cous integrale con sughetto di cozze. Stasera dovrei cucinare del pollo, se mi decido...
                        "Non si preoccupi madame, ci sarà cibo a sufficienza." da Il pranzo di Babette.

                        Commenta


                        • #13
                          Mi vergogno.
                          risotto coi piselli, pizzette di melanzane e pomodori e zucchine al forno per pranzo.
                          cena con avanzi di grigliata di Pasqua, insalata e un pezzetto di uovo
                          Fiera produttrice dei biscotti al burro mangiati anche da Lastefi!

                          Commenta


                          • #14
                            Io mi devo vergognare, ma ve lo racconto lo stesso: insalata di finocchi, olive e carciofini sott'olio. Poi ho fatto un brodo con carota, cipolla, sedano, pepe di tre tipi, alloro e fetta di limone, ho fatto cuocere e ci ho cotto tre calamari e cinque scampi. Poi le fragole e dei biscotti di sfoglia compri. Se non si capisse ho ripulito frigo e parte del freezer
                            Si è sempre i meridionali di qualcuno.

                            alberta

                            Commenta


                            • #15
                              Che meraviglia, sempre, avere una panoramica delle vostre tavole... mi piace davvero tanto! Mi piace immaginare i sapori, i profumi, ed è come mangiare un po' assieme.

                              LaSuaFra, ma che vergognarsi.. già con la sola produzione del risotto sei andata più avanti della mia minestrina!

                              Alla fine per cena ho poi fatto i toast, soddisfattisima! Ho fatto sul pane in cassetta un primo strato con mozzarella strizzata e stracciata con le mani, pezzetti di acciughe sottolio, fuori di zucchina privati del pistillo e ancora un po' di mozzarella. Macinata di pepe, altra fetta di pane e via nella tostiera. RIsultato: buonissimi la stessa soddisfazione di quelli fritti panati (grazie alla crosta croccante del pane). Unica cosa: per troppa golosità nel secondo ho messo un po' più di mozzarella ed è rimasto più umidino e meno croccante, meglio non esagerare, che tanto poi il formaggio si scioglie e si distribuisce ed il toast risulta ben condito lo stesso.
                              - La vita è troppo incerta per far perdere di profumo alle spezie. -
                              Diletta

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X