I Libri consigliati da Coquinaria

Niente in lista, per il momento..

Recensioni: Nigel Slater, Eat

Recensioni: Nigel Slater, Eat

di: Rossanina

Nigel Slater, EAT Il sottotitolo dell’ultimo libro di ricette di Nigel Slater (settembre 2013), Eat  (Mangia) recita: ‘The little book of fast food’ (Il librino del fast food). Librino perché il formato è A5 (però alto 3 dita), fast food perché son tutte ricette (ben 600) che prevedono una mezz’ora per essere preparate. Non si tratta comunque di fast food inteso nel senso deleterio del termine, perché Nigel è un cuoco serio: il suo hamburger è fatto mettendo nel food processor un petto d’anatra. Io sottotitolerei questo ricettario ‘Il librino del confort food’. Sì, perché la stragrande maggioranza delle ricette proposte me la cucinerei solo[...]

Recensioni: Slater, the kitchen diaries 1

Recensioni: Slater, the kitchen diaries 1

di: Rossanina

Slater, the kitchen diaries 1 Nigel Slaters, cuoco per passione e non per professione, come egli stesso tiene a sottolineare, è da oltre 20 anni food columnist del giornale inglese The Observer (http://www.theguardian.com/lifeandstyle/series/nigelslaterrecipes). Ha presentato molti programmi di cucina per la BBC1 e scritto diversi libri di ricette di successo, pubblicati sia in Inghilterra che negli Stati Uniti e tradotti in Germania, Olanda, Francia e Brasile. Il ‘Kitchen Diaries vol. I’, uscito nel 2005, più che un libro di ricette è un vero e proprio diario nel quale Nigel appunta quasi tutti i giorni quello che cucina. Il tono molto intimo dell’introduzione[...]

Recensioni: Piccini, Caino, Giunti

Recensioni: Piccini, Caino, Giunti

di: Rossanina

Piccini, Caino, Giunti Si fa un gran parlare di "alta cucina" di "chef stellati", di "grande ristorazione". E spesso ci si interroga sulle reali abilità di un cuoco, ci si chiede se per caso il suo grande successo non derivi da una buona operazione di marketing, dalla moda oppure dall'uso di materie prime di "lusso". Valeria Piccini del ristorante Caino ha scritto un testo in cui racconta le sue ricette, anche quelle più famose. E lo fa in maniera semplice, con descrizioni alla portata un po' di tutti. La cucina di Valeria Piccini è una cucina molto legata al suo territorio e alla[...]

Recensioni: Bertola, A neve ferma, TEA

Recensioni: Bertola, A neve ferma, TEA

di:

Bertola, A neve ferma, TEA Delizioso romanzo umoristico che scimmiotta il genere rosa, in cui amori e avventure si intrecciano in una rinomata pasticceria torinese e culminano in un concorso che eleggerà la nuova regina dell’arte dolciaria. La storia ruota intorno alle vicende di cuore e di cucina dei Delacroix, facoltosa famiglia proprietaria della pasticceria, e dei loro dipendenti, in un vortice di segreti, equivoci e albumi montati “a neve ferma”. Lettura poco impegnativa ma acuta e a tratti decisamente esilarante,  molto godibile soprattutto per gli appassionati di cucina che troveranno un motivo d’interesse in più nelle preparazioni descritte e nella creazione[...]

Recensioni: Carasso, La cucina greca, Ponte alle grazie

Recensioni: Carasso, La cucina greca, Ponte alle grazie

di: Gea

Carasso, La cucina greca, Ponte alle grazie Non appena ho letto dell’esistenza di questo libro, mi sono detta “a Marco (Cansado) sarebbe piaciuto tantissimo”. Ho conosciuto Jean Michel Carasso e il suo blog proprio grazie a lui. Non potevo resistere ad un libro di Jean Michel Carasso sulla cucina greca che, per altro, io amo tantissimo. Il suo nome e in qualche modo l’endorsement di Marco, per me, erano una garanzia. Non sono rimasta delusa, anzi. Il libro è breve, un centinaio di pagine, non contiene foto, ma tante ricette divise per tipologia, con una breve introduzione sulla storia del piatto, su[...]

Recensioni: Malvaldi, Odore di chiuso, Sellerio

Recensioni: Malvaldi, Odore di chiuso, Sellerio

di:

Malvaldi, Odore di chiuso, Sellerio 1895, Maremma toscana.  A fare da detective in questo giallo inconsueto ed esilarante è Pellegrino Artusi, autore de “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene”, primo libro di cucina della tradizione italiana. Giunto in visita nel castello della famiglia Bonaiuti fra la curiosità e la diffidenza dei suoi ospiti, si trova a risolvere un caso di omicidio. Pacioso e pingue come un Hercule Poirot in salsa nostrana, il famoso cuoco si aggira fra i nobili castellani assiduamente dediti all’ozio e la servitù indaffarata, ma ugualmente strampalata. Uno dei tratti più godibili di questo libro[...]

Recensioni: Yoshimoto, Kitchen, Feltrinelli

Recensioni: Yoshimoto, Kitchen, Feltrinelli

di: Arien2

Banana Yoshimoto, Kitchen, 1988 – 1991 Feltrinelli Difficile per me pensare una serie di recensioni di libri di, su, con, attraverso, intorno la cucina senza passare da questo. L’incontro con questo libretto di poco meno di 150 pagine è stata la porta verso un mondo di sapori e di cultura letteraria e culinaria che solo qualche anno fa nemmeno consideravo ed è stata la spinta ad approfondire, conoscere e finalmente viaggiare fin là, in quel Giappone lontano e affascinante. “Kitchen” è uno dei primi, se non il primo, libro di Banana Yoshimoto tradotto in italiano; ha avuto il merito di farla conoscere ad[...]

Recensioni: Barbieri, Squisitamente senza glutine, Bibliotheca culinaria

Recensioni: Barbieri, Squisitamente senza glutine, Bibliotheca culinaria

di: Rossanina

Barbieri, Squisitamente senza glutine, Bibliotheca culinaria Un bel libro. Comprato prima che Barbieri diventasse famoso con Masterchef. Credo che dopo quella trasmissione non l’avrei preso. Barbieri per me aveva sempre rappresentato il volto sorridente del cuoco bolognese, che come tutti gli emiliani è simpatia allo stato puro. Poi la padellata in faccia di Masterchef dove fa il cattivo. E secondo me non gli riesce neppure bene. Perché io sono convinta che dentro sia un buono. Uno che scrive un libro di cucina senza glutine come questo secondo me non può essere uno sgarbato come quello che appare in tv. Perché questo è un libro[...]

Recensioni: Corradin, Le cuoche che volevo diventare, Einaudi

Recensioni: Corradin, Le cuoche che volevo diventare, Einaudi

di:

Le cuoche che volevo diventare. Ventuno grandi donne in cucina – Roberta Corradin Einaudi, 2008, 124 pp. Ventuno ritratti di cuoche famose e meno famose di tutto il mondo, le loro vite dentro e fuori dalla cucina e le loro ricette. Il tema centrale del libro è l’essere donna in cucina (“la parola chef non ha femminile”) nei mille modi in cui si può esserlo in ogni parte del mondo e in diverse epoche. L’elenco annovera nomi molto conosciuti e certamente familiari agli appassionati di gastronomia (Loretta Fanella, Nadia Santini, Alice Waters) e personaggi più nascosti nelle loro cucine (Sadja Massour, fuggita dall’Afghanistan[...]

Recensioni: Scalisi, Ghinazzi, Ricettario per celiaci, Aliberti

Recensioni: Scalisi, Ghinazzi, Ricettario per celiaci, Aliberti

di: Rossanina

Scalisi, Ghinazzi, Ricettario per celiaci, Aliberti Ho conosciuto Emanuela Ghinazzi, per i più "cappera", un paio d'anni fa ad un corso di cucina Gluten free. Non sono celiaca, ma ho sempre avuto un'attenzione particolare nei confronti di questo tipo di alimentazione, vista come una sfida a riuscire a rendere buona, anzi ottima, una cucina "a ostacoli". Ma a vederla come sfida non ero solo io. Emanuela aveva iniziato quasi quindici anni prima. Una lotta di quelle con il sorriso. Perché Emanuela è così. Voleva far sì che la figlia diagnosticata celiaca potesse mangiare bene, cose buone. Senza glutine ma con tanto[...]

Recensioni: Anna Moroni, La cucina tricolore sciuè sciuè, Rizzoli

Recensioni: Anna Moroni, La cucina tricolore sciuè sciuè, Rizzoli

di: Rossanina

Anna Moroni, La cucina tricolore sciuè sciuè, Rizzoli Il sottotitolo recita: ricette facili economiche e veloci da tutta Italia. Chi conosce Anna sa che è proprio così. Inutile nascondersi dietro ad un dito, come già sapete alla realizzazione di questa opera abbiamo collaborato anche l'ing ed io. Lui con le foto, io con la cura dei testi di Anna. In pratica Anna ha selezionato le ricette, me le ha mandate e io le ho uniformate. Dopo aver suddiviso mentalmente l'Italia in tre grandi gruppi regionali, nord centro e sud, Anna ha operato  la selezione tra tutte le ricette provate nel tempo: che fossero[...]

Recensioni: Iori Galluzzi,Iori, La cucina reggiana, Orme Tarka

Recensioni: Iori Galluzzi,Iori, La cucina reggiana, Orme Tarka

di: Rossanina

Iori Galluzzi, Iori, La cucina reggiana, Orme Tarka La cucina Reggiana Un nuovo volume della serie Le cucine del territorio, edito da Orme Tarka. Una collana straordinaria, ideata da Franco Muzzio, che tratta delle cucine regionali italiane. Un insieme di più di 40 volumi, perché la cucina regionale è un corpus infinito. E dopo tanti anni, i volumi sono ripresentati con un nuovo aspetto. Di nuovo libri con copertina rigida, con una sovracopertina colorata, quasi a voler proteggere quanto di prezioso vi è all’interno, ma con un occhio allegro, spensierato. Anche in questo volume non solo ricette, ma uno sguardo alla realtà di un territorio. “Storia[...]

Recensioni: Redon, Sabban, Serventi, A tavola nel medioevo

Recensioni: Redon, Sabban, Serventi, A tavola nel medioevo

di: Tiziana

Redon, Sabban, Serventi, A tavola nel medioevo, Laterza Un docente di Storia Medioevale all'Università di Parigi III, una sinologa e studiosa di Storia dell'alimentazione in Cina e in Europa e uno storico dell'alimentazione e delle pratiche alimentari francesi e italiane, riuniti insieme davanti a fogli di carta bianca, possono farti venire l'acquolina in bocca? La risposta è semplicissima: sì! Possono, perché su quei fogli di carta bianca queste persone d'ingegno hanno saputo scrivere un libro interessante, allegro, stimolante, frutto di lunghi anni di studi, di ricerche e soprattutto di prove pratiche. Ed è proprio questo l'aspetto più intrigante del libro, a mio parere,[...]

Recensioni: Le Bec, Cucina bruta

Recensioni: Le Bec, Cucina bruta

di: Rossanina

Le Bec, Cucina bruta, Guido Tommasi Editore Il meglio della semplicità. La copertina (oh, che ci volete fare, a me la prima cosa di un libro che mi colpisce è il titolo, subioto dopo la copertina...) è "drammatica" come il titolo. Su una tartina sottilissima spalmata di burro e coperta di lamelle di tartufo nero, sta un uovo (ovviamente il guscio, per ragioni igieniche, non appoggia direttamente sulla tartina, ma su un piccolo "vassoietto") alla coque, leggermente fuori fuoco, condito credo con pepe (o forse ancora del tartufo nero..). Il libro è opera di Nicholas Le Bec, cuoco famoso ormai ovunque, proprio per la[...]

Recensioni: Gosetti della Salda, Le ricette regionali italiane

Recensioni: Gosetti della Salda, Le ricette regionali italiane

di: Rossanina

Anna Gosetti della Salda, Le ricette regionali italiane, Solares I libri prima ancora che per quello che hanno da dirci, ci parlano già con il loro aspetto. E infatti il libro di questa settimana è bello anche da vedere: pagine di una bella carta giallina, un cofanetto con l'immagine di una credenza"della nonna" piena di macinini, oggetti di rame, trecce d'aglio, brocca con rosmarino e salvia….Se andate nelle megalibrerie che vanno di moda adesso, specificate che è distribuito dalla De Agostini, sennò i commessi facile che dicano che è in ristampa. Come dice il titolo si tratta di una raccolta, ma estremamente minuziosa[...]

Recensioni: This, I segreti della pentola.

Recensioni: This, I segreti della pentola.

di: Rossanina

Hervé This, i segreti della pentola, Jaca Book. Mc Gee Harold, On Food and cooking, Scribner Perché la maionese impazzisce? Perché le marmellate gelificano? e cosa spinge il soufflè ad alzarsi nel forno? Perché il gelato si gonfia? E' vero che la carne non deve essere salata prima della cottura? Rosolare la carne forma davvero una crosta protettiva che permette ai succhi di non disperdersi? Come e perché? questi due libri rispondono a queste e ad altre domande il primo in modo più divulgativo e sintetico, il secondo in modo molto più approfondito e con approccio decisamente più scientifico e completo. Le nostre cucine sono laboratori di sperimentazione fisica[...]

Recensioni: Caricato, Olio. Puro succo d'oliva

Recensioni: Caricato, Olio. Puro succo d'oliva

di: Rossanina

Caricato, Olio. Puro succo d'oliva, Tecniche nuove Mentre guardavo i libri sull’olio lo sguardo mi si è soffermato su un libro dall’aspetto di design. Un volume dalle dimensioni abbastanza importanti rispetto agli altri, non tanto per il numero delle pagine quando per la grandezza di queste. Una copertina di tela cartonata di un beige un po’ spento è rivestita da una sovracopertina di carta chiara, luminosa, con una foto di grande impatto. Il titolo, suggerisce la naturalezza di un prodotto usato dai più. I caratteri del testo sono elegantemente semplici. Minimalisti. Puri. Come l’olio. Guida illustrata agli extravergini d’Italia e del mondo. Un bel progetto,[...]

Recensioni: L'olio vergine di oliva. Un approccio alla valorizzazione

Recensioni: L'olio vergine di oliva. Un approccio alla valorizzazione

di: Rossanina

V. Sciancalepore, L'olio vergine di oliva. Un approccio alla valorizzazione, Hoepli Ho scelto questo libro per il desiderio di avere qualcosa di prettamente scientifico tra le mani. No foto, no carta patinata, niente che ti strizzi l'occhio e che ti faccia venire l'acquolina in bocca. Un libro di pura conoscenza del prodotto olio, un "trattato completo sull'olio vergine di oliva" come viene definito  in quarta di copertina. Quindi se cercate foto di ricette golose, passate oltre. Se invece siete dei professionisti del settore o anche semplici appassionati curiosi di saperne di più, forse è il caso che vi fermiate un po'. Composizione, qualità organolettica,[...]

Recensioni: L'olio. Storia, tradizione e usi della millenaria cultura dell'olio d'oliva

Recensioni: L'olio. Storia, tradizione e usi della millenaria cultura dell'olio d'oliva

di: Rossanina

Bosi, L'olio. Storia, tradizione e usi della millenaria cultura dell'olio d'oliva, Nardini Un altro libro della Collana Quadrifoglio edita dalla casa editrice Nardini. Una collana di testi monotematici dedicati a prodotti dell'enogastronomia. Molto interessante questo sull'olio. Il sotto titolo recita "Storia, tradizione ed usi della millenaria cultura dell'olio d'oliva". Ed in effetti tutti questi punti sono toccati con precisione dal libro in questione. La parte dedicata all'analisi storica è quanto mai interessante: non si tratta di un mero elenco di date o luoghi, ma si cerca di far comprendere il ruolo rivestito dall'olio all'interno della società del tempo, analizzare se si trattava di un[...]

Recensioni: Olio e olive di Toscana

Recensioni: Olio e olive di Toscana

di: Rossanina

E. Azzari, Olio e olive di Toscana, Priuli & Verlucca Il primo impatto con il libro è positivo. Una bella copertina, colorata. Rigida, con sovracopertina lucida. La copertina sotto è bianca, candida. di un bel cartone telato. Dà subito l'idea dell'attenzione posta verso l'argomento, il rispetto del contenitore verso il contenuto. Mi piace. Lo apro, così, a caso. La grafica non è di quelle più moderne. Sembra un po' un libro dei tempi dell'Università. La mia. Un paio di decenni fa. Con la carta spessa e patinata, le foto nitide, precise, con tutti i particolari a fuoco. Mi dà un senso di[...]