X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Per il compleanno TORTA NUDA ZUCCATA GLASSATA SBAVATA alias

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20191117_113430.jpg 
Visite: 290 
Dimensione: 444.5 KB 
ID: 2937084

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20191117_113541.jpg 
Visite: 276 
Dimensione: 499.2 KB 
ID: 2937085

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20191117_151943.jpg 
Visite: 274 
Dimensione: 642.3 KB 
ID: 2937086




    Per il compleanno TORTA NUDA ZUCCATA GLASSATA SBAVATA alias


    TORTA NUDA CON ZUCCA, SPEZIE E NOCI PECAN, BAGNATA AL RUM, FARCITA CON CAMY CREAM, GLASSA AL CIOCCOLATO FONDENTE E PANNA ACIDA, TOPPING DI NOCI PECAN, SEMI DI ZUCCA E ZENZERO CARAMELLATI.




    Per 10/12 persone
    tortiera diametro 24cm forno statico a 175° (ma anche ventilato va bene.)
    PASTA BASE ALLA ZUCCA
    (se la volete più speziata raddoppiare le dosi delle spezie)
    280g di farina
    50g di noci pecan tritate a sabbia
    12g di lievito per dolci
    7g di cannella
    3g di ginger
    2 g di noce moscata
    1g di chiodi di garofano
    1 bacca di vaniglia
    2, 5 g di sale
    55g di olio vegetale (io ho messo olio di riso)
    120g di purea di mela al naturale (si trova pronta in vasettini da 100g)
    150g di zucchero
    100g di zucchero di canna fine
    4 uova intere
    200g di purea di zucca (da zucca (io ho usato la butternut) divisa a metà con la buccia cotta al forno incartata in stagnola a 200° per 40 minuti, pulirla dalla buccia e frullare la polpa a crema farla riposare, farà tanto liquido, scolarlo via.)


    Procedimento:
    preparare la tortiera imburrata, poi foderata di cartaforno rivestendo con un disco la base e con una striscia il bordo e imburrare anche lei poi infarinare, tenete da parte.


    Mescolare setacciando, farina, lievito, spezie eccetto la vaniglia, sale.


    Montare zuccheri, olio, vaniglia e la purea di mela.


    Sempre montando unire un uovo per volta, il successivo dopo aver incorporato il primo.
    Poi unire la purea di zucca.


    Con le fruste alla velocità più bassa unire gli ingredienti secchi, giusto il tempo che non si veda ancora la farina, finire di amalgamare a mano.


    Versare nella tortiera (o in 3 tortiere separate se si vogliono già i dischi separati) e cuocere a 175° per 20/30 minuti, fare la prova stecchino.


    Sformare con una griglia e lasciare così capovolta, far freddare completamente (3 ore almeno in ambiente freddo).








    BAGNA AL RUM SCURO
    150g di acqua
    2 cucchiai di zucchero
    90g di rum scuro
    il succo di mezzo limone medio
    Far bollire per 5 /10 minuti acqua e zucchero, unire il succo di limone e quando bolle unire il rum, far bollire 2 minuti , è pronto. Tenere da parte.


    FARCIA: CAMY CREAM
    500g di mascarpone
    250g di panna
    170g di latte condensato (1 tubetto)


    a parte 100g di gocce di cioccolato fondente


    Montare a bassa velocità il mascarpone e a filo unire il latte condensato poi sempre a filo la panna e continuare a montare aumentando la velocità finché tutto è omogeneo e sodo. Occhio a non montare troppo.




    GLASSA AL CIOCCOLATO FONDENTE E PANNA ACIDA
    300g di cioccolato fondente al 50%
    300/350g di panna acida
    6 cucchiai di zucchero a velo
    Fondere il cioccolato a bagnomaria.
    Mescolare bene la panna con lo zucchero a velo, poi unire il cioccolato caldo, mescolare finché e tutto omogeneo e lucido. Usare subito.
    (se dovesse indurirsi risciogliere il tutto a bagnomaria un minuto ed è pronta di nuovo.)


    GUARNIZIONE DI SEMI CARAMELLATI
    8OG di noci pecan
    40g di semi di zucca sgusciati al naturale
    40g zenzero candito a dadini (io li ho ridivisi a metà perché erano troppo spessi)
    25g di zucchero di canna fine
    10g di burro
    1g di sale
    Mettere in padella il burro a fuoco medio far sciogliere, unire pecan e semi e far andare finché non scoppiettano, unire lo zucchero il sale e far caramellare, poi unire lo zenzero tempo circa 5 minuti. Allargare su un foglio di cartaforno.




    MONTAGGIO
    Prendere la torta rigirarla e dividerla in due dischi.
    Posizionare il primo nel vassoio di servizio, bagnare con circa metà bagna, spalmare tutta la dose di farcia in un bello strato. Sopra spargere le gocce di cioccolato. Prendere in mano l'altro disco e bagnarlo col resto della farcia (occhio che no si spacchi!) e ricomporre la torta. Mettere in frigo una notte.


    La mattina preparare la glassa e glassare facendola leggermente colare dal bordo.
    Si usa tutta. Mettere in frigo e intanto caramellare la guarnizione.


    Posizionare sopra la guarnizione caramellata.
    "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

  • #2
    PRIMO PIATTO
    Ho fatto lo sformato di zucchine di numberone, che è diventato con broccolo siciliano perchè non ho trovato le zucchine, è venuto buonissimo lo stesso.No foto, troppo presi.
    SFORMATO DI CREPES ALLE ZUCCHINE di numberone
    la dose che uso per le crepes prevede:
    4 uova
    200 gr. di farina
    250 gr. latte
    250 gr.acqua
    pizzico di sale
    una noce di burro sciolto
    con questa dose ne vengono una quindicina di diametro medio. Io Ho fatto due dosi e mezza e le ho fatte in quella padellona quadrata che posseggo,per cui a comporre lo sformato ho fatto subito (me ne sono avanzate un po', ma avevo esaurito i 2 kg.di zucchine che avevo portato)
    Ho ricavato dalle zucchine (da cui ho eliminato un po' di interno) delle julienne che ho saltato con olio e aglio, a fuoco sostenuto, salato e aggiunto della panna liquida fresca (a Rimini 1 litro e 250 gr.).
    Il composto deve alla fine risultare molto morbido, quasi liquido.
    Lo sformato poi si compone come fosse una lasagna, imburrando il fondo della teglia, disponendo uno strato di crepes, qualche bella mestolata di composto di panna e zucchine, parmigiano e mozzarella tritata. Formare almeno 4/5 strati ed avere l'accortezza di finire con lo strato di panna e zucchine. Poi in forno per una trentina di minuti.
    Chi lo ha mangiato a Rimini e voglia rifarlo sappia che quelle bruciacchiature dei bordi non devono venire, benche' abbia, come e' bene fare, coperto con stagnola i primi 15' e poi scoperto.

    SECONDO PIATTO
    arista con champignon alla salsa di soia


    Cuocere l'arista con erbe aromatiche rosmarino salvia aglio incastrate nella legatura , salata e pepata.


    Champignon alla salsa di soia:
    affettare finemente gli champignon, in padella con olio e aglio coprire e a fuoco medio/basso far cuocere 15 /2o minuti,, assaggiare.
    A fine cottura mettere 3 cucchiai di salsa di soia (io uso la confezione verde che ha metà sale e risulta più delicata al palato)mescolare e sono pronti.
    "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

    Commenta


    • #3

      .................


      "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

      Commenta


      • #4




        ..........
        "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

        Commenta


        • #5
          doppioni
          "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

          Commenta


          • #6
            La torta è uno spettacolo , ma anche le crepes no scherzano!!! Complimenti
            la mia casetta virtuale

            Commenta


            • #7
              Quelle crepes sono davvero buonissime!

              Grazie Giulia!
              "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

              Commenta

              Operazioni in corso..
              X