X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Panna cotta bicchierini

    Premetto che la panna cotta l'ho fatta solo una volta, oltre 15 anni fa e mi è venuta divisa

    Poi nei tempi moderni ho fatto sempre quella con gli albumi.

    Ma mica posso darla vinta alla panna cotta ed alla colla di pesce, quindi cacciate ricette super collaudate se sono con agar agar anche meglio.

    Poi mi dite se la posso fare nei bicchierini usa e getta?
    http://flickriver.com/photos/72149171@N00/

  • #2
    ecco, io l'avevo fatta proprio nei bicchierini di Ri.Paola (quelli piccoli quadrati) con Agar Agar e sopra un mini-stratino di frutti di bosco.
    Ora non ricordo più che ricetta avevo seguito, ma ricordo che ho fatto parecchie prove con l'Agar Agar per arrivare a una consistenza cremosa.
    Adesso cerco e poi mi rifaccio viva, anche perché il tutto risale e due o tre estati fa

    Tu mi hai fatto conoscere amici che non conoscevo, Tu mi hai fatto sedere in case che non erano la mia, Chi mi era lontano oggi è vicino e lo straniero è divenuto mio fratello (Tagore)

    Commenta


    • #3
      La ricetta che uso da sempre (con la colla di pesce, nella panna cotta non mi piace l'agar agar)

      Per ogni 200 ml di panna liquida fresca:
      2 cucchiai rasi di zucchero semolato
      2 gr di colla di pesce

      Mettere a idratare la colla di pesce, intanto si fa scaldare la panna con lo zucchero mescolando fino al limite del bollore.
      Aggiungere la colla di pesce bene strizzata e mescolare.
      Fare intiepidire e poi versare nei bicchierini.

      Non può non venirti.

      PS questa è la versione base che si può modificare aggiungendo purea di frutta o cioccolato o caffè solubile o pasta di pistacchio o pasta di nocciole o sciroppo di menta.
      Se si serve nei bicchierini la quantità di colla di pesce è perfetta per garantire la morbidezza al cucchiaio, se si fa in forma unica in stampo allora è meglio raddoppiare la dose a 4 gr per 200 ml di panna.
      ...mi chiamo Bond, Maffo Bond....
      ...Il mio cervello è fuggito all'estero ma non ha voluto che lo seguissi...
      La Polpetta Perfetta

      Commenta


      • #4
        Com'è il rifiuto verso gli albumi? E da cosa la panna cotta ti si divide?
        Anch'io come maffo, 1g di gelatina ogni 100g di liquido.
        "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

        Commenta


        • #5
          Trovata:

          Panna cotta con agar-agar

          500 ml di panna
          100 gr di zucchero
          1 gr agar agar
          i semini di 1 bacca di vaniglia

          Mettere il grammo di agar agar in una tazza con un filino di zucchero e aggiungere 1 cucchiaio di acqua fredda. Mescolare e sciogliere bene fino ad ottenere una pappetta.
          Intanto portare a bollore la panna con lo zucchero e la vaniglia, sciogliendo bene lo zucchero. Spegnere il gas.
          Aggiungere un po' di panna bollente nella tazza con l'agar agar e sciogliere bene, ora versare il tutto nella panna bollente e sbattere bene con la frusta. Rimettere sul gas e riportare a bollore. Spegnere subito.
          Attraverso un colino versare il composto nei bicchierini, lasciare raffreddare e poi mettere in frigo. Prima di servire aggiungere 1 cucchiaino di coulis di frutti di bosco o fragole.

          PS: per quanto riguarda lo zucchero forse è scarso per un gusto normale, io tendo sempre a metterne pochino, quindi assaggia magari e aumenta la dose se ritieni necessario

          Tu mi hai fatto conoscere amici che non conoscevo, Tu mi hai fatto sedere in case che non erano la mia, Chi mi era lontano oggi è vicino e lo straniero è divenuto mio fratello (Tagore)

          Commenta


          • #6
            Quella con gli albumi mi viene perfetta ed è per me una roba eccezionale,
            ma non ho in questo momento albumi a disposizione e poi quella con gli albumi deve cuocere in forno, quindi non va bene per i bicchierini usa e getta.
            http://flickriver.com/photos/72149171@N00/

            Commenta


            • #7
              Se è riuscita a me, si può fare ad occhi chiusi.

              http://www.coquinaria.it/forum/showt...-inutile/page2
              "Cannella bruna e calda come la pelle per trovare qualcuno che ti prenda per mano. Seme di coriandolo, rotondo come la terra, per farti vedere chiaro. Trigonella contro la discordia. Zenzero per il coraggio profondo di chi sa quando dire no."
              Da: " La Maga delle Spezie". Chitra Banerjee Divakaruni.

              Commenta


              • #8
                leggevo l'altro giorno un post di Rita Mezzini che diceva che la pannacotta si divide quando è fatta con una parte di latte, e anche io leggendo di questi episodi, mi sono fatta la stessa idea; oltretutto è perfettamente giustificato, vista la diversa densità la panna, più grassa, affiora.
                Io la faccio con tutta panna e non mi è mai successa nessuna separazione, ma leggendo di questo inconveniente, l'ho visto sempre associato a ricette con latte.
                "cambiare il forno è un po' come cambiare parrucchiere" - *coral reef*

                Commenta


                • #9
                  Ecco ero già nel dubbio, nella ricetta da seguire, ma essendo una principiante della panna cotta mi sa che è meglio che salto quella con il latte...
                  http://flickriver.com/photos/72149171@N00/

                  Commenta


                  • #10
                    daniela la chantilly di panna cotta di montersino è buonissima, rapida e viene sempre.

                    Panna cotta metodo Montersino

                    500 gr di panna fresca
                    125 gr di latte intero
                    60 gr di zucchero semolato
                    4.5 gr di gelatina in fogli da 2 gr
                    Un cucchiaio di rum bianco
                    Mezza bacca di vaniglia
                    Mettere la gelatina ad idratare in acqua fredda.
                    Far prendere il bollore al latte con la vaniglia. Strizzare la gelatina ed aggiungerla al latte mescolando bene. Unire lo zucchero e farlo sciogliere. Passare tutto al setaccio e unire metà della panna liquida fredda. Aggiungere il rum e portare la crema a circa 30°C.Montare la panna restante e unirla alla crema senza smontare il composto.

                    presa da un post di graziana che a sua volta citava un post del blog di pinella! ciao
                    Roberta
                    i semi gettati al vento fanno fiorire il cielo

                    Commenta


                    • #11
                      Siiiiii buona questa di Montersino.

                      Tornando al panna cotta io la faccio sempre con latte e panna ma questa divisione mai vista, l'unica cosa può capitare di vedere l'affioramento del grasso dovuto all'uso di panna fresca.

                      La mia prima pannacotta risale a una ventina d'anni fa, ma quella ricetta che mi è stata data è a base di latte e panna da cucina.
                      "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

                      Commenta


                      • #12
                        Pubblicato originariamente da MarisaC Visualizza il messaggio
                        Siiiiii buona questa di Montersino.

                        Tornando al panna cotta io la faccio sempre con latte e panna ma questa divisione mai vista, l'unica cosa può capitare di vedere l'affioramento del grasso dovuto all'uso di panna fresca.
                        quoto
                        PAOLA
                        Il cioccolato bianco è una supposta per via orale. Iginio Massari.
                        http://ilpennellodicioccolato.blogspot.com/

                        Commenta


                        • #13
                          Ho fatto macello tra i topic...volevo scriver qui

                          Ma questa crema di pistacchio è facilmente reperibile?
                          http://flickriver.com/photos/72149171@N00/

                          Commenta


                          • #14
                            Pubblicato originariamente da Daniela F. Visualizza il messaggio
                            Ho fatto macello tra i topic...volevo scriver qui

                            Ma questa crema di pistacchio è facilmente reperibile?
                            Ma io la trovo in una salumeria ben rifornita, qui.
                            Mi sembra di averla vista anche alla Metro.
                            In vendita su internet si trova facilmente ed è anche quella originale di Bronte.
                            "Cannella bruna e calda come la pelle per trovare qualcuno che ti prenda per mano. Seme di coriandolo, rotondo come la terra, per farti vedere chiaro. Trigonella contro la discordia. Zenzero per il coraggio profondo di chi sa quando dire no."
                            Da: " La Maga delle Spezie". Chitra Banerjee Divakaruni.

                            Commenta


                            • #15
                              A me la panna cotta piaceva tanto... ma dopo aver mangiato il budino di panna di betti non c'è storia...

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X