Print Friendly and PDF
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • L'olio in cucina: dove lo tenete? come lo conservate?

    Al corso dell'olio ci hanno parlato di come conservare l'olio ed è uscito fuori di tutto di più.
    Senza voler mettere in difficoltà nessuno comfermo, come tutti saprete, che l'olio (parlo di extravergine di oliva) va conservato al fresco (temperatura costante, meglio), al buio, con poco contatto con l'ossigeno e senza rabboccare.
    Ora, io di queste regole ho scoperto che ne seguivo al massimo due.

    Quindi, considerato che anche io predico bene e razzolo male ... voi dove lo conservate (in che mobile, in che tipo di oliera)? come lo conservate? Lo comprate di volta in volta o fate la scorta?

    Magari alla fine ne viene fuori uno spaccato interessante

  • #2
    io faccio la scorta, lo conservo in cantinola in un contenitore di metallo adatto a questo uso,all occorrenza riempio bottiglie di vetro da un rubinetto posto sul contenitore, spero sia il modo giusto

    Commenta


    • #3
      io mi faccio la scorta annualke e lo tengo nel bidone inox nella dispensa della cantina.
      quando occorre riempio una bottiglia di vetro verde scuro per cucinare e lo tengo sotto il lavello, l'oliera in inox per condire a crudo la tengo in vista nella mensola accanto al sale.
      http://afabica.blogspot.com/

      http://www.legambientesardegna.com/public/img/logo_no_al_nucleare.jpg

      Commenta


      • #4
        bottiglione verde scuro, in un mobile lontano da forno e fornelli nella mia cucina di casa che essendo cascina e' sempre molto fresca, l'unica cosa che mi preoccupa e' il fatto che non consumandone poi tantissimo (dieta e siamo in due), la bottiglia resti aperta troppo a lungo.
        Margherita
        alveoli come se piovesse!-ladileifra

        Commenta


        • #5
          Per cucinare compro delle latte da 5 litri dal grossista (da anni la stessa marca) e travaso in una bottiglia di vetro quando serve. Ma l'ultima latta che ho acquistato non mi è piaciuta, aspetto che finisca per cambiare marca...
          Per condire a crudo compro di volta in volta una bottiglia, anche piccola, ma capita spesso anche che qualcuno mi regala una bottiglia campione oppure acquisto un olio particolare a qualche presentazione.
          Ovviamente è tutto olio italiano

          Tutto il mio olio sta sotto al lavandino, al buio.
          If you can't stand the heat, stay out of the kitchen!
          radiocucina.blogspot.com

          Commenta


          • #6
            Io ho la scorta di olio in dame da 5 lt che ho rivestito esternamente con carta di alluminio e che tengo in cantina. Ne travaso una dama alla volta e conservo le bottiglie in dispensa. La bottiglia che uso la tengo in cucina dove però, ora che mi ci fai pensare, fa caldo
            Di fronte al grottesco della realtà*, l'ironia è un modo per farsi del bene. ( D. Pennac)

            Commenta


            • #7
              Non me ne intendo molto in relta', anche se i miei hanno l'uliveto e quindi lo producono, anzi proprio ieri mamma mi ha detto che ne io ne mia sorella ci interessiamo ne alla raccolta ne a altro ma solo ad andare a riempire le bottiglie in cantina.
              Ha detto "quando moriremo io e tuo padre voglio vedere che fine fara' l'uliveto" io ho risposto scherzosamente "venderemo tutto"
              A parte gli scherzi, so che i miei lo tengono in cantina, al buio, luogo fresco e asciutto, fresco anche d'estate, so che non deve scendere al di sotto di una temperatura altrimenti si "gela" e si ossida, e per lo stesso motivo non deve subire le alte temperature.
              I miei lo conservano in grossi contenitori di acciaio, io lo prendo da li' con un mestolo e riempio la bottiglia ogni volta che mi serve.
              Si mette in bottiglie possibilmente scure perche' appunto non deve subire la luce.
              I contenitori d'acciaio in cui lo tengono, so che mamma non li tratta mai con il detersivo ma li lava con acqua bollente.
              Rosalba Fucciolo

              mio blog : Il mio Nuovo blog e' qui : www.unacilentanaincucina.blogspot.com

              Commenta


              • #8
                Pubblicato originariamente da verbena Visualizza il messaggio
                Io ho la scorta di olio in dame da 5 lt che ho rivestito esternamente con carta di alluminio e che tengo in cantina. Ne travaso una dama alla volta e conservo le bottiglie in dispensa. La bottiglia che uso la tengo in cucina dove però, ora che mi ci fai pensare, fa caldo
                Le damigiane so che sono soggette come dicono qui in dialetto "si squadrano", ti spiego, se l'olio come sappiamo si conserva a bassa temperatura si gela, la pressione fa staccare il fondo della damigiana, ma anche l'eccessivo caldo.
                Cose imparate dai nonni, che ai loro tempi avevano gli orci(mi pare si chiamassero cosi', ma spesso succedeva anche con quelli.
                Rosalba Fucciolo

                mio blog : Il mio Nuovo blog e' qui : www.unacilentanaincucina.blogspot.com

                Commenta


                • #9
                  Io ne faccio scorta tengo tre dame da 5 lt sotto la penisola in cucina. Quello che uso giornalmente lo tengo dentro uno sportello in cucina in un'oliera di metallo, mentre se devo portarlo a tavola ho l'oliera in vetro trasparente conservata al buio. Dovrà ricoprire le dame con la carta argentata???? Non ho posto in nessun altra parte dove poter conservare le dame
                  Simona (ex 2002!)
                  Domani è un'altro giorno diceva qualcuno

                  Commenta


                  • #10
                    Pubblicato originariamente da rucoletta Visualizza il messaggio
                    io mi faccio la scorta annualke e lo tengo nel bidone inox nella dispensa della cantina.
                    quando occorre riempio una bottiglia di vetro verde scuro per cucinare e lo tengo sotto il lavello, l'oliera in inox per condire a crudo la tengo in vista nella mensola accanto al sale.
                    uguale uguale
                    ...stiamo lavorando per voi...

                    Commenta


                    • #11
                      lo tengo nella bottiglia in cui lo compro, o in quella che mi dà mio padre che lo compra sfuso, su uno scaffale in cucina
                      è riparato dalla luce, ma al fresco non saprei, temperatura di cucina (casa mia non è mai molto riscaldata)
                      Venitemi a trovare! www.etsy.com/shop/DueAmiche
                      I've been on a constant diet for the last two decades. In two decades I've lost a total of 789 pounds. I should be hanging from a charm bracelet.
                      Erma Bombeck

                      Commenta


                      • #12
                        Noi l'abbiamo prodotto per decenni e quindi abbiamo sempre seguito le regole canoniche di stoccaggio e conservazione. A casa di mia madre in una latta inox in dispensa al fresco, da li viene prelevato quando serve e messo in un contenitore non trasparente e tenuto sotto il lavandino in cucina.
                        A casa mia usiamo le bottiglie che arrivano nella scatola di cartone, sono tenute in dispensa al buio e al fresco e la bottiglia di tutti i giorni sta anche lei nella sua scatola di cartone, sempre lontana dalla luce e dal caldo.

                        Commenta


                        • #13
                          Lo compro ogni anno da un piccolo produttore, lo tengo in una enorme tanica di metallo in un mobile in cucina. Alla bisogna, riempio l'oliera (sempre di metallo) che tengo in un pensile della cucina.

                          La tanica grossa vorrei (e dovrei) metterla in cantina perché non subisca le temperature alte della cucina, ma poi dovrei scendere tutte le volte a riempire l'oliera, e mi passa la fantasia
                          "cambiare il forno è un po' come cambiare parrucchiere" - *coral reef*

                          Commenta


                          • #14
                            Pubblicato originariamente da rucoletta Visualizza il messaggio
                            io mi faccio la scorta annualke e lo tengo nel bidone inox nella dispensa della cantina.
                            quando occorre riempio una bottiglia di vetro verde scuro per cucinare e lo tengo sotto il lavello, l'oliera in inox per condire a crudo la tengo in vista nella mensola accanto al sale.
                            anche io come Koster uguale uguale.

                            aggiungo che si tratta di produzione propria. olio extra vergine di oliva...e come disse qualcuno la verginità può essere certificata dal ginecologo
                            Lia

                            Commenta


                            • #15
                              io compero bottiglie di extra vergine al supermercato........( spesso ,quando è in offerta la mia marca preferita......) tengo le bottiglie in cantina al buio....e in casa nel mobile di cucina , quello che utilizzo lo tengo in una oliera di inox.
                              "Quando giungerà* il mio momento voglio essere cremato" disse il cornetto.

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X