Print Friendly and PDF
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Bigoli freschi trafilati al bronzo in salsa di frigitelli

    Come primo post, dopo quello di presentazione, vi voglio presentare la mia prima ricetta.
    Ho acquistato recentemente una planetaria Kenwood KVL8300S corredata di torchio per la pasta fresca, mi sono cimentato nella produzione dei bigoli di cui ho acquistato anche la relativa trafila di bronzo.
    Per la pasta ho utilizzato semola rimacinata La Molisana (14% di proteine), idratazione al 36% e una piccolissima quantità di xantano. Ho impastato con frusta K fino ad ottenere una consistenza sabbiosa e poi lasciato a riposo in frigo per 12 h a idratare.
    Una volta trafilata, ho lasciato riposare la pasta per 2 h. La pasta è venuta molto bene, nessuna rottura in cottura che si è protratta per 8 min.
    Per il condimento ho preparato una salsa a base di frigitelli che ho fatto cuocere in padella, incoperchiati, con una buona quantità di olio. Una volta cotti, li ho spellati. A parte ho preparato un soffritto con scalogno e peperoncino, ho unito quindi la polpa di frigitelli, pomodorini, alici sott'olio, capperi, e basilico. Ho saltato per bene la pasta con la salsa e che dire? Mi sono sembrati ottimi.

    Ecco alcune foto



  • #2
    MOlto interessante.
    ci spieghi come mai hai usato lo xantano?

    Anch'io ho il torchio per il Kenwood, ma quando lo presi molti anni fa mi avevano detto che l'impasto da torchio deve rimanere piuttosto secco e grumoso per farlo passare per le trafile. Infatti quando la prima volta, ignorante, ho fatto una impasto morbido dalle trafile (io ho quello per i maccheroni rigati, l'impasto non riusciva ad uscire
    Grazy
    ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
    Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

    Commenta


    • #3
      il piatto finito ha un aspetto davvero invitante...
      anche io vorrei sapere come mai hai utilizzato lo xantano nell'impasto... che funzione ha?
      Grazie
      Federica
      "La vita si ascolta, così come si ascolta il mare... Le onde montano, crescono, cambiano le cose. Poi, tutto torna come prima ma non è più la stessa cosa." (Oceano mare - A. Baricco)

      Commenta


      • #4
        ciao Antonio, grazie per la ricetta .
        non avrei mai pensato ai friggitelli come condimento per me solo stati sempre un contorno ma quest'estate ho mangiato a Viterbo un piatto di ravioli ripieni di burrata conditi con gamberi e friggitelli che erano squisiti quindi proverò il tuo condimento.
        Patty
        Patty

        Commenta


        • #5
          Pubblicato originariamente da feffe Visualizza il messaggio
          il piatto finito ha un aspetto davvero invitante...
          anche io vorrei sapere come mai hai utilizzato lo xantano nell'impasto... che funzione ha?
          Grazie
          Ciao Federica ne approfitto per dirti che quest'estate abbiamo fatto una tappa a Viterbo nel tornare dalla Calabria e abbiamo mangiato benissimo in questo ristorante : https://il-pero-2-0.webnode.it
          p.s. scusa Antonio per l'intrusione
          Patty

          Commenta


          • #6
            Graziana Effettivamente l'impasto, come detto, deve rimanere molto slegato, cioè sabbioso (anche perchè l'idratazione deve essere molto bassa), bastano pochi secondi di frusta K.
            Il glutine non si deve strutturare, ciò avverrà in seguito durante la trafilatura.
            Lo xantano l'ho messo, in quantità minime, perché volevo migliorare la resistenza della pasta poiché la volevo essiccare, invece poi la abbiamo mangiata fresca
            Sicuramente è utile per la pasta fatta con farine senza glutine; in questo caso direi che se ne può fare tranquillamente a meno.

            Commenta


            • #7
              Pubblicato originariamente da vitaminas73 Visualizza il messaggio

              Ciao Federica ne approfitto per dirti che quest'estate abbiamo fatto una tappa a Viterbo nel tornare dalla Calabria e abbiamo mangiato benissimo in questo ristorante : https://il-pero-2-0.webnode.it
              p.s. scusa Antonio per l'intrusione
              sarei venuta volentieri a pranzo con voi ... e vi avrei fatto fare un giro nella mia Viterbo molto volentieri
              sarà per la prossima volta
              Federica
              "La vita si ascolta, così come si ascolta il mare... Le onde montano, crescono, cambiano le cose. Poi, tutto torna come prima ma non è più la stessa cosa." (Oceano mare - A. Baricco)

              Commenta


              • #8
                Pubblicato originariamente da feffe Visualizza il messaggio

                sarei venuta volentieri a pranzo con voi ... e vi avrei fatto fare un giro nella mia Viterbo molto volentieri
                sarà per la prossima volta
                Federica ci è piaciuta molto Viterbo anche se abbiamo visto ben poco essendoci fermati solo una notte ma vorremmo tornarci per vistarla meglio e a quel punto assolutamente organizzeremo un pranzo!
                Patty

                Commenta


                • #9
                  Anch'io ho una domanda: quelle poche volte che ho usato la trafila per i bigoli, che mi piacciono tantissimo, non mi mi sono venuti lisci come quelli comprati. La stessa cosa è successa ad Antonio. Che voi sappiate, è inevitabile? C'è un modo per farli venire lisci? Oppure non cambia nienete, lisci non lisci'

                  Commenta


                  • #10
                    Pubblicato originariamente da gianni Visualizza il messaggio
                    Anch'io ho una domanda: quelle poche volte che ho usato la trafila per i bigoli, che mi piacciono tantissimo, non mi mi sono venuti lisci come quelli comprati. La stessa cosa è successa ad Antonio. Che voi sappiate, è inevitabile? C'è un modo per farli venire lisci? Oppure non cambia nienete, lisci non lisci'
                    Ciao Gianni, io li ho fatti solo una volta ed effettivamente si formano delle piccole creste che poi, devo dire, spariscono durante la cottura come é possibile vedere nella foto del piatto finito.
                    Poi a dire il vero io non li ricerco lisci, ma piuttosto rugosi

                    Commenta


                    • #11
                      Il torchio l'ho usato una sola volta (a dire il vero non era il mio e ho fatto soltanto da assistente) con risultati non proprio soddisfacenti. Proverò il tuo metodo la prossima volta.

                      Il condimento mi sembra mooolto invitante!

                      Commenta

                      Operazioni in corso..
                      X