Print Friendly and PDF
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Quale ripieno per le cozze?

    che ho appena finito di pulirne un kg e San YouTube mi ha evitato di perderci una settimana!
    Monica le mie foto qui...mokapest's photos on Flickriver
    "Viaggiamo, inizialmente, per perderci. E viaggiamo, poi, per ritrovarci. Viaggiamo per aprirci il cuore e gli occhi..."

  • #2
    Pubblicato originariamente da Moka Visualizza il messaggio
    che ho appena finito di pulirne un kg e San YouTube mi ha evitato di perderci una settimana!
    spiega un po' Moka....
    Patty

    Commenta


    • #3
      io le aprivo come fossero ostriche, dal di dietro
      invece vanno aperte di lato, dove esce il bisso

      Monica le mie foto qui...mokapest's photos on Flickriver
      "Viaggiamo, inizialmente, per perderci. E viaggiamo, poi, per ritrovarci. Viaggiamo per aprirci il cuore e gli occhi..."

      Commenta


      • #4
        Ti dico come le faccio io anche se ero un po in dubbio se scriverlo o no visto che i miei consigli sembrano non piacere a nessuno.

        Io le apro e poi copro ognuna con un trito di aglio, prezzemolo, mescolato con pane grattugiato un po di vino bianco e olio per amalgamare e disponendole man mano in una teglia , irroro con un altro filino d'olio e le passo sotto al grill per circa dieci minuti.
        Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

        www.rosariaaifornelli.blogspot.com

        Commenta


        • #5
          macché Rosaria...io ti ascolto altroché
          considera che son nordica e di cozze al forno non è che ci capisca molto

          pecorino non lo metti?
          Monica le mie foto qui...mokapest's photos on Flickriver
          "Viaggiamo, inizialmente, per perderci. E viaggiamo, poi, per ritrovarci. Viaggiamo per aprirci il cuore e gli occhi..."

          Commenta


          • #6
            Pubblicato originariamente da Moka Visualizza il messaggio
            io le aprivo come fossero ostriche, dal di dietro
            invece vanno aperte di lato, dove esce il bisso

            mai aperta né una cozza né un'ostrica
            però ora saprei come fare..grazie!
            Patty

            Commenta


            • #7
              Pubblicato originariamente da Rubino Rosaria Visualizza il messaggio
              Ti dico come le faccio io anche se ero un po in dubbio se scriverlo o no visto che i miei consigli sembrano non piacere a nessuno.

              Io le apro e poi copro ognuna con un trito di aglio, prezzemolo, mescolato con pane grattugiato un po di vino bianco e olio per amalgamare e disponendole man mano in una teglia , irroro con un altro filino d'olio e le passo sotto al grill per circa dieci minuti.
              anche io faccio come te Rosaria aggiungo solo un pò di parmigiano grattuggiato
              Patty

              Commenta


              • #8
                e abbondo comunque con il ripieno
                Patty

                Commenta


                • #9
                  Dipende da come vuoi riempirle!!!
                  1)Per farle gratinate va bene un ripieno come consigliato da Rosaria,
                  2)Potresti poi fare le cozze "arricanate" in qusto caso dopo averle pulite le disponi tutte in teglia senza lasciare spazi vuoti ci fai su una spolverata di formaggio grattugiato, prezzemolo grattugiato e ci versi su delle uova sbattute, fai cuocere
                  3)Ci sono poi le cozze ripiene da fare in sugo in questo caso devi preparare con uovo formaggio, pangrattato prezzemolo un impasto un po sodo da mettere nelle cozze richiudendo il tutto con filo, le cozze poi vanno cotte in salsa di pomodori, otterrai anche un buon sughetto con cui condire la pasta

                  Commenta


                  • #10
                    uuuhh che idee
                    farò metà come Rosaria e metà con uovo e formaggio...ma non le lego, ho già buttato il pezzo di guscio sopra
                    Monica le mie foto qui...mokapest's photos on Flickriver
                    "Viaggiamo, inizialmente, per perderci. E viaggiamo, poi, per ritrovarci. Viaggiamo per aprirci il cuore e gli occhi..."

                    Commenta


                    • #11
                      Qui come dice Rosaria ma senza vino, con abbondante pane grattugiato. Qualcuno anche formaggio, pecorino, che per i puristi uccide il gusto delle cozze. Considera che e' il piatto della tradizione, qui a Taranto. Io le faccio cuocere qualche minuto in più per sicurezza e per non farle seccare verso mezzo dito d'acqua nella teglia, quando si asciuga sono pronte.

                      Commenta


                      • #12
                        Formaggio non ne metto per non coprire il sapore delle cozze, ma se piace si può!
                        Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

                        www.rosariaaifornelli.blogspot.com

                        Commenta


                        • #13
                          Tranne rarissimi caso MAI formaggio col pesce per me.
                          Lo "tollero" solo con pesce azzurro, ma deve essere pecorino, al massimo una barrata, o mozzarella (sempre solo con pesce azzurrognolo). E parlo di "Tolleranza", poiché, sempre a mio parere, ritengo che il piatto sarebbe buonissimo anche senza.

                          detto questo, e per i miei gusti la morte delle cozze é alla scottando, aperte in pentola con olio, aglio prezzemolo, peperoncino e pan grattato. 5 minuti e poi scorpacciata e ti io col pane nel sughetto
                          Grazy
                          ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
                          Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

                          Commenta


                          • #14
                            Come dice Minou è uno dei piatti sacri tarantini. Prima dell'Ilva questa città era famosa per la coltivazione delle cozze in Mar Piccolo e prima ancora per le pregiate ostriche. Io prima le cospargo di prezzemolo tritato (perché non bruci) poi di pangrattato e poco parmigiano, spolverata di pepe e poca buccia di limone grattugiata. Bisogna abbondare col pangrattato perché la cozza in cottura si
                            ritira molto e il guscio semivuoto sarebbe triste nel piatto. Non lesinare nemmeno con l'olio che aiuterà la crosticina a essere croccante. Forno alto, in 10 minuti al massimo devono essere pronte altrimenti si seccano e la crosticina resta molliccia. Aglio non ne metto, prima si usava di più, ma lo trovo invadente, mio gusto personale. Uso il parmigiano perché è l'unico formaggio che mangio(insieme al grana) ma il pecorino della tradizione ci sta, la cozza ha un gusto pieno, marcato che può essere equiparato a quello del pesce azzurro.
                            "Non si preoccupi madame, ci sarà cibo a sufficienza." da Il pranzo di Babette.

                            Commenta


                            • #15
                              Moka!!! Non sapevi che van aperte dalla "barba"?? .... vicentina...;-) tutte belle idee quelle sopra,alcune provate quelle doppie e legate troppo laboriose ma le avevo assaggiate dalle pugliesi a un raduno.e son spettacolari. a me piacciono anche col burro composto. burro lavorato con aglio prezzemolo tritato fine, avvolto nella stagnola a rotolino e messo in frigo. Poi si taglia a rodelline, una rodellina sopra ogni cozza e poi pangrattato. Quindi a gratinare. Ma anche semplicemente saltate in padella col suo bel tritino di aglio prezzemolo, spruzzata di vino bianco e si aprono li, son speciali per me con il loro buon puccino da fare scarpetta.

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X