Print Friendly and PDF
X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Come mi piace il francese....

    Nel senso di langage....Da matti. Quasi a pari merito con lo spagnolo.Mentre per l'inglese...Santo cielo, non ci sono proprio portata. A dire..tutti i soldi che ho speso. Ho per l'inglese un'avversione che , a questo punto, direi sia quasi genetica. Come una sorta di gene soppressore in piena attività ...

    Per la pasticceria uguale. Stravedo per quella francese. Stravedo anche per i patissiers francesi. Mi pare si sappia....

    Insomma, tutta questa burrumballa per dire che , travolta da un'insolita serata chiusa in cucina nell'orrendo caldo selargino, ho imbastito gli ormai superconosciuti Marshmallows. Che mi pare piacciano quasi esclusivamente alla nostrafra....ma li avevo in testa da moltissimo ed erano i primi nel foglietto che tengo nel taschino della borsa, quello con "idolcidafareundomanicheadessonohotempo".
    Marshmallows! ma perdinci! no....I francesi li chiamano Guimauves....

    Li chiama cosi quel bel pezzo di pasticciere che risponde al nome di Michalak....Non avro' mica l'ardire di dargli contro?

    E che Guimauves siano.






    Come scrivevo, la ricetta è di C. Michalak. CHI E' MICHALAK???
    Eccolo nel suo splendore.



    Ops....

    Note:La ricetta di Alain Ducasse è quasi uguale. C'e' un po' meno gelatina (12 gr) e questa viena aggiunta dopo lo sciroppo di zucchero.
    Siccome, pero', nel libro non c'era la foto di S.Serveau, un improvviso guizzo (?) mi ha fatto optare per C.M. ( dove C.M. sta per C.Michalak e non per le due paroline che mamma sussurrava nei momenti di...leggero nervoso....)

    Les Guimauves

    Ingr:

    250 gr di zucchero semolato
    90 gr d’acqua
    40 gr di miele
    14 gr di gelatina in fogli da 2 gr
    3 albumi d’uovo (circa 90 gr)

    Per l’enrobage:

    50 gr di zucchero al velo
    50 gr di fecola di patate


    Preparazione:

    1.Portare il miele, lo zucchero e l’acqua alla temperatura di 130°C

    2.Preidratare nel frattempo la gelatina e, quindi, strizzarla per bene prima di aggiungerla allo zucchero cotto

    3.Nel contempo, battere gli albumi fino ad una consistenza moussosa

    4.Aggiungere a filo lo zucchero contenente la gelatina e continuare la lavorazione finché la temperatura scende a circa 45°C

    5.A questo punto, profumare les guimauves secondo il proprio gusto

    6.Cospargere gli stampi con un velo d’olio oppure, in alternativa, versare un po’ d’enrobage su un foglio di carta da forno

    7.Servendosi di una sac à poche . versare il composto negli stampi oppure fare le forme desiderate secondo la fantasia

    8.Sistemare gli stampi in frigo, ben coperti con pellicola per alimenti, per almeno 24 ore

    9.Al momento, staccare les guimauves aiutandosi con le mani infarinate d’enrobage. Se, invece, si volessero tagliare in porzioni, servirsi di un coltello con la lama calda pulendolo ad ogni taglio

    10.Si conservano almeno una settimana in luogo asciutto quale una scatola a chiusura ermetica


    PS Non mi sveno a mangiarli cosi ...ma ci si puo' fare una pasta di zucchero o mi sbaglio?

    Hasta luego!
    Ultima modifica di pinella; 07/07/2009, 15:32.
    www.idolcidipinella.blogspot.com

  • #2
    L'inglese per me è un nemico da sempre, è più forte di me, non mi piace, non mi entra in testa...il francese...ahhhhh il francese, la Francia, quanti anni ho desidarato poter andare in quei luoghi e girare per quelle vie stracolme di persone dai più svariati costumi ed etnie...
    Mi piace sentirli parlare, mi piace spiccicare quelle quattro parole che mi permettono di farmi capire su ciò che voglio e mi piace anche quel pezzo di pasticcere che la mia pin ha pubblicato...mica male, tranne che i marshmallow a me non piacciono e li lascio volentieri alla suafra

    Pin ti abbraccio
    Simona (ex 2002!)
    Domani è un'altro giorno diceva qualcuno

    Commenta


    • #3
      Li hai fatti!! io no ho ancora la ricetta da una parte presa nel giro francese! in compagnia di altre a base di marshmallows.
      "Le Belle Arti sono cinque, e cioè: la pittura, la scultura, la poesia, la musica, l'architettura. Quest'ultima ha per ramo principale la pasticceria." Careme Marie Antoine

      Commenta


      • #4
        ma come!! dopo tutta questa fatica vuoi fonderli!

        vanno mangiati così



        purtroppo blog che parlano dei marshmallow arrostiti ne trovo solo in inglese.

        Perdono!!!
        Nulla si crea e nulla si distrugge, ma tutto, prima o poi, si mangia!
        (Mio marito)

        Commenta


        • #5
          e che cuoco!!!
          "Il corpo faccia quello che vuole. Io non sono il corpo, io sono la mente.'' (Rita Levi Montalcini)
          Anna

          Commenta


          • #6
            Abbraccio piu' che ricambiato. Di alla Gabmic che vi ho tradite per Barcellona......Potrete un domani perdonarmi per la scelta?


            Per i MM o Guimauves, ne ho mangiato due un tot di sere or sono....ma avrei potuto mangiare anche zucchero semolato tanto ero in carenza di.....
            Sappi che li rivestiro' di cioccolato Valhrona, presto...almeno, quando andro' a recuperare il pacco che la ri.paola mi ha inviato ad aprile......
            www.idolcidipinella.blogspot.com

            Commenta


            • #7
              A però 'sti francesi!!!! Mica male...

              Pin, allora ti sei fidata di chi ti vuol bene? Brava!
              Avremo tantissime altre occasioni, vedrai!
              "Bisogna avere un caos dentro di sé per generare una stella danzante" (Friedrich Nietzsche)
              http://flickriver.com/photos/gabmic/
              http://cometramedincanto.blogspot.it/

              Commenta


              • #8
                Pubblicato originariamente da simona2002 Visualizza il messaggio
                e mi piace anche quel pezzo di pasticcere che la mia pin ha pubblicato...mica male, tranne che i marshmallow a me non piacciono e li lascio volentieri alla suafra
                Socia, dovremo litigarcelo 'sto pasticcere... anch'io sono buona e lascio i marshmallow alla sua fra!
                "Bisogna avere un caos dentro di sé per generare una stella danzante" (Friedrich Nietzsche)
                http://flickriver.com/photos/gabmic/
                http://cometramedincanto.blogspot.it/

                Commenta


                • #9
                  Fraaaaaaaaa guarda!!!!
                  No, guarda i marshmallow... il pasticcere lo guardo io anche se, sono sicura, i marshmallow della Pin mi piacerebbero un sacco.
                  La resdora.

                  La terra non è un dono dei nostri padri, bensì un prestito dei nostri figli.

                  Commenta


                  • #10
                    Sui dolci, ai tuoi livelli non ci capisco niente ma mi piacerebbe assaggiarli.
                    Sulle lingue, tra quelle che mastico quella con cui ho meno feeling è proprio l'inglese, quelle che amo di più il greco e il tedesco.
                    Il francese, boh... parlano che sembrano tutti un po' ghei...
                    http://www.uaar.it
                    http://www.cicap.org/new/index.php
                    http://www.flickr.com/photos/rossopersempre/sets/72157626647765870/show/

                    Commenta


                    • #11
                      Fede, scansati che un'occhiatina gliela do volentieri prima io a quel bel tomino lì...
                      ...mi chiamo Bond, Maffo Bond....
                      ...Il mio cervello è fuggito all'estero ma non ha voluto che lo seguissi...
                      La Polpetta Perfetta

                      Commenta


                      • #12
                        Socia preferisci i giorni pari o i dispari?? per me fa lo stesso!!!
                        Pin tranquilla noi ci organizzeremo più in là , nel frattempo se hai bisogno di quel materiale sappi che io da sabato pm sarà a Roma, mi fai un fischio e te la vado a prendere..per il resto riposati e arrivederci a presto
                        Simona (ex 2002!)
                        Domani è un'altro giorno diceva qualcuno

                        Commenta


                        • #13
                          Ohhhhhhhhhhhhhhhh ma in quante siamo???
                          Iniziamo a dare i numeri qui....a chi tocca il numero 1???sotto con il 2...3....4....5....
                          Simona (ex 2002!)
                          Domani è un'altro giorno diceva qualcuno

                          Commenta


                          • #14
                            Gabmic....ogni tanto gli uomini vanno accontentati....specie quando il biglietto di A/R è a ...¬ 0.00....Peccato che ci vogliano due ore nel cuore della notte per arrivare in città ...

                            Grazie Marco....quel " ai tuoi livelli" ,stasera , mi fa andare in brodo di giuggiole!!!! Ti meriti il dessert che devo imbastire stanotte ...by Marcello Valentino....ma con qualche variante.....

                            Dite alla nostrafra che non so che farmene di una quarantina di MM, per favore!

                            PS Ma Felder l'avete mai visto?



                            Naturalmente, si chiama anche lui Christophe...Quando si dice il nome.....
                            www.idolcidipinella.blogspot.com

                            Commenta


                            • #15
                              Wow!!!!

                              Perchè non l'avete detto prima che vi piacevano cosi tanto i Marshmallows....ops Guimauves
                              www.idolcidipinella.blogspot.com

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X