X
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Vi giro un quesito....strudel...

    la mia migliore amica sabato ha fatto uno strudel, pare sia venuto ottimo di sapore, solo che il giorno dopo le mele si erano come dire asciugate...

    nella ricetta che ha seguito gli consigliavano di cospargere le mele con del pangrattato tostato e così lei ha fatto

    Mi chiedeva, ma è inevitabile che le mele si asciughino oppure c'è un qualche sistema per evitare tutto ciò ?

    Solo che io mai fatto uno strudel in vita mia, (anche se è una di quelle cose che voglio assolutamente imparare a fare e bene) non ho saputo mica risponderle, ma ho promesso che qualcuno di voi vi avrebbe delucidato in tal senso....


    Istintivamente però mi è venuto da dirle..non è che andava riscaldato?
    No, perché im austria sempre caldo c'è lo servivano...

    solo che a me caldo piaceva parecchio meno.
    Raffuccia

  • #2
    Premesso che a me lo strudel di mele non entusiasma, non ho mai letto di cospargere le mele con pangrattato. Si cosparge la sfoglia, e non con una quantità industriale. Al posto del pangrattato si possono suare biscotti sbriciolati. La funzione è quella di assorbire i liquidi che le mele liberano in cottura. Tiepido, dovrebbe essere mangiato. Giacchè ci sono consiglio di sostituire la cannella con il cardamomo (e le mele con le pere )
    http://www.uaar.it
    http://www.cicap.org/new/index.php
    http://www.flickr.com/photos/rossopersempre/sets/72157626647765870/show/

    Commenta


    • #3
      confermo quanto già detto da Cansado, anch'io non sono una fan dello strudel di mele, ma andrebbe cosparsa la sfoglia con pangrattato che precedentemente è stato tostato con del burro in un padellino. Questa operazione in realtà serve a tenere la sfoglia asciutta (e non le mele). Non mi è mai capitato di mangiare uno strudel con mele asciutte, anzi, di solito succede il contrario, le mele sono troppo bagnate.
      Hai chiesto che mele ha usato?
      Lo strudel andrebbe fatto con le Boskop o Renette, al limite con le Golden.
      Tu mi hai fatto conoscere amici che non conoscevo, Tu mi hai fatto sedere in case che non erano la mia, Chi mi era lontano oggi è vicino e lo straniero è divenuto mio fratello (Tagore)

      Commenta


      • #4
        cansado quella dei biscotti al posto del pan grattato è una buona idea!
        Non fare agli altri quello che vorresti fosse fatto a te, i loro gusti potrebbero essere diversi.
        George Bernard Shaw

        Commenta


        • #5
          non ho idea di che mele abbia usato, ma conoscendola, non avrà neanche fatto casa alle mele che erano

          però stasera chiedo

          Lei mi ha proprio detto che ha cosparso le mele e non la sfoglia...può essere che ha intempretato male la ricetta

          ok, grazie, mi stampo il tutto


          ps.. da ignorante ignorantissima..sapete che io credevo che lo strudel classico fosse proprio quello con le mele....

          comunque a me piace quello e al marito della mia amica idem
          In austria ci siamo fatti 8 km in salita per due giorni di fila per andare a mangiarlo uno in una baitina che era un sogno ma anche tanto in salita
          Raffuccia

          Commenta


          • #6
            ma certo che lo strudel classico è quello di mele! [img]graemlins/E20.gif[/img]
            Tu mi hai fatto conoscere amici che non conoscevo, Tu mi hai fatto sedere in case che non erano la mia, Chi mi era lontano oggi è vicino e lo straniero è divenuto mio fratello (Tagore)

            Commenta


            • #7
              In effetti in italia quando si dice strudel si intende strudel di mele
              http://www.uaar.it
              http://www.cicap.org/new/index.php
              http://www.flickr.com/photos/rossopersempre/sets/72157626647765870/show/

              Commenta


              • #8
                </font><blockquote>cita:</font><hr />Inviato da: raffy:
                la mia migliore amica sabato ha fatto uno strudel, pare sia venuto ottimo di sapore, solo che il giorno dopo le mele si erano come dire asciugate...

                nella ricetta che ha seguito gli consigliavano di cospargere le mele con del pangrattato tostato e così lei ha fatto

                Mi chiedeva, ma è inevitabile che le mele si asciughino oppure c'è un qualche sistema per evitare tutto ciò ?

                Solo che io mai fatto uno strudel in vita mia, (anche se è una di quelle cose che voglio assolutamente imparare a fare e bene) non ho saputo mica risponderle, ma ho promesso che qualcuno di voi vi avrebbe delucidato in tal senso....


                Istintivamente però mi è venuto da dirle..non è che andava riscaldato?
                No, perché im austria sempre caldo c'è lo servivano...

                solo che a me caldo piaceva parecchio meno.
                </font>[/QUOTE]

                Commenta


                • #9
                  ciao, ho preparato lo strudel varie volte, perché mi piace molto, effettivamente qualche ricetta modificata prevede il pan grattato, ma appunto è diciamo così molto "personalizzata" ma la sua ricetta originale non prevede il pan grattato, parola di austriaca, sarebbe la signora che tempo fa mi passà la ricetta.
                  Si mangia indifferentemente caldo o freddo, a me piace caldo ...... ciao

                  Commenta


                  • #10
                    non serve il pangrattato, le mele vanno asciugate in padella profumandole con un po&quot; di rum e cannella se piace o con altre spezie.
                    Indicazioni datemi da persona informata dei fatti, in quanto di origini sud-tirolesi e più volte sperimentata con successo.

                    Commenta


                    • #11
                      grazie gente
                      copio incollo e consegno le dritte
                      Raffuccia

                      Commenta


                      • #12
                        teti, mi dispiace ma la tua signora austriaca si sbaglia. Il pangrattato ci va
                        http://www.uaar.it
                        http://www.cicap.org/new/index.php
                        http://www.flickr.com/photos/rossopersempre/sets/72157626647765870/show/

                        Commenta


                        • #13
                          a parte che già dal Tirolo ne vengono di cotte e di crude (di ricette autentiche, intendo) poi ognuno è giusto lo personalizzi a proprio piacimento

                          Nello strudel che faccio io e che piace assai procedo come segue:
                          metto le mete tagliate a cubetti in una ciotola con acqua acidulata con del limone, le lascio un po&quot; (tipo una mezz'ora) poi le scolo dall'acqua e ci metto il pangrattato (non passato nel burro altrimenti troppi grassi), pinoli, uvetta e una grattatina di cannella.
                          Stendo la sfoglia, metto l'impasto, arrotolo e cuocio.
                          Se non passo le mele nell'acqua e limone, e se sono mele "asciutte", il pangrattato non serve.
                          Le mele migliori senza dubbio le Renette, ma si può usare anche come ricetta svuoti frigo (della serie quel che c'è, c'è)

                          Commenta


                          • #14
                            Lo strudel lo puoi fare come vuoi, anche la carbonara si puo' fare con il mascarpone.

                            Comunque consiglio, di Anna Scheffer

                            http://www.uaar.it
                            http://www.cicap.org/new/index.php
                            http://www.flickr.com/photos/rossopersempre/sets/72157626647765870/show/

                            Commenta


                            • #15
                              io l'ho fatto lunedì sera per martedì sera, l'ho scaldato dai miei e le mele non erano asciutte e ho coperto la pasta con pane grattato fatto scurire nel burro. ma che mele ha usato?
                              Silvia

                              Commenta

                              Operazioni in corso..
                              X