Print Friendly and PDF
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Una torta deliziosa, facile facile.

    riemergo, dopo un periodaccio e vi porto questa torta buonissima, che ho trovato su Saveur, una rivista francese di cucina, solo a leggere il titolo mi ha conquistata.
    Ultimamente ho un rifiuto per tutti quei dolci con millemila passaggi, frolla poi bavarese, poi crema, poi panna e poi tutto l'universo mondo. Sono tornata un po' alle origini, sarà la vecchiaia che incombe che mi fa passare la voglia di mettermi in ballo per giornate intere. E poi per chi? Ormai siamo quasi sempre in due, tranne la domenica in cui comunque siamo spesso a ranghi dimezzati. E non tralascio i malanni che aumentano col passare del tempo che suggeriscono una alimentazione un po' più regolata. Quindi? Quindi una torta semplice ma golosissima, che si fa in 10 minuti, che appaga le voglie improvvise. Il massimo risultato col minimo sforzo direi.






    Fondente di cioccolato e farina di castagne


    per la torta:

    200 g di cioccolato fondente
    180 g di burro a temperatura ambiente
    150 g di zucchero Muscovado
    100 g di farina di castagne di buona qualità
    4 uova
    1 cucchiaino di essenza di vaniglia


    per completare:
    250 ml doppia panna
    1 cucchiaio di zucchero a velo
    cacao in polvere q.b.



    Spezzettate il cioccolato e mettetelo in una ciotola, aggiungete il burro a pezzetti e fate fondere in Microonde abbassando la potenza, oppure a bagnomaria.
    Una volta fusi, mescolate fino ad avere una salsa densa e liscia. Tenete da parte.
    Scaldate il forno a 180°, ventilato.

    In un'altra ciotola separate i tuorli, raccogliete gli albumi e teneteli da parte.
    Montate i tuorli con lo zucchero Muscovado fino ad avere un composto liscio, dopodichè unite il burro fuso col cioccolato e mescolate, aggiungete la farina di castagne poca alla volta, l'essenza di vaniglia. Montate a neve gli albumi tenuti da parte e aggiungeteli con pazienza all'impasto mescolando delicatamente per non farli smontare.
    Imburrate e spolverate di cacao amaro uno stampo apribile da 20 cm. quindi versate il composto, date una leggera sbattuta allo stampo perchè si assesti bene e mettete in forno già caldo per 30 massimo 32 o 33 minuti. Non di più, deve essere una torta molto umida e fondente.
    Quando è pronta, togliete la torta dal forno e lasciatela raffreddare nello stampo, poi sformatela delicatamente sul piatto di servizio.

    E' un dolce che potete assaggiare anche tiepido altrimenti dopo sfornato potete lasciarlo in frigorifero per almeno mezza giornata e avrete un dolce un po' più fermo. In entrambi i casi servitelo spolverato abbondantemente col cacao amaro in polvere e con una quenelle di doppia panna, montata con un poco di zucchero a velo.


    Un dessert veloce davvero, che profuma la casa e una volta sfornata tocca resistere alla tentazione di tagliarsene subito una fetta.


    Consiglio di farla la sera per i pranzo del giorno dopo, e in ogni caso è anche più buona man mano passa il tempo. Se resiste...
    http://lagallinavintage-giuliana.blogspot.com/

  • #2
    Urca Giuli, che meraviglia! Una sorta di tenerina castagnosa... appena metto le mani su una buona farina di castagne.. procedo! Saveur è uno dei miei must, letture interessanti e ricette praticamente una certezza.. e se poi la ricetta passa il tuo vaglio.. siamo perfetti!
    - La vita è troppo incerta per far perdere di profumo alle spezie. -
    Diletta

    Commenta


    • #3
      Purtroppo sono a dieta, mio figlio è a dieta e anche Pietro si deve riguardare ed è per questo che scrivo poco e non posto quasi niente, solo la domenica che magari siamo più gente preparo qualcosina in più! Però appena possibile questa tua tortina voglio provare a farla per le mie nipotine che amano molto i dolci al cioccolato e poi adesso ho anche la nipote più grande che si è iscritta all'università qui a Napoli e si è trasferita da noi!
      Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

      www.rosariaaifornelli.blogspot.com

      Commenta


      • #4
        appena trovo una farina di castagne come si deve la provo di sicuro
        Federica
        "La vita si ascolta, così come si ascolta il mare... Le onde montano, crescono, cambiano le cose. Poi, tutto torna come prima ma non è più la stessa cosa." (Oceano mare - A. Baricco)

        Commenta


        • #5
          Meno male che farina di castagne decente qui non se ne trova
          Giuli,
          If you can't stand the heat, stay out of the kitchen!
          radiocucina.blogspot.com

          Commenta


          • #6
            Grazie Giuliana, ha un aspetto ottimo e visto il periodo la farina di castagne ci sta proprio bene!!
            Serena

            Commenta


            • #7
              Ma una farina di castagne buona posso comprarla online? e se si quale? Questa dite che può andare?
              Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

              www.rosariaaifornelli.blogspot.com

              Commenta


              • #8
                segnata, mi attira molto

                Commenta


                • #9
                  La proporrò a mia sorella che adora le castagne, il castagnaccio e simili ed è per le ricette semplici come hai scritto tu Giuliana ... Grazie
                  "Tutto è veleno: nulla esiste di non velenoso. Solo la dose fa in modo che il veleno non faccia effetto." [cit. Paracelso]

                  Commenta


                  • #10
                    Pubblicato originariamente da Rubino Rosaria Visualizza il messaggio
                    Ma una farina di castagne buona posso comprarla online? e se si quale? Questa dite che può andare?
                    Rosaria, quella delle Lunigiana e' migliore di quella della Garfagnana se vuoi te la spedisco io, se non hai fretta Ci possiamo sentire telefonicamente ho ancora il tuo numero

                    Commenta


                    • #11
                      Pubblicato originariamente da franca1958 Visualizza il messaggio

                      Rosaria, quella delle Lunigiana e' migliore di quella della Garfagnana se vuoi te la spedisco io, se non hai fretta Ci possiamo sentire telefonicamente ho ancora il tuo numero
                      Grazie per avermi risposto! Si sentiamoci telefonicamente, puoi chiamare domani mattina o mi mandi il tuo numero e ti chiamo io. Ciao
                      Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

                      www.rosariaaifornelli.blogspot.com

                      Commenta


                      • #12
                        Pubblicato originariamente da Rubino Rosaria Visualizza il messaggio

                        Grazie per avermi risposto! Si sentiamoci telefonicamente, puoi chiamare domani mattina o mi mandi il tuo numero e ti chiamo io. Ciao
                        Domani mattina ti chiamo. cioa

                        Commenta


                        • #13
                          Pubblicato originariamente da franca1958 Visualizza il messaggio

                          Domani mattina ti chiamo. cioa
                          Ok, ciao
                          Amo la cucina da quando ero bambina, principalmente è la cucina della mia tradizione ma non disdegno sperimentazioni e altri territori.il mio blog

                          www.rosariaaifornelli.blogspot.com

                          Commenta


                          • #14
                            sul fatto di diventare basic la penso come te, giuliana… sto sottraendo sempre di più
                            ...fatti non foste a viver come bruti...

                            http://www.emanuelepolverelli.it/Sit...Benvenuto.html

                            Commenta


                            • #15
                              Grazie Giuliana! Le tue ricette sono una garanzia: la proverò senz'altro! ...ma come riconosco una buona farina di castagne? dove posso trovarla?
                              Agata

                              "La follia è ereditaria: te la passano i tuoi figli!" (Legge di Bombeck)

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X