X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Le mie gaufres

    Come alcuni di voi sanno, mia mamma era cresciuta in Belgio, dove ancora risiede un ramo della sua famiglia.
    Pur essendo italiana, aveva mantenuto alcune abitudine tipiche di là e tra queste c'erano le merende a base di crepes o di gaufres. Per lei questi erano i sapori della sua infanzia e li riproneva a noi ragazzi con nostalgia.

    A me le gaufres sono sempre piaciute tantissimo, purtroppo non mi era rimasta traccia della sua ricetta e solo anni fa saltabeccando tra i siti di cucina del Belgio ho trovato una ricetta che mi ha ricordato in parte la sua, soprattutto per l'aggiunta all'impasto di mezzo bicchiere di birra.

    Adesso, dato che in molti vi siete recentemente accaparrati la piastra, vi propongo la ricetta che tempo fa avevo preso dal sito cuisine-recette.com (quelle che propone adesso sono completamente diverse).




    500 g. di farina
    5 uova
    125 g di burro
    100 g di zucchero
    1 bustina di lievito (ne ho messa mezza)
    7 cl. di latte
    1/2 bicchiere di birra chiara leggera
    1 pizzico di sale
    zucchero a velo

    In una ciotola capiente,setacciate la farina al centro aggiungere i tuorli, il pizzico di sale,lo zucchero e il lievito. Nel frattempo far fondere a fuoco dolce (io l'ho fato al MO) il burro: aggiungerlo all'impasto e mescolare per qualche minuto. Infine aggiungere il latte tiepido e la birra e mescolare fino ad ottenere una pasta liscia e omogenea.
    Battere gli albumi a neve e incorporarli al composto.

    Lasciare riposare l'impasto per un'ora coperto e al riparo dalle correnti.

    Riscaldare la piastra e quando è ben calda, versare la pasta e lasciare cuocere le gaufres per 3 minuti. Non matenete la piastra chiusa a forza durante la cottura perché aumentano di volume.

    Servitele calde, spolverizzate di zucchero a velo.

    Stasera, anche per me, sono state un gusto che mi ha riportato all'infanzia.
    Ultima modifica di silco; 09/12/2008, 21:43.
    Silvana

    www.doctordogs.org

  • #2
    Se non fosse che non ho la birra le farei adesso .
    saluti radioattivi di un\'improvvida massaia
    Praticate gentilezza a casaccio e atti di bellezza privi di senso

    Commenta


    • #3
      che belle e buone che sono ! le abbiamo mangiate alla fiera del gelato sia io che tina , con lo stesso impasto facevano anche delle ciotoline e dei coni con degli attrezzi troppo forti peccato non averli fotografati.
      "Quando giungerà  il mio momento voglio essere cremato" disse il cornetto.

      Commenta


      • #4
        Ma grazie! Io sono fra quelli che hanno comprato la piastra lunedì, e domani volevo proprio provare qualche ricetta. Proverà senz'altro anche la tua che è proprio di origine belga, a Liegi vivevo di gaufres!
        "cambiare il forno è un po' come cambiare parrucchiere" - *coral reef*

        Commenta


        • #5
          Sono morbide, vero?
          Che voglia di farle, solo che la mia piastra è di quelle che vanno sul fornello, temo di fare un macello con la pastella.
          "Cannella bruna e calda come la pelle per trovare qualcuno che ti prenda per mano. Seme di coriandolo, rotondo come la terra, per farti vedere chiaro. Trigonella contro la discordia. Zenzero per il coraggio profondo di chi sa quando dire no."
          Da: " La Maga delle Spezie". Chitra Banerjee Divakaruni.

          Commenta


          • #6
            Grazie Silvana, le proverà !
            ...fatti non foste a viver come bruti...

            http://www.emanuelepolverelli.it/Sit...Benvenuto.html

            Commenta


            • #7
              Silvana le dosi indicate per quante persone sono (diciamo dosi per persone MOLTO golose )?
              Sarah
              Il mio blog: Fragola & Limone

              Commenta


              • #8
                Bella ricettina, ultimamente,anche se non è il tuo caso,anche su i giornali di cucina propongono molte ricette che hanno come ingrediente la birra, la proverà certamente e....che ne pensi accompagnate da sciroppo d'acero?!!!! Mi piace tanto!
                Grazie
                il mio blog......

                Commenta


                • #9
                  Non so che ne pensa Sivana, zia, ma io ho mangiato le gaufres con lo sciroppo d'acero e sono ottime!
                  Sarah
                  Il mio blog: Fragola & Limone

                  Commenta


                  • #10
                    Uaaaahooooo!!!!!!
                    Grazie
                    il mio blog......

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Silvana, proverà la tua ricetta.
                      Sai mio marito è nato in Belgio e ci sono suoi parenti che vivono là .
                      EVA

                      Commenta


                      • #12
                        Giuro che volevo provarle ma... non so incorporare i bianchi montati a neve

                        Ho provato una delle ricettine che accompagnano la caccavella: waffel al miele!
                        E il critico l'ha provata con lo sciroppo d'acero


                        Ho provato a farne raffreddare una su una ciotolina... mi sacrificherà e proverà a metterci del gelato
                        Ty
                        "Se sotto il cielo c'è qualcosa di speciale passerà  di qui... prima o poi" Luciano
                        "...siamo più numerosi e più siamo più si allargano le opportunità  di conoscenza" Rossanina

                        Commenta


                        • #13
                          Oh, questa delle waffeln-ciotoline per il gelato è un'idea! Io vorrei sempre farle, quando ho tanti amici per casa e gelato come dessert, ma farne tante con l'impasto delle lingue di gatto è uno stress, bisogna stenderle belle tonde e poi spesso ho il forno occupato da altro. Invece con la piastra se ne fanno in quantità in poco tempo!
                          Non trovo la faccina con l'applauso, comunque clap clap a Rompyna!
                          "cambiare il forno è un po' come cambiare parrucchiere" - *coral reef*

                          Commenta


                          • #14
                            E brava Tina proprio belle belle.....e sicuramente buone........con che gelato le hai mangiate???
                            "Quando giungerà  il mio momento voglio essere cremato" disse il cornetto.

                            Commenta


                            • #15
                              ecco cos'era quel profumino che portava il vento oggi!!!
                              di là dal lago si producono cosine bone bone...brava davvero, spero di assaggiarne una prima o poi (io non c'ho l'apposita caccavella, e anche l'avessi non credo di essere in grado di farle)

                              da questa sponda del lago la cucina è chiusa, riaprirà i battenti quando non ci sarà più neve in montagna

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X