Coquinaria – L’incontro di Tradizione, Cultura, Ricette e molto di più della Cucina Italiana

Frappe di Carnevale (senza glutine e senza lattosio)

CATEGORIE


CUCINA:

Italiana
PORTATA:

Dolci
TIPOLOGIA:

Dolci fritti
OCCASIONE:

Festa per bambini, Festa per adulti
COTTURA:

Fritto
FESTIVITA':

Carnevale
CARATTERISTICA:

Gluten free, Senza lattosio, Per bambini, Senza lievito birra/madre
TEMPO:

DIFFICOLTA':

Facile

COSTO:

Basso


Partners

Rossanina

Frappe di Carnevale (senza glutine e senza lattosio)

di

DESCRIZIONE

Per Carnevale le frappe (anche chiamate "chiacchiere" in Toscana) sono un must e anche nella cucina delle intolleranze non bisogna rinunciarvi!Rossanina dopo aver fatto tantissime prove e test ha selezionato gli ingredienti più giusti per ottenere un risultato eccezionale davvero "all'altezza"!Assolutamente da provare, per grandi e bambini!

INGREDIENTI

Per un vassoio di chiacchiere:

270 g farina per pasta fresca glutin0
2 uova
50 ml di cointreau
30 g di burro senza lattosio fuso
la scorza di un limone
due cucchiai di zucchero
vino qb per un impasto abbastanza denso (stile pasta fatta in casa)

olio di arachidi per friggere

zucchero a velo per spolverare
Per un vassoio di chiacchiere:

270 g farina per pasta fresca glutin0
2 uova
50 ml di cointreau
30 g di burro senza lattosio fuso
la scorza di un limone
due cucchiai di zucchero
vino qb per un impasto abbastanza denso (stile pasta fatta in casa)

olio di arachidi per friggere

zucchero a velo per spolverare
logo-senza-glutine_alert_220

PROCEDIMENTO

Impastare tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto come quello della pasta all'uovo.
Passarlo 4/5 volte nella macchina della pasta alla prima tacca e poi passarla al tre e infine al 5.
Evitate di fare pezzi troppo lunghi perché si spezzano.
Tagliare a pezzi grandi quanto una mano e fare due tagli centrali.
Friggere in olio caldo a 175-180°C (io uso il termometro) e scolare quando sono ancora un po' chiare perché si scuriscono anche dopo la cottura e in quelle molto cotte si percepisce lo "sfarinamento".
Mettere su carta assorbente e poi porre su un vassoio e cospargere di zucchero a velo.
Per essere senza glutine attenzione allo zucchero a velo e alla contaminazione.
Ti è piaciuta questa ricetta? Condividila con i tuoi amici!
Facebook Google Pinterest Twitter
Vai alla barra degli strumenti Esci