Posts filed under: Racconti

……noooooo….non ho buttato qualcosa dentro a del pomodoro, anche se, vista l’ora e la fame che mi attanaglia…, due spaghetti al dente ce li tufferei volentieri…. Ieri pomeriggio passeggiata nelle nostre campagne: Mamma al lavoro, bambini con la varicella, sfebbrati....
Continue Reading →
Squilla il cellulare. – Ciao sciura Bruna dove sei? Mi chiede una vocetta allegra. – In piazza Bertacchi… – Aspettami lì che arrivo subito, devo darti… Il resto non l’ho più sentito, però ubbidiente mi fermo ad attendere con curiosità...
Continue Reading →
Mi lascio andare all’onda dei ricordi e vi voglio raccontare delle nostre estati di quando eravamo piccoli ed arrivava il momento fatidico di andare a fare la spiaggia! Ragazzi, che cosa era per noi andare al mare a Torregaveta, il...
Continue Reading →
Ovvero, un manuale per la sopravvivenza. A casa mia Gianni voleva la salsa di pomodoro passata, papà la voleva pelata, a “picchi-pacchi”, Lucianino non la voleva proprio ed è per farlo mangiare che, probabilmente, ho imparato a cucinare. Ma andare...
Continue Reading →
Genova, anni 50. Il quartiere dove sono nata si chiama “Lagaccio” prende il nome da un lago artificiale (ora campo da gioco) fatto realizzare da Andrea Doria per raccogliere l’acqua piovana per bagnare i favolosi giardini della sua dimora “Il...
Continue Reading →
Provo a raccontarvi qualcosa della tradizione gastronomica della mia famiglia, che ha le sue radici in quella zona chiamata Alto Appennino Bolognese. E’ innanzi tutto una zona di confine, con la provincia toscana di Pistoia in primis, ma anche con...
Continue Reading →
Oggi è la festa dei nonni…ed il mio pensiero va a mia nonna, ricordo quanto lei amasse festeggiare il suo compleanno. – Per al me cumpleann femm un bel legriùn! (per il mio compleanno facciamo un bel festone allegro!) Adorava...
Continue Reading →
Alle sette e mezzo è meglio che alle otto e mezzo. Ovvero, il pane sardo. “Alle sette e mezzo è meglio che alle otto e mezza” Si sa, noi sardi siamo di poche parole, non c’è da esplicitare ulteriormente, nelle...
Continue Reading →