X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #91
    pasta e cavolfiore




    1 cavolfiore
    aglio
    olio
    pasta mista




    Prendere il cavololfiore, tagliare le cimette e lavarle, in una pentola mettere aglio e olio e mettere sul fuoco, appena l'aglio diventa biondo calare le cimette di cavolfiore







    farle rosolare un po ma non molto




    aggiungere acqua e aggiustare di sale



    lasciare quindi cuocere una ventina di minuti mezz'ora, a questo punto calare la pasta, che deve essere pasta mista, la si trova già confezionata o la si può fare in casa spezzando quello che si ha, ziti, mezzani, mezzanelli, manfredi, linguine, vermicelli e spaghetti, tutti o solo quello che uno ha




    far cuocere a fuoco lento e girare ogni tanto in modo che non si attacchi, spegnere appena la pasta è pronta, deve essere al dente e deve risultare cremosa ma non brodosa, asciutta ma non secca
    Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

    www.rosariaaifornelli.blogspot.com

    Commenta


    • #92
      Cavatelli zucchine e gamberetti







      cavatelli di pasta fresca
      zucchine
      cipolla
      gamberetti
      olio


      lavare e tagliare le zucchine a cubetti piccoli, in una larga padella mettere olio e una mezza cipolla affettata sottilmente e farla appassire, aggiungere le zucchine e farle rosolare dolcemente nell'olio per 5 minuti aggiungere 1 bicchiere d'acqua e portare le zucchine a cottura.
      Lessare i gamberetti e sgusciarli, aggiungerli alle zucchine.
      Cuocere i cavatelli e appena cotti scolarli e farli saltare nella padella con le zucchine.
      Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

      www.rosariaaifornelli.blogspot.com

      Commenta


      • #93
        antipasto all´anikakis- carpaccio dibranzino con salsa Ponzo
        cucinare é: 40% denaro, 30% tempo, 30 passione. mia mamma

        Commenta


        • #94
          Primo: carbonara a la mè manera
          cucinare é: 40% denaro, 30% tempo, 30 passione. mia mamma

          Commenta


          • #95
            secondo: galletto amburghese schiscà ¡
            cucinare é: 40% denaro, 30% tempo, 30 passione. mia mamma

            Commenta


            • #96
              Pubblicato originariamente da fabri68 Visualizza il messaggio
              secondo: galletto amburghese schiscà ¡
              Cioè qui saresti tu?

              a parte gli scherzi, bei piatti!
              ma mancano le ricettine
              Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

              www.rosariaaifornelli.blogspot.com

              Commenta


              • #97
                Linguine all'astice






                linguine
                astici
                pomodorini ciliegina o del piennolo
                astici


                in una larga padella mettere ad imbiondire uno spicchio d'aglio, togliere l'aglio e aggiungere cinque o sei pomodorini tagliati, aggiustare di sale e far cuocere il pomodoro per una decina di minuti, aggiungere gli astici vivi e incoperchiare per una decina di minuti, riprendere gli astici e spaccarli verticalmente sul lato di sotto e rimetterli in padella ancora per una decina di minuti, nel frattempo lessare le linguine, scolarle molto al dente, togliere gli astici dal sugo e spadellargli la pasta, aggiungere prezzemolo tritato e spegnere
                Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

                www.rosariaaifornelli.blogspot.com

                Commenta


                • #98
                  Questa è una delle prime ricette che ho pubblicato, molto semplice. Perà non ho la foto. Appena riesco la inserisco.

                  Involtini di peperoni con ricotta e tonno

                  Ingredienti

                  peperoni rossi e gialli
                  100 gr ricotta
                  1 scatoletta piccola di tonno (Buono)
                  3-4 foglie di basilico
                  sale
                  pepe

                  Procedimento

                  Arrostire i peperoni, pulirli bene e dividerli a falde, farli scolare.
                  Tritare grossolanamente il tonno con il basilico, versare in una ciotola e unire la ricotta. Assaggiare e se serve salare e pepare.
                  Far riposare un po' il ripieno in frigo, così si rassoda leggermente. Farcire i peperoni, arrotolarli e servire con un filo d'olio.
                  Ultima modifica di Claudia R; 09/03/2012, 18:47.
                  http://ilciliegiodellanonna.blogspot.com/

                  Commenta


                  • #99
                    me ma le ricette mi sembrano ovvie o no?
                    cucinare é: 40% denaro, 30% tempo, 30 passione. mia mamma

                    Commenta


                    • Il pesce crudo secondo me non va mica tanto bene.
                      La resdora.

                      La terra non è un dono dei nostri padri, bensì un prestito dei nostri figli.

                      Commenta


                      • Anche secondo me. Il crudo è vietato. Sia pesce che carne...

                        Grazie a tutti, tutti tutti (tranne a fabri )

                        Commenta


                        • ho trovato le foto dei gambi di spinaci e l'ho messa nel post.
                          mio compleanno 2002.
                          a casa mia (ora davvero) di sirolo - con me i miei, la babettina col forni, dianella col marito.
                          che tempi
                          Fiera produttrice dei biscotti al burro mangiati anche da Lastefi!

                          Commenta


                          • Pubblicato originariamente da fabri68 Visualizza il messaggio
                            secondo: galletto amburghese schiscà ¡
                            Fabri se il titolo è in lingua nordica mi sa che è Galletto amburghese schisciò traslescion schiacciato
                            "...nella vita non è importante per quanto tempo saremo insieme, quello che succederà in futuro, i progetti che non potremo condividere.. l'importante è esserci incontrati.. è questo l'importante"
                            Il mio blog: Tentazioni di gusto

                            Commenta


                            • Pubblicato originariamente da federica_pozzi Visualizza il messaggio
                              Il pesce crudo secondo me non va mica tanto bene.
                              ma come?
                              cucinare é: 40% denaro, 30% tempo, 30 passione. mia mamma

                              Commenta


                              • brava bruna! tu si che mi capisci
                                cucinare é: 40% denaro, 30% tempo, 30 passione. mia mamma

                                Commenta

                                Operazioni in corso..
                                X