X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • La cecìna, la torta o 5 e 5, la farinata... e la socca o Karane marocchina: ma che differenza c'è?

    Solo il nome o ci sono differenze di preparazione?
    In pratica è l'impasto di farina di ceci, acqua, sale e cottura in un testo basso e largo con spessore ridotto in forno caldissimo.
    Ci sono varianti? in quella marocchina mi pare ci sia un po' di aglio... le altre?
    Grazie

    p.s. mangiate le prime tre, booooone. Perà mangiate a molta distanza l'una dall'altra e quindi non sono in grado di compararle...

  • #2
    Non so aiutare nel quesito, ma condivido l'apprezzamento, per la farinata e la cecina (le uniche assaggiate!)
    Graziella

    Commenta


    • #3
      Nemmeno io so aiutarti, ma la cecina mangiata quest'inverno a Lucca me la sogno ancora....La torta o 5 e 5??? Mai sentita! Di dov'è??
      "La Grecia, quando non ci sei, ti fa male" (Cansado)
      "Amo cucinare perchè cucinando amo"

      Commenta


      • #4
        Livorno.
        Bona bona bona.... (Umberto dell'Elena un giorno ce la portà direttamente dal posto dove la facevano... che sogno!!! quasi quasi una volta che torno a Livorno.... mica è così lontano da Pisa...)

        Commenta


        • #5
          Notiziaccia subito, a Livorno a luglio i migliori tortai sono chiusi per un mese tondo tondo. Mi sa che dovrai aspettare, se vuoi mangiare torta e 5&5.
          Qui la fanno con farina di ceci, acqua, olio (girasole qualcuno) e sale. La cottura deve esser fatta in teglie basse di rame stagnato e il forno deve essere a legna, questo è indispensabile per la perfetta riuscita. Si mangia a bollore, mano mano che raffredda perde molto.
          Nulla toglie che si possa fare anche in casa in forni elettrici ma non è la stessa cosa
          Elena

          Commenta


          • #6
            Il "5 e 5" era forse il massimo del mangiare povero. Già la cecìna (o torta, sono sinonimi) è veramente il minimo: farina di ceci (quindi meno pregiata di quella di grano), acqua sale e poco olio. Ma siccome si può sempre economizzare su tutto, i livornesi la mangiano.... col pane! 5 e 5 infatti erano 5 centesimi pane e 5 di torta, messa dentro a mà di salame.
            Per la torta il forno dev'esser da 300 gradi in su. Quindi chi la vuol fare a casa mediti.....
            Socca o Karane: se morivo 5 minuti fa, lo facevo senza sapere che esistesse.
            Gabriele
            "A essere italiani tutti son boni!..... Ma provati a esser toscano, e pratese, se ti riesce." (Curzio Malaparte)

            Commenta


            • #7
              mia mamma (di Alessandria) chiama la farinata "bella calda" non so, però, se e in che cosa possa essere diversa da quella di altri posti con altri nomi
              Alessandra
              A mangiare sono bravissima, a cucinare sto imparando
              L'uomo nel pozzo: un invito ad agire di più e parlare meno a vanvera - http://alessandra-appuntisparsi.blogspot.com

              Commenta


              • #8
                Quella che fa (mangia) la tua mamma come è?
                Se tutti diciamo come è fatta la propria magari scopriamo le differenze...

                p.s. il riposo dell'impasto fino a quando non fa schiuma lo fate?

                Commenta


                • #9
                  Pubblicato originariamente da Rossanina Visualizza il messaggio
                  Quella che fa (mangia) la tua mamma come è?
                  Se tutti diciamo come è fatta la propria magari scopriamo le differenze...

                  p.s. il riposo dell'impasto fino a quando non fa schiuma lo fate?
                  mia mamma NON fa, ricorda con nostalgia. Mangia quando va ad Alessandria o in Liguria, però non mi pare che rilevi differenze
                  Alessandra
                  A mangiare sono bravissima, a cucinare sto imparando
                  L'uomo nel pozzo: un invito ad agire di più e parlare meno a vanvera - http://alessandra-appuntisparsi.blogspot.com

                  Commenta


                  • #10
                    Pubblicato originariamente da Rossanina Visualizza il messaggio
                    Se tutti diciamo come è fatta la propria magari scopriamo le differenze...

                    p.s. il riposo dell'impasto fino a quando non fa schiuma lo fate?
                    Io non la faccio più da quando ho scoperto che mi veniva così così proprio a causa della temperatura troppo bassa del forno. Perà quando ci provavo, era semplicissima: mescolare in giusta dose (non me la ricordo con esattezza, mi pare 1 a 3) la farina con l'acqua e il sale; attendere almeno mezz'ora (risposta alla tua domanda), inumidire d'olio la tegliona e metterci l'impasto, che dev'esser decisamente liquido; nfornare fino a leggera abbrustolitura della superficie. Fuori, prima di tagliarla, filo d'olio (se si è stati persimoniosi nell'ungere la teglia) e spolverata di pepe.
                    Gabriele
                    "A essere italiani tutti son boni!..... Ma provati a esser toscano, e pratese, se ti riesce." (Curzio Malaparte)

                    Commenta


                    • #11
                      La farinata io la mangio in Liguria. Cedo il fornaio versare nella teglia di rame ben oliata un impasto molto liquido. Ne esce fuori una farinata basssissima, croccante all'esterno e ai bordi e morbida all'interno.

                      A Viareggio io ho mangiato la cecina (stesso procedimento) ma con l0aggiunta di una buona macinata di pepe al momento.

                      se la faccio in casa, ma niente bisnonne stavolta e con il forno elettrico lascio riposare l'impasto tre ore in frigo. Ma certo non ha neinte a che fare con quella che compro...
                      You can never get a cup of tea large enough or a book long enough to suit me. ~ C.S. Lewis

                      Commenta


                      • #12
                        La farinata in Liguria è solo farina di ceci ,acqua e olio mescolati assieme e posti in enormi teglie di rame unte a dovere ,forno caldo .
                        La regola è che deve essere bassssa e croccante.
                        Ora ,qua in prov di Sp ,addirittura una ditta ha ideato la formula di spedizione in contenitori appositi x esportarla in America ,stanno facendo i soldi a palate

                        Commenta


                        • #13
                          Capa, sei una razzista, metti i topi regionali!
                          ma non mi sarai mica diventata federalista vero???
                          Di fronte al grottesco della realtà*, l'ironia è un modo per farsi del bene. ( D. Pennac)

                          Commenta


                          • #14
                            io la differenza non la so ma ti mando un bacio

                            Commenta


                            • #15
                              Pubblicato originariamente da CarlaDG Visualizza il messaggio
                              Capa, sei una razzista, metti i topi regionali!
                              ma non mi sarai mica diventata federalista vero???
                              boia deh! direbbero i livornesi.
                              Un topic regionale che comprende Livorno, Pisa, la Liguria e... il Marocco!!!

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X