X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Pubblicato originariamente da anita Visualizza il messaggio
    io lo cuocio senza acqua, metto il polpo ben lavato in un tegame bello robusto, chiudo l'imboccatura del tegame con due strati di carta pesante(tipo quella che usano i fruttivendoli, ma va bene anche tanto scottex), metto il coperchio e sopra un peso.
    Cuocio a fuoco basso, per mezz'ora-3/4 d'ora.
    Viene tenero e con un sapore splendido e la pelle non si "spelacchia".
    Qui si mangia con solo sale e limone o in insalata, con limone, olio, origano, sale e pepe.
    Va bene anche per i polpi congelati,anche senza scongelare.
    Se il polpo era fresco(no congelato), nell'acqua sua che rimane, ci metto un pizzicottone di pepe e la bevo...
    Anita grazie per la descrizione, lo farà sicuramente così, ti chiedo solo una precisazione: visto che probabilmente lo cucinerà in pausa pranzo per mangiarlo la sera, posso farlo raffreddare nella stessa pentola o devo toglierlo?
    Martina!

    ci aspettavamo un grande condottiero e ci è dato un piccolo bambino, aspettavamo un forte giustiziere e ci è dato un giustiziato... Che sia questa la strada giusta per cambiare il mondo?

    Commenta


    • #17
      Pubblicato originariamente da gianni Visualizza il messaggio
      Come Anita, Nespola e Anna Maria. Polpo in pentola pesante, chiusa con coeprchio pesante. No acqua, magari uno spruzzo di vino bianco; qualche grano di pepe, una foglia di alloro, mezzo limone, un paio di spicchi d'aglio. Niente sale. Su fiamma bassa per ... 45 min/60 min. Verso i 45 min io apro e pungo con un coltello su una parte spessa. Se entra bene, senza eccessiva resistenza, è pronto. Spengo il fuoco e lascio intiepidire nella pentola. Poi lo spello (ma a volte anche no. Anzi, con la pelle viene più saporito, anche se esteticamente meno gradevole), lo taglio a tocchi, anche con la forbice e lo condisco con olio, limone, sale e pepe, prezzemolo se mi va. Con patate lesse a pezzi quando a tavola c'è mia figlia, per fare volume! :-)
      Grazie Gianni, farà come descritto da Anita e Nespola e aggingerà limone e vino bianco, come descritto da te!
      Martina!

      ci aspettavamo un grande condottiero e ci è dato un piccolo bambino, aspettavamo un forte giustiziere e ci è dato un giustiziato... Che sia questa la strada giusta per cambiare il mondo?

      Commenta


      • #18
        Facci sapere com'e' andata, mi raccomando! Non sono Anita, ma per il raffreddamento, viste le ore tra pranzo e cena, lo metteri al fresco in frigo.

        Commenta


        • #19
          Pubblicato originariamente da anita Visualizza il messaggio
          io lo cuocio senza acqua, metto il polpo ben lavato in un tegame bello robusto, chiudo l'imboccatura del tegame con due strati di carta pesante(tipo quella che usano i fruttivendoli, ma va bene anche tanto scottex), metto il coperchio e sopra un peso.
          Cuocio a fuoco basso, per mezz'ora-3/4 d'ora.
          Viene tenero e con un sapore splendido e la pelle non si "spelacchia".
          Qui si mangia con solo sale e limone o in insalata, con limone, olio, origano, sale e pepe.
          Va bene anche per i polpi congelati,anche senza scongelare.
          Se il polpo era fresco(no congelato), nell'acqua sua che rimane, ci metto un pizzicottone di pepe e la bevo...
          Ti prego, dimmi che "la pelle non si spelacchia" significa che la pelle con le ventose non viene via.
          E' il mio sogno proibito, avere il polpo in insalata tenero, ma con ancora la sua bella pelle e le ventose, vedere quei tentacoli
          "spiumiti" mi mette tristezza.
          Ah, dimenticavo, lo pulisci prima o dopo la cottura?
          Ultima modifica di Squitt; 20/04/2011, 21:59.

          Commenta


          • #20
            Martina, scusa ma accendo solo ora, io lo lascerei nella pentola, mettendolo però in un luogo fresco.
            Squitt, è esattamente così, la pelle(quella violacea con le ventose) non si spelacchia e non viene via...effetto lebbroso, per capirci.
            Perà non bisogna esagerare con la cottura, mezz'ora 3/4 d'ora, secondo il peso.
            Sottolineo che qui in terronia il polpo si mangia "callosetto", troppo morbido non piace.
            E non si aggiunge niente, tranne il pepe(facoltativo anche lui), qui non lo troverai mai con le patate, ad esempio.

            Squitt, il polpo lo metto in pentola solo lavato. Se per pulizia intendi lo svuotamento della testa, dipende dai commensali, ad alcuni piace il nero e allora lo lascio, se so che non piace lo tolgo, anche se potrei essere incarcerata per questo gesto....
            se il polpo è congelato, allora la testa è già vuota.
            this is just to say, I have eaten the plums...

            Commenta


            • #21
              qui per condire invece del limone si usa l'aceto
              http://www.uaar.it
              http://www.cicap.org/new/index.php
              http://www.flickr.com/photos/rossopersempre/sets/72157626647765870/show/

              Commenta


              • #22
                Lo faccio sia con PAP che con il metodo Anita e devo dire che cotto con la sua acqua ci guadagna e di molto,solo che i tempi di cottura sono un po' più lunghi,per me 60 min è il minimo e il polpo è rigorosamente congelato.Non l'ho mai fatto fresco!
                L'importante è non aprire il coperchio altrimenti l'acqua si asciuga. Io faccio un letto di foglie di salvia e fettine di aglio sotto.
                Una volta l'ho condito con qualche fiore secco di lavanda (letto sul libro di Sigrid-cavoletto) e devo dire che è un accostamento niente male. Provare per credere!!!
                milena
                "L'uomo è nato per festeggiare la vita" Luigi Veronelli

                Commenta


                • #23
                  ma il polipo ve lo fate pulire o lo pulite voi?
                  http://www.uaar.it
                  http://www.cicap.org/new/index.php
                  http://www.flickr.com/photos/rossopersempre/sets/72157626647765870/show/

                  Commenta


                  • #24
                    Pubblicato originariamente da cansado Visualizza il messaggio
                    ma il polipo ve lo fate pulire o lo pulite voi?
                    ma cosa c'è da pulire?
                    togli becco e occhietti...

                    sei un pigroneeeee....
                    Monica le mie foto qui...mokapest's photos on Flickriver
                    "Viaggiamo, inizialmente, per perderci. E viaggiamo, poi, per ritrovarci. Viaggiamo per aprirci il cuore e gli occhi..."

                    Commenta


                    • #25
                      Pubblicato originariamente da cansado Visualizza il messaggio
                      ma il polipo ve lo fate pulire o lo pulite voi?
                      E' stata la prima volta che l'ho preso dal pescivendolo, le (poche) volte che l'ho cucinato, l'avevo preso surgelato.

                      Io ho chiesto che me lo puliscano, lo hanno fatto e mi han detto che c'è solo l'occhietto da togliere... Non hanno parlato di becco....

                      Aiuto!!!!
                      Martina!

                      ci aspettavamo un grande condottiero e ci è dato un piccolo bambino, aspettavamo un forte giustiziere e ci è dato un giustiziato... Che sia questa la strada giusta per cambiare il mondo?

                      Commenta


                      • #26
                        Pubblicato originariamente da anita Visualizza il messaggio
                        Martina, scusa ma accendo solo ora, io lo lascerei nella pentola, mettendolo però in un luogo fresco.
                        Squitt, è esattamente così, la pelle(quella violacea con le ventose) non si spelacchia e non viene via...effetto lebbroso, per capirci.
                        Perà non bisogna esagerare con la cottura, mezz'ora 3/4 d'ora, secondo il peso.
                        Sottolineo che qui in terronia il polpo si mangia "callosetto", troppo morbido non piace.
                        E non si aggiunge niente, tranne il pepe(facoltativo anche lui), qui non lo troverai mai con le patate, ad esempio.

                        Squitt, il polpo lo metto in pentola solo lavato. Se per pulizia intendi lo svuotamento della testa, dipende dai commensali, ad alcuni piace il nero e allora lo lascio, se so che non piace lo tolgo, anche se potrei essere incarcerata per questo gesto....
                        se il polpo è congelato, allora la testa è già vuota.
                        Anita grazie mille per la tua spiegazione, a dire il vero pensavo anch'io di lasciarlo nella pentola a raffreddare, anche perché in pausa pranzo non avrei materialmente il tempo di farlo reffreddare e metterlo in frigo.
                        Porterà la pentola in taverna così è più fresco.
                        E viste le dimensioni farà cuocere una 40 ina di minuti.
                        Grazie mille!
                        Martina!

                        ci aspettavamo un grande condottiero e ci è dato un piccolo bambino, aspettavamo un forte giustiziere e ci è dato un giustiziato... Che sia questa la strada giusta per cambiare il mondo?

                        Commenta


                        • #27
                          spesso per "occhietto" si intende "il becco"
                          ossia, sotto i tentacoli, c'è un robino rotondo di polpa, che all'interno ha un beccuccio rigido, quello va tolto, anche dopo la cottura eh!

                          poi, ci sono gli occhi veri e propri, il più delle volte, te li toglie il pescivendolo
                          la testa, ha delle sacche, ma si e no, 9 volte su 10 son già state tolte
                          Monica le mie foto qui...mokapest's photos on Flickriver
                          "Viaggiamo, inizialmente, per perderci. E viaggiamo, poi, per ritrovarci. Viaggiamo per aprirci il cuore e gli occhi..."

                          Commenta


                          • #28
                            Pubblicato originariamente da Moka Visualizza il messaggio
                            spesso per "occhietto" si intende "il becco"
                            ossia, sotto i tentacoli, c'è un robino rotondo di polpa, che all'interno ha un beccuccio rigido, quello va tolto, anche dopo la cottura eh!

                            poi, ci sono gli occhi veri e propri, il più delle volte, te li toglie il pescivendolo
                            la testa, ha delle sacche, ma si e no, 9 volte su 10 son già state tolte
                            Grazie belessa!!!! Ora son più tanquilla!

                            ma cambi casa?
                            Martina!

                            ci aspettavamo un grande condottiero e ci è dato un piccolo bambino, aspettavamo un forte giustiziere e ci è dato un giustiziato... Che sia questa la strada giusta per cambiare il mondo?

                            Commenta


                            • #29
                              Io lo compro sempre scongelato e ha solo questo occhio si cui parla Moka, l'ho sempre tolto solo da crudo, non pensavo si "potesse" anche da cotto.
                              Lo faccio sempre cuocere senza acqua nella pentola di coccio con coperchio, dopo un po' che lo sento sobbollire lo giro e continuo finché provandolo con la forchetta essa entra facilmente. Ultimamente aggiungo un po' del sughetto di pomodoro che ho messo via io, così è più saporito.
                              Lo faccio sia con le patate, olio prezzemolo che in una variante che ci aveva proposto una volta Mariano, con pomodorini e olive, tiepido, ottimo.
                              La mia cucina

                              Commenta


                              • #30
                                si, Adriana, schiacci bene e salta fuori il pallino


                                Marti...si...tra 30 anni, quando finisco di pagare il mutuo
                                Monica le mie foto qui...mokapest's photos on Flickriver
                                "Viaggiamo, inizialmente, per perderci. E viaggiamo, poi, per ritrovarci. Viaggiamo per aprirci il cuore e gli occhi..."

                                Commenta

                                Operazioni in corso..
                                X