X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • .. e un topic di vellutate/zuppe nuove, lo vogliamo fare?

    Mese di penitenza, gennaio. Dopo gli eccessi di Natale, mese senza alcool e senza dolci. Si spera di lasciare giù qualche chilo.

    Vi metto qualche ricetta,(forse alcune già messe, chissà), per le sere fredde e con poche calorie. Ne avete qualcuna da aggiungere?

    Vellutata porri e patate, liberamente adattata dal blog di Arabafelice
    per 1 persona:
    1 pezzetto di burro o 1 cucchiaio di olio
    1 porro a testa, affettato

    200 ml di brodo vegetale o non
    250 gr di patate a cubetti
    trito di maggiorana, prezzemolo e timo
    mezzo cucchiaino di Tabasco
    sale e pepe

    Rosolare per bene i porri nel burro, con il sale ed il pepe. Coprire e cuocere per una quindicina di minuti sorvegliando che non brucino.
    Aggiungere il brodo e le patate.
    Portare a bollore, abbassare il fuoco e lasciar cuocere per circa una mezz'ora.
    Unire un cucchiaino di trito di erbe e cuocere per 10 minuti ancora.
    Aggiungere il Tabasco solo alla fine.


    VELLUTATA AL FINOCCHIO CON SOGLIOLA
    per 4 persone

    400 gr di pesce bianco
    alcuni gamberetti
    1 cipolla
    2 spicchi d’aglio
    1 finocchio
    25 cl di passata
    75 cl brodo vegetale
    1 foglia di alloro
    un pizzico di zafferano
    un pizzico di piment d’Espelette

    Rosolare 400 gr di filetti di pesce in poco olio
    In una padella con poco olio, rosolare 1 cipolla, 2 spicchi d’aglio e un finocchio a fettine, per 5 minuti.
    Aggiungere 25 cl di passata, 75 di brodo, 1 foglia di alloro. un pizzico di zafferano, un pizzico di piment d’Espelette.

    Cuocere per 5’ in pentola a pressione.
    Togliere l’alloro e l’aglio e frullare.
    Aggiustare di sale e pepe, aggiungere dei gamberetti e poi il pesce tagliato a liste.
    Servire con fette di pane tostato agliato.



    Vellutata sedano rapa, mele, curry

    500 g sedano rapa
    2 cipolle
    2 cucchiaini curry (più o meno, a gusto)
    70 cl brodo di pollo
    8 fettine di pancetta
    4 cucchiai di olio
    4 mele Grannys Smiths (o altre mele un po' acidule)
    sale pepe

    Pelare il sedano e le cipolle, tagliare tutto a fettine
    Nell'olio caldo far rosolare per neanche un minuto il curry, aggiungere subito le cipolle e soffriggere, unire il sedano, versare il brodo e cuocere 20'.
    Unire le mele a cubetti e cuocere ancora 15'.
    Frullare il tutto, verificare sale e pepe.

    Intanto soffriggere la pancetta in un poco d'olio, sgocciolarle.
    Servire la zuppa con la pancetta per decorazione




    I never lose. I either win or learn. (Nelson Mandela)

  • #2
    Ci sto ! Ottima idea Tere
    MINESTRONE DI MARRONI


    Ingredienti per quattro persone
    100 g di patate
    80 g di carote
    100 g di cipolla
    100 g di verza
    50 g di fagioli
    200 g di marroni lessati
    1 spicchio d'aglio
    2-3 croste di formaggio grana
    qualche rametto di rosmarino
    olio extravergine di oliva

    Mondare tutte le verdure e tagliarle a pezzi non troppo grossi e circa della stessa misura. Tagliare a pezzi le croste di formaggio grana.
    Mettere in una pentola l'olio extravergine, scaldarlo e friggervi il rosmarino, e l'aglio schiacciato senza far prendere colore. Togliere gli aromi e aggiungere le verdure coperte d'acqua, salare e far cuocere a pentola scoperta schiumando quando necessario. Verso fine cottura aggiungere i marroni lessati (cotti in acqua salata con foglie di salvia) e le croste di formaggio.
    http://coccoledidolcezza.blogspot.it/

    Commenta


    • #3
      Bellissime ricette!
      La vellutata di porri e patate la faccio spesso.
      a volte ci aggiungo una carota, oppure un finocchio o zucca

      a me piace molto anche la vellutata di broccoli, della quale nin ho una ricetta vera e propria e vado a caso un po’ come tutte le vellutate e minestre...
      Metto, cipolla, cimette di broccolo e una pata per addensare. Cuocio tutto con latte. Poi frullo e servo con formaggio erborinato
      Grazy
      ...Autogestire la propria creatività, senza intermediari, senza volontà eccelse e onnipotenti che decidono al posto tuo, poco a poco ti rivela la necessità di autogestire il tuo stesso destino. (S. Agosti)
      Ingiuriare i mascalzoni è cosa nobile, perché, a ben vedere significa onorare gli onesti! (Aristofane)

      Commenta


      • #4
        vi metto qualche zuppa antica che vi riporto da un vecchio libro tutto di zuppe e minestre:

        questa è romagnola:

        BUZEGA
        per 6 persone
        400 g di castagne secche
        250 g di patate
        150 g di fagioli freschi (100 g se secchi)
        60 g di lardo (o olio)
        1 cipolla tritata
        1 cucchiaio di conserva di pomodoro (quella in tubetto)

        mettete a bagno le castagne la sera prima, se usate i fagioli secchi ammollate anche quelli. Poi versate tutto in una pentola e metteteli a bollire in abbondante acqua salata insieme alle patate tagliate a tocchetti.
        A parte, soffriggete nel lardo, o nell'olio, la cipolla tritata e appena inizia a dorare unite la conserva, lasciate insaporire poi unite questo sugo al brodo e portate a cottura regolando di sale e pepe.
        Una variante è quella di aggiungere anche la verza lavata e tagliata grossolanamente.

        MINESTRA DI PATATE (Versilia)
        per 6 perosne

        1,200 kg di patate
        120 g di lardo pestato
        2 spicchi d'aglio
        1 mestolo di passata di pomodoro
        1 ciuffo di prezzemolo
        1 ciuffo di basilico,
        pecorino grattugiato
        olio, sale, pepe

        in una pignatta di quelle pesanti, da cotture lunghe, mettete a bollire le patate con circa 3 litri di acqua, unite il pesto di lardo, le verdure a crudo. Versate anche il passato di pomodoro, un filo d'olio, regolate di sale e di pepe, coprite e abbassate il fuoco e lasciate cuocere a lungo finchè le patate si disfano e il tutto sarà una zuppa cremosa, servite caldo con una spolverata di pecorino.

        MINESTRA DI RISO, PORRI ED ERBETTE
        per 6 persone
        200 g di riso piccolo
        200 g di erbette miste (salvia, origano,timo, lattughino, menta, bietola)
        2 porri
        30 g di burro
        2 l di brodo di carne
        parmigiano reggiano

        Dopo aver pulito con cura le erbe, affettato i porri, metttete tutto a rosolare in una pentola con il burro, versate il brodo e non appena riprende a bollire unite il riso e portate a cottura, servite con il formaggio grattugiato.


        MINESTRA DEI MATTI
        per 6 persone
        250 g di patate
        2 l di brodo di carne
        20 g di burro
        2 cucchiai di olio
        1 cipolla tritata
        1 carota tritata
        1 costa di sedano tritata
        1 spicchio d'aglio tritato
        1 bicchiere di vino bianco
        sale, pepe
        parmigiano grattugiato
        120 g di pastina secca (ditalini rigati)

        pelate e lavate le patate, tagliatele a tocchetti, in una pentola fate soffriggere nell'olio e nel burro le verdure tritate, appena prendono sapore unite le patate, versate il vino bianco e fate evaporare, poi unite il brodo bollente, coprite e e aspettate che le patate siano morbide. Schiacciatene qualcuna con la forchetta poi calate la pasta e portate a cottura. Completate con sale, pepe e parmigiano grattugiato


        PANADA
        per 6 persone
        250g di pane raffermo, pestato grossolanamente
        2 l. di borod di carne
        20 g di burro
        pepe nero e parmigiano

        In una pentola mettete il brodo, aggiungete il pane e mescolando spesso col cucchiaio di legno, lasciate che sobbolla dolcemente. Verso fine cottura unite il burro e il parmigiano, mescolate e regolate di sale e pepe e portate a cottura. Servitela caldissima con un'altra spolverata di pepe nero. A qualcuno, come a casa mia, piace anche mettere qualche spicchio d'aglio nella cottura, che poi andrà tolto prima di servirla.


        SKILA'
        piatto antico e povero della Valsesia
        per 6 peronse
        4 patate
        1 cipolla affettata
        2 porri afffettati
        1 cuore di sedano affettato, comprese le foglie
        2 spicchi d'aglio tritati
        qualche fetta di pane (nero) raffermo
        120 g di fontina tagliata a dadini
        sale

        pelate le patate, lavatele e tagliatele a dadini. In una pentola versate circa 2 l di acqua, unite la dadolata di patate, la cipolla, i porri, il sedano e l'aglio, regolate di sale e fate cuocere a tegame coperto. Dopo circa 2 ore unite le fette di pane , poi i cubetti di formaggio. Mescolate il tempo che il formaggio si fonda e servite cakdissimo.

        ZUPPA CAPPUCCINA
        per 6 persone
        1 cavolo cappuccio
        250 g di mollica di pane bianco
        80 g di burro
        1 cipolla
        1 l. di brodo di carne
        2 bicchieri di latte
        parmigiano reggiano a scaglie
        sale, pepe di mulinello

        In una casseruola fate rosolare in metà del burro, la cipolla affettata, salate e unite il cavolo cappuccio lavato e affettato finemente. Lasciate insaporire quindi versate il brodo. Coprite e cuocete per circa mezz'ora.
        Mettete a bagno la mollica di pane nel altte e riducetela a una specie di crema, aggiungetela alla zuppa e continuate la cottura a fuoco dolce per altri 15 minuti, regolate di sale. Una volta cotta, appena fuori dal fuoco, mescolate e unite il resto del burro a pezzetti, cospargetela con le scaglie di parmigiano, abbondante pepe e servite.


        ZUPPA DI BACCALA'
        per 6 persone
        1 kg di baccalà già dissalato e ammollato
        500 g di porri affettati
        3 spicchi d'aglio tritato
        3 pomodori maturi spellati e senza semi
        1 bouquet garni tritato (rosmarino, origano, timo, basilico, prezzemolo)
        pepe
        1 dl di olio d'oliva

        In una ampia casseruola soffriggete nell'olio, i porri e l'aglio, dopo pochi minuti unite i pomodori tritati e due mestolini di acqua tiepida, lasciate cuocere una ventina di minuti, poi aggiungete il baccalà tagliato a pezzi non troppo grandi, profumate il tutto con il mazzetto odoroso tritato, abbondante pepe nero e qualche mnestolo di acqua calda. Portate a cottura a tegame coperto, Ci vorranno circa 45 minuti. Solo al termine assaggiate e sistemate il sale.

        ZUPPA DI PATATE E FUNGHI
        Per 6 persone
        600 g di patate
        500 g di funghi, (meglio se porcini)
        400 g di pomodori, spelati e senza semi
        1 dl di olio d'oliva
        4 spicchi d'aglio schiacciati
        2 cucchiai di prezzemolo tritato
        qualche fetta di pane raffermo
        sale e pepe

        Puliite con cura i funghi, lavateli velocemente e asciugateli, tagliateli a pezzettoni.
        Pulite e lavate le patate, tagliatele a tocchetti.
        Nella pentola soffiggete nell'olio il prezzemolo e l'aglio, unite i funghi e lasciateli insaporire e perdere un po' della loro acqua, a questo punto unite la polpa di pomodoro e le patate, versate tanta acqua da coprire a filo gli ingredientei, regolate di sle e pepe e coprite il tegame. Lasciate cuocere circa 45 minuti, d finchè tutto è perfettamente cotto. Servite la zuppa sulle fette di pane raffermo.



        ZUPPA DI PORRI E LATTUGA
        per 6 persone
        4 lattughe
        4 porri
        6 tuorli
        1 bicchiere di panna liquida fresca
        40 g di burro
        80 cl di brodo di carne
        1 manciata di prezzemolo tritato
        sale, pepe
        parmigiano

        In una casseruola fate rosolare il burro con i porri mondati, lavati e affettati, salate econtinuate la cottura fincheè saranno morbidi, ggiungete la lattuga ben lavata e scolata e lasciatela appassire, versate amche il brodo
        Cuocete una ventina di minuti senza coperchio quindi abbassate la fiamma al minimo, salate, e unite a filo i tuorli diluiti con la panna mescolando e facendo attenzione che la zuppa non stia bollendo.
        Servitela con una spolverata di prezzemolo e di parmigiano. Potete accompagnarla con crostini di pane tostati.






        http://lagallinavintage-giuliana.blogspot.com/

        Commenta


        • #5
          Quante belle idee!
          la mia zuppa preferita è la vellutata di zucca e patate, ma ultimamente ho scoperto una passatina di lenticchie nere che mi fa impazzire. È semplicissima e si prepara in circa 45 minuti: si fanno semplicemente cuocere le lenticchie nere di ustica con acqua pari a rapporto 3.5 rispetto al volume( non al peso) delle lenticchie. Per dare un carattere, si adopera cipolla, sedano, rosmarino e salvia.( mazzetto odoroso delle due aromatiche, che poi si eliminerà). A fine cottura, olio crudo e si passa al passevit. Si compone il piatto con la passatina, si devora con ciuffi di ricotta di pecora condita con pochissimo sale e pepe e si decora( decoro edibile) con fogli di riso croccanti, ottenuti stracuocendo il riso, frullandolo, stendendolo su catta forno in teglia ed essiccandolo a 90 grafdi per 3 ore( o più). Una volta freddo, si spezza il foglio di riso e si frigge pochi attimi a 175 gradi.
          Da ciascuno secondo le sue possibilità, a ciascuno secondo i suoi bisogni(A. Campanile) www.ricettelle.blogspot.com

          Commenta


          • #6
            La vellutata di zucca è anche la mia preferita, io però la faccio con i porri e senza patate, brodo vegetale e guarnisco con stilton o altro erborinato sbriciolato, oppure spegk/pancetta croccante.

            Ultimamente invece ho provato questa che in casa è piaciuta molto

            VELLUTATA DI PORRI, SEDANO RAPA E ZAATAR (da Starbooks)

            per 6 porzioni
            500 g di porri puliti e affettati
            900 g. di sedano rapa pulito e tagliato a dadi
            1 spicchio d'aglio
            2 l. di acqua bollente
            2 cucchiai di zaatar
            olio e sale

            In una casseruola stufare dolcemente il porro, deve diventare morbido senza scurirsi. Aggiungere il sedano rapa e l'aglio, regolare di sale e cuocere per circa 15' finchè le verdure non saranno morbide, ma facendo attenzione che non si scuriscano perchè altrimenti la zuppa assumerebbe un colore grigiastro. Versare l'acqua bollente, mescolare e cuocere a fiamma bassa e a pentola scoperta per 30'-40'. Quando il sedano rapa sarà spappolato frullare con il mixer. Servire con un giro d'olio e lo zaatar

            Commenta


            • #7
              Invitante!
              Da ciascuno secondo le sue possibilità, a ciascuno secondo i suoi bisogni(A. Campanile) www.ricettelle.blogspot.com

              Commenta


              • #8
                Noi facciamo spesso questa

                CREMA DI CAROTE CON PORRI E CUSCUS AL CURRY
                Non ho dosi, la faccio sempre ad occhio...
                Mondare il porro, tagliarlo a rondelle sottili e farlo saltare in un tegame con un filo di olio. Cuocere aggiungendo acqua e regolando di sale. Aggiungere curry a piacere e tenere in caldo.
                Far rinvenire il cuscus precotto in acqua salata e tenere da parte.
                Mondare le carote, tagliarle a tocchi di circa 1 cm, mettere in pentola a pressione con acqua appena sufficiente a coprirle e cuocere.
                Poi frullare le carote e la loro acqua con un frullatore ad immersione e regolare di sale.
                In una fondina mettere sul fondo alcune cucchiaiate di porro, aggiungere il cuscus, mettere la crema di carote e finire con pepe macinato al momento, un giro di olio evo ed un cucchiaio di yogurt bianco.

                Questa è fatta con bulgur, ma la ricetta seguita è identica. Si può usare anche amaranto, oppure la zucca invece della carota.
                Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   20200128_202011.jpg  Visite: 0  Dimensione: 750.5 KB  ID: 2937668
                Isabella
                "per l'oca, citofonare Archicuoca!" (Annette)

                Commenta


                • #9
                  Il mio comfort food invernale è la crema d zucca, la mangio praticamente ogni sera.
                  La faccio in purezza, solo zucca a pezzi cotta in poca acqua, un pizzico di sale e poi frullata per bene per risultare ben liscia, ma densa.
                  Da poco tempo ho scoperto che m i piace aggiungere una grattata di zenzero fresco sul fondo della ciotola.

                  Commenta


                  • #10
                    A casa nostra in inverno vanno molto i passati, termine che le mie figlie usano per qualsiasi preparazione con verdure frullate, almeno 3 sere a settimana. Le più richieste sono:
                    - zucca, carota, cipolla
                    - porri e patate
                    - piselli secchi con aggiunta di briciole di pancetta alla fine

                    Ele
                    Chi vive a braccia aperte, di solito, non fa carriera, ma trova tanta gente da abbracciare. (cit)

                    Commenta


                    • #11
                      Anche per me la preferita è porri e patate, seguita da zucca, ora mi avete fatto venire in mente quella di finocchi che avevo provato con un idea presa da qua.
                      Metto il bimby a lavorare e provo anche quella di lenticchie, ne avevo fatto una di piselli copiando una mangiata al ristorante ed era venuta abbastanza bene.
                      La mia cucina

                      Commenta

                      Operazioni in corso..
                      X