Print Friendly and PDF
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Ho comprato un polpo di 1.300 Kg

    L'ho comprato ieri al mercato, mi faceva una voglia!
    Solo che purtropo nè ieri, ne oggi riesco a cucinarlo e l'ho messo in freezer.

    Come lo cucino?

    Ho provato a fare una ricerca ed escono millanta risultati, non riesco a trovare il tempo per leggerli.

    Preferirei una versione "in insalata", ma può andar bene tutto.

    Ah sì, se potete, specificate tutto, tempo di cottura, ecc che sapete che con il pesce son più pluta dei pluti!

    Thanks!|
    Martina!

    ci aspettavamo un grande condottiero e ci è dato un piccolo bambino, aspettavamo un forte giustiziere e ci è dato un giustiziato... Che sia questa la strada giusta per cambiare il mondo?

  • #2
    bono!

    se lo vuoi della consistenza di quello che di solito si trova sopra il sushi (quindi bello sodo, direi quasi un po' coriaceo...infatti, poi, lo si taglia a fettine sottili):


    TAKO SUSHI
    pentola a pressione
    acqua fredda (ed io ci metto un goccio di salsa di soia)
    10 min. dal fischio (si, lo so, sembrano pochi...ma bastano, garantito)
    poi spegni e lasci raffreddare nella sua acqua

    ...parola di Edo Komori - mastrosushaio
    Monica le mie foto qui...mokapest's photos on Flickriver
    "Viaggiamo, inizialmente, per perderci. E viaggiamo, poi, per ritrovarci. Viaggiamo per aprirci il cuore e gli occhi..."

    Commenta


    • #3
      Questa la puoi fare anche oggi quando hai giusto 5 minuti, anche se rientri stasera tardi: lavoro zero!

      Lavi bene bene i polpo sotto acqua corrente, poi lo metti intero dentro la pentola a pressione (tutto a freddo) - spero tu abbia una PAP abbastanza grande!
      Copri per metà di acqua fredda, aggiungi uno o due scalogni tagliati a metà , una carota pulita e tagliata a tocchi, qualche grano di pepe, una spruzzata di aceto di vino o di vino bianco, 1 foglia di alloro. Chiudi la PAP e dal fischio calcola 20-25 minuti. Poi spegni la PAP e lascia lì finché non è completamente fredda, senza aprire o sfiatare.

      Versa il tutto nello scolapasta, se lo gradisci spelli il polpo, togli l'occhio, tagli tutto a tocchetti e metti in insalatiera.
      Qui per un versione light aggiungi dei tocchetti di sedano bianco, prezzemolo e pomodorini datterini.
      Per un versione più robusta anche patate lesse.
      Condisci con olio e limone.

      Tu mi hai fatto conoscere amici che non conoscevo, Tu mi hai fatto sedere in case che non erano la mia, Chi mi era lontano oggi è vicino e lo straniero è divenuto mio fratello (Tagore)

      Commenta


      • #4
        Ragasse non tengo PAP....
        Volevo farlo nel bimby, ma è troppo grande
        Martina!

        ci aspettavamo un grande condottiero e ci è dato un piccolo bambino, aspettavamo un forte giustiziere e ci è dato un giustiziato... Che sia questa la strada giusta per cambiare il mondo?

        Commenta


        • #5
          la PAP la devi comperare anche solo per cucinare il polpo ... è un ordine!
          Tu mi hai fatto conoscere amici che non conoscevo, Tu mi hai fatto sedere in case che non erano la mia, Chi mi era lontano oggi è vicino e lo straniero è divenuto mio fratello (Tagore)

          Commenta


          • #6
            Pubblicato originariamente da MarinaB Visualizza il messaggio
            la PAP la devi comperare anche solo per cucinare il polpo ... è un ordine!
            Parola di PAP (la vera unica originale PAP sono io, chiedere alla SuaFra) devi fare come dice Marina
            "E tu li devi aprire sul mondo. Gli occhi sono lo specchio dell'anima. E tu li hai splendidi entrambi!!" (Ross)

            Commenta


            • #7
              eeehhh ma allora diteloooo!!!!

              corri a comprarne una...RAUSSS!
              Monica le mie foto qui...mokapest's photos on Flickriver
              "Viaggiamo, inizialmente, per perderci. E viaggiamo, poi, per ritrovarci. Viaggiamo per aprirci il cuore e gli occhi..."

              Commenta


              • #8
                Pubblicato originariamente da MarinaB Visualizza il messaggio
                la PAP la devi comperare anche solo per cucinare il polpo ... è un ordine!
                Nein Frau Marina!

                Se torno a casa anche con la pap, Michele mi fucila!!!!!
                Martina!

                ci aspettavamo un grande condottiero e ci è dato un piccolo bambino, aspettavamo un forte giustiziere e ci è dato un giustiziato... Che sia questa la strada giusta per cambiare il mondo?

                Commenta


                • #9
                  cucinalo sotto vuoto
                  http://www.uaar.it
                  http://www.cicap.org/new/index.php
                  http://www.flickr.com/photos/rossopersempre/sets/72157626647765870/show/

                  Commenta


                  • #10
                    io lo cuocio senza acqua, metto il polpo ben lavato in un tegame bello robusto, chiudo l'imboccatura del tegame con due strati di carta pesante(tipo quella che usano i fruttivendoli, ma va bene anche tanto scottex), metto il coperchio e sopra un peso.
                    Cuocio a fuoco basso, per mezz'ora-3/4 d'ora.
                    Viene tenero e con un sapore splendido e la pelle non si "spelacchia".
                    Qui si mangia con solo sale e limone o in insalata, con limone, olio, origano, sale e pepe.
                    Va bene anche per i polpi congelati,anche senza scongelare.
                    Se il polpo era fresco(no congelato), nell'acqua sua che rimane, ci metto un pizzicottone di pepe e la bevo...
                    this is just to say, I have eaten the plums...

                    Commenta


                    • #11
                      Pubblicato originariamente da anita Visualizza il messaggio
                      io lo cuocio senza acqua, metto il polpo ben lavato in un tegame bello robusto, chiudo l'imboccatura del tegame con due strati di carta pesante(tipo quella che usano i fruttivendoli, ma va bene anche tanto scottex), metto il coperchio e sopra un peso.
                      Cuocio a fuoco basso, per mezz'ora-3/4 d'ora.
                      Viene tenero e con un sapore splendido e la pelle non si "spelacchia".
                      Qui si mangia con solo sale e limone o in insalata, con limone, olio, origano, sale e pepe.
                      Va bene anche per i polpi congelati,anche senza scongelare.
                      Se il polpo era fresco(no congelato), nell'acqua sua che rimane, ci metto un pizzicottone di pepe e la bevo...
                      Uguale uguale! Da noi si dice che "il polpo si cuoce nella sua stessa acqua" (diventato anche proverbio riferito a chi si mette da solo in situazioni spiacevoli e poi ne paga le conseguenze): non aggiungiamo mai acqua, per noi lessarlo vuol dire cuocerlo così. Io non uso sigillare, ma scelgo una pentola pesante con un coperchio che chiuda bene.
                      "Non si preoccupi madame, ci sarà cibo a sufficienza." da Il pranzo di Babette.

                      Commenta


                      • #12
                        Pubblicato originariamente da anita Visualizza il messaggio
                        io lo cuocio senza acqua, metto il polpo ben lavato in un tegame bello robusto, chiudo l'imboccatura del tegame con due strati di carta pesante(tipo quella che usano i fruttivendoli, ma va bene anche tanto scottex), metto il coperchio e sopra un peso.
                        Cuocio a fuoco basso, per mezz'ora-3/4 d'ora.
                        Viene tenero e con un sapore splendido e la pelle non si "spelacchia".
                        Qui si mangia con solo sale e limone o in insalata, con limone, olio, origano, sale e pepe.
                        Va bene anche per i polpi congelati,anche senza scongelare.
                        Se il polpo era fresco(no congelato), nell'acqua sua che rimane, ci metto un pizzicottone di pepe e la bevo...
                        Io lo lesso in poca acqua e una bella manciata di pepe, anche qui si dice che il polpo si cuoce nell'acqua sua ma non ho mai provato, devo rimediare.
                        il brodo di polpo lo bevo anch'io, è una tradizione anche napoletana che come molte cose è comune a Napoli e Palermo e si vendeva anche come cibo da strada con una granfetta di polpo lesso nel bicchiere.
                        Faccio cuocere come te 30 minuti massimo 3/4 d'ora dipende dalla grandezza del polpo, il polpo all'insalata deve essere calloso non molle.
                        Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

                        www.rosariaaifornelli.blogspot.com

                        Commenta


                        • #13
                          Io faccio come Anita e Nespola,niente acqua,cottura tra i 40 e i 50 minuti,poi lo metto in insalata,tagliato a fette spesse,condito con olio,limone e pepe,volendo anche aglio e prezzemolo,oppure ci aggiungo sedano,patata bollita,a volte anche olive nere.Uso una pentola in acciaio,da quando ho rotto il coccio ma vedo che viene bene lo stesso.
                          Annamaria

                          Commenta


                          • #14
                            Pubblicato originariamente da Rubino Rosaria Visualizza il messaggio
                            Io lo lesso in poca acqua e una bella manciata di pepe, anche qui si dice che il polpo si cuoce nell'acqua sua ma non ho mai provato, devo rimediare.
                            il brodo di polpo lo bevo anch'io, è una tradizione anche napoletana che come molte cose è comune a Napoli e Palermo e si vendeva anche come cibo da strada con una granfetta di polpo lesso nel bicchiere.
                            Rosaria, lo scrisse Alessandro Belliazzi, qui su coqui.
                            ma anche da voi i tentacoli si chiamano "granfe"? i miei amici chiamano brodo di polpo il mio orrendo caffè e mi chiedono sempre, bevendolo, dov'è la granfa
                            this is just to say, I have eaten the plums...

                            Commenta


                            • #15
                              Come Anita, Nespola e Anna Maria. Polpo in pentola pesante, chiusa con coeprchio pesante. No acqua, magari uno spruzzo di vino bianco; qualche grano di pepe, una foglia di alloro, mezzo limone, un paio di spicchi d'aglio. Niente sale. Su fiamma bassa per ... 45 min/60 min. Verso i 45 min io apro e pungo con un coltello su una parte spessa. Se entra bene, senza eccessiva resistenza, è pronto. Spengo il fuoco e lascio intiepidire nella pentola. Poi lo spello (ma a volte anche no. Anzi, con la pelle viene più saporito, anche se esteticamente meno gradevole), lo taglio a tocchi, anche con la forbice e lo condisco con olio, limone, sale e pepe, prezzemolo se mi va. Con patate lesse a pezzi quando a tavola c'è mia figlia, per fare volume! :-)

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X